Prot – file 3 di 13

La casa di Armand Constantine si trovava a pochi chilometri dal margine estremo di Babeltown. Nel bel mezzo di un possedimento terriero, appartenente alla famiglia da diverse generazioni. Dal ranch, ampio e sobrio, si scorgevano le montagne dalle cime frastagliate, a diretto contatto con l’orizzonte e le nubi di passaggio. Mentre le cupole eterogenee della vicina cittadina, da lontano, apparivano sottoforma di un denso agglomerato di puntini colorati sulla tela di un pittore naif. Più di cent’anni prima, il bisnonno di Armand lo aveva preceduto nella carica di sceriffo.

L'immagine “https://i2.wp.com/img503.imageshack.us/img503/1280/prot3aud8.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.


Quando quella zona di Texas era persino più selvaggia ed impervia. Ed il bestiame, la risorsa economica principale degli abitanti. Poi arrivò la ferrovia, l’industria e la recessione. Le famiglie iniziarono ad abbandonare l’Ovest, per recarsi nel promettente Est. Nelle grandi metropoli, come Boston e New York. Anche i Constantine seguirono la stessa strada. Ma il piccolo Armand aveva nel sangue la smania degli spazi aperti ed incontaminati. Nella testa fotografie e ricordi dell’avo. Nel cuore il desiderio di confrontarsi con la natura selvaggia. Ebbe la fortuna di entrare nelle forze dell’ordine e chiese presto il trasferimento nella sua Babeltown. Conobbe Michelle e si sposarono dopo pochi anni. Una coppia felice, che possedeva quanto desiderava: la libertà dell’aria aperta. Angela nacque al sesto anno di matrimonio. Una figlia accettata con gioia, sebbene non cercata particolarmente. Una figlia che si portò via la madre. E l’amore paterno dovette venirne a patti. Superando il dolore per una perdita immensa. Angela ora costituiva il suo bene maggiore; avendo scelto di non cercare più alcuna donna in grado di sostituire Michelle. Ed era un bene che aveva rischiato di essergli strappato violentemente poche ore prima. Provava un nodo allo stomaco che lo lacerava al solo pensiero, la testa minacciava di girargli. Incolpava se stesso per essere andato tanto vicino a mettere in pericolo la propria figlia. Sebbene la ragione (ed Armand, nonostate le forti passioni, sapeva comportarsi da persona estremamente razionale) lo rassicurasse del contrario. Cheyenne, un Pit Bull dal manto nero, macchiato di chiazze bianche a forma di stella sul torace, svolgeva come sempre il ruolo di guardia al ranch. Nelle ore serali si appostava accanto all’ingresso. Scrutando l’area circostante. Attento ad ogni minimo movimento e rumore fuori dalla norma. Gli si fece incontro festoso. Precedendo di qualche istante Rowena; l’insostituibile domestica che si occupava di tutte le faccende casalinghe, e che lo aveva aiutato a crescere la figlia.
«Signor Constantine… buonasera. Angela sta riposando sul divano. Ma è tranquilla.»
Gli disse subito, intuendo il motivo del precoce arrivo. Con la sua sola presenza trasmetteva serenità. Di fisico robusto e di colore, Rowena portava la sua esperienza di donna da poco oltre la mezza età. Carezzando lievemente Cheyenne, che lo affiancò sino alla porta, si limitò a risponderle con un cenno di sollievo. Angela lo abbracciò appena oltre l’entrata, lasciando il comodo divano.
«Va meglio ora..?»
«Si papà. Non preoccuparti, davvero. Sto benissimo. Non era necessario che arrivassi presto…»
«Oh beh, sono le fortune che si hanno nel potersi gestire da soli. C’è sempre il telefono, se servo…» le disse ammiccando.
«Se e quando hai voglia di parlarne… sono qui.» aggiunse.
«… Quello che è accaduto lo hai visto anche tu, papà. In realtà è avvenuto tutto in fretta. Questo tizio è sbucato dal nulla, armato. Minacciando tutti e chiedendo da bere. Avevamo paura, parecchia. Ma è andata bene…» gli rispose lei abbracciandolo di nuovo.
«Bene… certo, certo.. Siamo stati fortunati che ci fosse quel Prot…». Angela lo guardò interrogativa «..Ma, papi… c’eravamo solo io, le mie amiche, ed il vecchio Smith, là dentro…
Chi è questo… Prot..?»…

L'immagine “https://i1.wp.com/img503.imageshack.us/img503/3214/prot3bkq0.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Autore: Keypaxx © Copyright 2007. Tutti i diritti riservati.

83 risposte a “Prot – file 3 di 13

  1. Grazie x un attimo è stato come chiudere gli occhi ed essere in quel ranch in quella pace d’altri tempi…
    i tuoi racconti nn deludono mai … sono oltre l’aspettativa … e questo misterioso Prot che ha tutta l’aria di essere un fantasma … inutile dire che aspetto con ansia il seguito

    il cuore ferisce più della spada è verissimo … ti lascio una buonissima giornata caro amico Alberto e 1bacione grandissimo…..

