Prot – file 6 di 13 • [post del blog: numero 100! :) ]

“E’ possibile che sia io ad essermi immaginato tutto…?”
valutò Armand Constantine per una frazione di secondo. Era un uomo estremamente stabile ed equilibrato, lo sceriffo di Babeltown. Ma anche una persona estremamente pragmatica, in grado di esaminare ogni singolo aspetto di un problema attribuendo la stessa importanza ad ognuno. Per quanto l’ipotesi fosse contraria alla logica del suo raziocinio aveva considerato anche se stesso come la causa del problema. Se la figlia Angela poteva essere mentalmente scossa per il grosso rischio corso, altrettanto non era possibile per l’amica Sophie. Non nel medesimo dettaglio.
«Capisco… beh, probabilmente ad entrambe è sfuggito nel trambusto generale…» provò a destreggiarsi cercando di dare poco peso all’argomento «Ora, se volete perdonarmi, è meglio che faccia ritorno a casa. Preferirei parlare ancora un po’ con mia figlia…»
«Ma Armand, cosa…»
«Lascia stare, Tom. Non è importante. Davvero. Però mi faresti una grossa cortesia se accompagnassi in ospedale Angela domattina, per degli esami approfonditi…»
«Certo… non ho alcuna difficoltà…»
lo rassicurò il medico con aria perplessa.

L'immagine “https://i2.wp.com/img165.imageshack.us/img165/1167/prot6aku2.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.


Lo sceriffo salutò rapidamente l’amico e la figlia Sophie. Prima di rientrare aveva deciso di recarsi in città. La casa dei Johnson era ad una distanza intermedia tra la sua ed il confine con Babeltown. Gli sarebbero occorsi non più di dieci minuti per varcarne il confine e raggiungere la locanda di Martha. Questa volta avrebbe fatto parlare Prot. Non sapeva ancora come esattamente, ma desiderava delle risposte. Quell’uomo restava avvolto nel mistero più totale. Privo di documenti di identità, aveva soltanto espresso il desiderio di lasciare la città il giorno successivo; il 27 luglio.
Le prime ombre della sera erano già calate all’orizzonte, coprendo con un lungo manto bruno le cime più alte della catena rocciosa che circondava la zona. Rammentava le condizioni in cui Mark Littercrown si trovava appena uscito dal Siestahombre. E se era riuscito a ridurre un criminale pluriomicida in un bambino piagnucoloso, chissà cosa poteva aver fatto alle tre ragazzine. La strada accidentata si apriva davanti a lui come la gola arsa di un gigante che non vede acqua da giorni. Nonostante i fari del fuoristrada si prodigassero ad illuminare il percorso, le tenebre sembravano inghiottire il paesaggio con repentina cupidigia.
I cactus si stagliavano ai lati, come delle silenti e spigolose sentinelle, a spezzare la monotonia della pianura.
Quando la sagoma scura comparve improvvisa di fronte al veicolo dell’uomo di legge, tuttò precipitò in un istante.
Tentò disperatamente di sterzare per evitarla. Il gesto brusco ed i riflessi pronti evitarono l’impatto diretto. Ma il mezzo rovinò fuori dalla pista. La frenata decisa riuscì a rallentarne la corsa. I grossi pneumatici scavarono dei profondi solchi nella terra. Senza risparmiare però un violento impatto contro uno dei numerosi cactus, che fermò definitivamente il veicolo dopo svariati metri in scivolata.
Il clacson prese a suonare. Un lamento unico e prolungato a riempire il vuoto e l’assenza di altri suoni.
La figura sbucata dal nulla osservò per alcuni istanti il fuoristrada. Il muso profondamente ammaccato aveva quasi abbattuto il fusto spigoloso contro cui era finito. Dalle lamiere non si notava il minimo movimento, ed una striscia di liquido denso e scuro fuoriusciva lentamente dalla parte posteriore. Gli dedicò la propria attenzione privo di particolare impegno. Quasi a soddisfare una morbosa e sterile curiosità. Quindi l’oggetto perse ogni valore nei suoi pensieri bui. Si voltò ed incamminò verso Ovest.
In una cinquantina di minuti a buon passo, o poco più, sarebbe giunto in vista del ranch. La fattoria dei Constantine…

L'immagine “https://i0.wp.com/img266.imageshack.us/img266/5194/prot6brj1.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Autore: Keypaxx © Copyright 2007. Tutti i diritti riservati.

109 risposte a “Prot – file 6 di 13 • [post del blog: numero 100! :) ]

  1. Leggendo ci sembrava di essere in macchina con Armand Constantine a percorrere insieme a lui quella strada …. coinvolgente storia lo ammetto sei un mago della penna
    ti lascio il mio dolcissimo buongiorno a presto Alberto smak….

  2. Ti auguro una slendida giornata caro il mio amico Alberto…..
    il tuo Prot và a gonfie vele è riuscito a spopolare col suo fascino misterioso … direi come lo scrittore … 30000 visite !!! complimentissimi te le sei meritate tutte … a me ci vorra una vita x collezionarle ….
    ti lascio il mio solito bacione sonoro smak!!!!

  3. Hmmmm sicuramente questo tipo è un pò strano visto che non si è minimamente curato di fermarsi per vedere la fine di Constantine…
    Mi sa che un pò di iella glie l’ho mandata… l’ospedale lo visiterà! Poverino…
    😦

    Buona giornata a te Keyino…
    😉
    Baci tanti

  4. @diabolika67

    ^__^
    Grazie!
    I tuoi complimenti per le visite fan doppiamente piacere, essendo anche i primi..
    Beh, modestia per una volta a parte, credo sarebbero potute essere anche di più visto che, per otto iniziali mesi, ho pubblicato temi interessanti ma di nicchia.. e la maggior parte sono state da inizio anno in poi.
    😉
    bacione a te!
    ;*

  5. E’ davvero stimolante il cambio di ritmo che si respira tra l’inizio file e la fine dello stesso. Coinvolge il lettore, facendo esplodere diversi interrogativi, mantenendo vivo il gusto della lettura. Operazione che non tutti riescono a fare.
    Non sbagli un colpo… e sono sempre pezzi da novanta!
    Un saluto.