  2. Ah la faccenda si fa sempre più ingarbugliata!!!! Prot è un uomo dai poteri speciali, invisibile, che non suda…Un alieno….
    Staremo a vedere. Sempre più bello il tuo racconto. Un abbraccio Stefania

  3. Ehy che bella sorpresa stamattina….
    Accidenti…mesa che la cena nn la vinco…se Prot n c’era eppure c’era..è evidente che stai sfatando la mia tesi….cmq io ancora ci spero che fosse un magnifico uomo come purtroppo sulla terra nn ce ne sn + (o magari nn ce ne sn mai stati)…
    Per commentare il racconto: bella l’introspezione psicologica dello sceriffo e belli i sentimenti che lo legano alla figlia nonostante l’accaduto, hai creato un personaggio con una grande forza d’animo e come ho detto nel precedente commento: molto umano!!

  4. Continua a essere sempre più interessante questo racconto…mi piace…Prot è il suo angelo protettore? Hai una dote con i tuoi scritti…appassionare la gente alla lettura e non veder l’ora di leggere il seguito…buona giornata “Prot” 🙂

  5. @Ordinata

    Nelle voci del sondaggio non è presente la voce “angelo”..
    😀
    Ma è un’ipotesi suggestiva.. forse vicina alla figura del… mistico, che potresti votare..
    😉
    Grazie per i tuoi graditi complimenti!
    🙂
    Buona giornata a te!

  6. ops…. grande colpo di scena… lascia spazio all’immaginazione… Prot è un angelo? viene dal presente o dal futuro? o da un altro mondo? o dalla mente di Armand?
    non vede l’ora di leggere il prossimo post…
    Inanto mi godo questo con una bellissima descrizione dei posti ed un’ottima caratterizzazione dei personaggi… come sempre..
    bacio

    Anto

  7. @AutostimaF

    :-/
    Strano… mi auguro tu non abbia problemi di visualizzazione a causa della linea.. saresti un caso raro.. ma possibile.
    In ogni caso, il sondaggio è nella colonna sinistra.
    Esattamente sotto il brano musicale dei Baustelle, e poco prima del grafico verde e blu.
    E’ un rettangolino con una fascia violetta intitolato: “CHI E’ VERAMENTE PROT?”.
    Prova a ricaricare la pagina se seguiti a non vederlo..
    😉

  8. @bastapoco

    Hmmmmm… ti faccio una “confidenza”: una delle tue possibili varianti, tra quelle che citi, è stata a lungo nella bozza iniziale della storia. Poi però, ho optato per un’altra scelta.
    Troppo ermetico?
    😀
    Spero tu ti possa “rinfrescare” con le descrizioni che prediligi.. vista la temperatura…
    😦
    Un bacio a te!
    ;*

  9. @tuttodime

    Suggestivo, si. Come ho scritto sopra. Ma non è nelle “opzioni” possibili…
    Sempre che non si possa identificare la definizione in quella di “mistico”.. o che io sia talmente perfido da non dire la verità!
    😛

  10. Secondo me caro il mio keypaxx ci stai prendendo un pò tutti x …… confesso che stò Prot mi stà facendo rintrucillire il cervello chi sarà mai??? un uomo inizia ad essere improbabile lo ha visto solo lo sceriffo !!! un cyborg anche se il nome è allettante se la memoria nn mi inganna dovrebbe essere un unione tra uomo e macchina conpiuterizzata quindi … avrà la dote dell’invisibilità ??? un alieno semprerebbe quella più probabile vista anche la passione x gli alieni del nostro amato scrittore ma …. un angelo ?? però nn vale …
    ok aspetto ancora qualche giorno
    1bacione….

  11. La descrizione dei luoghi è davvero ben scritta (come tuo solito). E c’è un approfondimento della personalità dello sceriffo, padre di Angela. Personalità davvero molto umana per un tutore della legge. Così come conosciamo la stessa Angela (figura che, a parer mio, assumerà importanza). Ottimo il colpo di scena finale; hai davvero confuso le acque su chi o cosa sia Prot…

    Ambra.

  12. Io amo il caldo…quando ho nelle vicinanze la possibilità di refrigerarmi! ;P Oggi ho fatto il mio primo bagno di sole in piscina…quanto mi ci voleva!!! ^___^

    Ehm, causa mal di testa il file lo leggerò più tardi, porta pazienza!

    Un baciotto abbronzato al sapor di doposole!!!

  13. Uffffffffffffffffffff,non ho tempo di leggereeeeeeeeee,e che ballsssssss…
    Ripasserò,con una tonnellata di ghiaccio…ODIO L’ESTATE,ECCO!!!
    Ciao Paxx,non farci caso,sono i vaneggiamenti dovuti al grande caldo.

  14. @FataZuccherina

    E beata te.. tirare dentro anche questo accaldato alieno, no?
    C’ho pure il costumino verde, con le paperette dipinte sopra!
    ;D
    Baci a te!
    Mmmm.. buono il baciotto al gusto di doposole.. che marca è?
    ;-P
    Smuackkk
    ;*

  15. @Faus74

    E vabbè. Una volta che avevo apparecchiato gli spaghetti ajo ojo e peperoncino con una birrazza da mezzo.. infatti, stamattina mi sento un po’ brillo..
    O__o
    mezzo x 2 fa un litro… hic…

  16. Stanotte ho sognato il tuo Prot …
    sarà il caldo che inizia a farmi brutti scherzi … però devo ammettere che mi ha suggerito una cosa interessante……. “vuoi vincere la sfida ??” mi ha detto con la sua aria da uomo impassibile …
    nn soltanto lo scrittore ora anche il personaggio si prende gioco di me …
    comunque lui sostiene che basterebbe votare 4 volte con le 4 risposte possibili e il gioco è fatto … forse…
    così gli dico ” come forse??”
    e .. puf!!! come x magia mi sono svegliata ….. uffa !!!

    grazie x il commento sei una perla di ragazzo … ti risponderò sul mio blog da oggi ……
    buonissima giornata 1bacione Emy

  17. @D3SY

    🙂
    Bella valutazione. Del resto, da te, non potevo attendermi di meno..
    😉
    E’ plausibile, si.
    Certo che è, pure vero, che la “opzione” non sia presente nel sondaggio…
    rumble… rumble…
    solo il tempo, ed i prossimi files, ce lo diranno!
    😉
    Baciottoloni per te!
    ;***

  18. @catwomandark

    O__O
    Come sapevi che mi piacciono i gatti..?
    Beh, qui mi pare che si tratti di una.. gattona!
    ;-P
    Benvenuta su queste colonne.
    Se ti porti dietro anche Batman & soci, chiederò loro l’autografo…
    ;-P
    “miaooo”…
    ^_________^

  19. @Dreamt

    Ti spiego; di fronte all’ufficio trovi lo store di Normand, sulla destra il barbiere, poi l’ufficio del giudice. La locanda di Martha è esattamente di fianco a quell’ufficio..
    Sei disattenta. Lo avevo scritto dove si sarebbe recato…
    😉
    Baci.

  20. @tuttodime

    Ti rivelerò una cosa; non amo i cani.
    Eppure, ti garantisco, che la tua immagine ha una tale simpatia, che mi ha strappato un sorriso a trentasei denti!!!
    :)))))
    Grazie!
    Un bacio
    ;*

  21. Oggi sono un pò in ritardo ….. ma nn potevo di certo mancare …..
    mmmmmm un alieno eh!!!
    la faccenda sì fà interessante… oserei dire anche più interessante del Prot …
    a me gli alieni fanno perdere la testa……
    buon sabato …. e 1 bacione al mio amico Alberto

  22. Disattenta IO? Mai!
    ;-P
    Allora visto che me lo hai ricordato, lo inseguo e lo “obbligo” a spiegarmi… che dici sarà immune alle torture?
    😉

    Buon sabato Key!
    Tre bacetti per te (solo perchè c’è il 3×2! ;-D)

  23. @bastapoco

    Lo credo bene. Se sei sicula, è il minimo una granita casalinga! Mi spiace solo non potermene deliziare io stesso.
    😉
    Buonissima continuazione di week-end!
    Bacio a te!
    ;*

  24. @Dreamt

    Lo hai preso…?
    ;-P
    No perchè, che io sappia, gli alieni svolazzano su inafferrabili dischi volanti..
    😉
    Tre bacetti per te.
    (Non ho il 3×2.. ma non bado a spese, io..)
    Smuackkk..
    ;***

  25. @coloritenui

    Onestamente non so se la tua sia sana ironia o mero sarcasmo. Perdonami; ma non ho colto la sfumatura. Generalmente, sul mio blog, accetto ogni tipo di intervento. Sebbene, lo ammetto, sian più numerosi quelli pro e minori quelli contro. Tuttavia non ho gradito il tuo esordio. A maggior ragione vedendo una punzecchiatura gratuita ad un utente che bazzica dalle mie parti. In definitiva; non so come sei abituata tu, pienamente libera di fare come credi. Ma, nel caso tu decida di tornare a commentare da me, ti pregherei di farlo con altro tono. Grazie.

  26. Armand, che ha nel sangue la smania degli spazi aperti e incontaminati e nel cuore il desiderio di confrontarsi con la natura selvaggia, ha un pò di me, senza modestia. Non stavo in Texas, ma era come il Texas. E di colpo diventi il solito Key: Prot che c’è e non c’è. Ci sai fare. A dopo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.