    Ambra

  6. @ambradoris

    Non so a quali “tutti” tu ti riferisca, Ambra.. ma, pregio o difetto che sia, è indubbiamente una delle mie caratteristiche.
    🙂
    Così come i complimenti imbarazzanti sono tra le tue; sei sempre molto generosa, con me.
    Grazie..
    ^__^

  7. @FataZuccherina

    Fatiiinaaaaaaa!!!
    ^________^
    stavo venendo a cercarti con i San Bernardo!!!
    Forza, animo, al passato non si guarda.. sguardo dritto all’oggi ed al futuro.. radioso!!!!
    🙂
    Smmmuackkkk
    ;*

  8. Grazie per essere passato sul mio bloggetto… sei carinissimo, passi periodicamente! Sempre!

    Per la cronaca… il mio colore preferito è il rosso… e le sue varianti. Aggiungo al secondo posto il blu e al terzo il bianco.

    Una volta ho sognato di avere una scarpa blu sul piede sx e una rossa sul dx. Quando pattinavo, ricordo, la gamba sinistra eccelleva in equilibrio, la destra in forza e potenza nella corsa. Credo molto nel significato simbolico dei colori. E dei quattro elementi della Natura…

    Un bacio e a presto!
    Capisci perchè il tuo racconto per il Manuale di Mari mi abbia colpita molto…

  9. aaahhh… finalmente, dopo una serie di vicissitudini, posso dedicarmi al mio alieno preferito… ma, accidenti Key…. stavolta ci hai lasciato più in suspence che mai…
    va beh,nell’attesa, mi concentro e dico la mia nel sondaggio su Prot… 🙂
    Bacio, key….

    Antonella

  10. @IrinaP

    Che bel sogno colorato!
    🙂
    Non abbiam proprio proprio il gusto dei colori in comune (poichè, per me, il rosso è uguale alla kryptonite per Superman!), ma di certo la passione per gli elementi, si.
    ^___^
    Bacio a te!

  11. Più ti leggo e più mi vien voglia di iniziare a scrivere… Anni fa avevo intrapreso la stesura di un racconto in chiave fantasy, ma ovviamente non l’ho mai finito. Uff.. vorrei essere più brava.

    Comunque, ancora complimenti e buona giornata!^^

  12. Ghost Wisperer dici? Perchè l’ho visto Giovedì…bellissimo! Mi sono persa l’inizio, ma in compenso il secondo episodio mi ha fatto piangere!!!Era troppo triste!!!

    bacioni e felice giornata!!! ^_____^

  13. @DarkFaery

    Bene. Spero continui a piacerti tutto quello che leggi, dunque..
    ^____^
    E’ importante anche saper leggere ed interpretare; molto più che scrivere. Per certi versi. E non è così facile come sembra… la scrittura, se viene o meno, non è basilare..
    😉
    Buonissima giornata!
    ^__^

  14. @ceinwyn

    Esatto!
    Ho sentito che, in America, ha superato Lost di gran lunga sin dalle prime puntate..
    ^__*
    Vabbè che io sono di parte, che ho un debole per la protagonista, ma le puntate conquisteranno fascino dopo i primissimi episodi. Così, almeno, ho letto dappertutto..
    😉
    Smuackk, buon proseguimento a te!
    ;*

  15. @BellaDiGiorno

    Ti ringrazio per il generoso complimento!
    ^___^
    ti do un caloroso benvenuta sulle mie colonne e, spero, troverai il tempo che ti occorre per la lettura..
    Spero a prestissimo!
    Un salutone!
    🙂

  16. Tremendamente in ritardo ma sono giunta x lasciarti il mio mega bacione spaziale devo dire di aver scritto diverse volte questo commento ma oggi splinder faceva capricci ti auguro un buon proseguimento di giornata Emy

  17. E se me la mandi tutta insieme questa storia? Non ce la faccio a leggerla così, a puntate!!!E’ troppo coinvolgente, vorrei sapere come va a finire…
    Beh, mi sa che tocca aspettare…
    Ti ho già fatto i complimenti per quello che scrivi e come lo scrivi? Forse si!
    A presto e grazie delle visite!

  18. @diabolika67

    Eh lo so; stamattina sono impazzito per lasciare dei commenti.. ed alcuni li ha cancellati!
    😦
    Buonissima serata a te!
    P.S.
    Gradita la rosa.. anche se le prediligo bianche..
    😉
    Un bacio
    ;*

  19. @LimaNera

    Se dovessi dare ascolto alle richieste tipo la tua, dovrei chiudere il blog e mandare pdf in giro..
    ;-P
    Eh si; mi sa che ti tocca aspettare. Come tutti.
    Coraggio però; manca davvero pochissimo al prossimo aggiornamento..
    😉
    I complimenti migliori sono i vostri commenti che lasciate al passaggio.
    🙂
    A presto!
    ^__^

  20. 😦 mea culpa 😦 mea maxima culpa 😦
    ti chiedo umilmente perdono se è un po’ che non passo, ma prometto di leggerti presto presto presto! mi sento completamente assorbita dal dovere… pur volendo dedicarmi un po’ anche a ciò che mi piace… come stare qui, a sbirciare fra le tue pagine.
    Perdonami! Un abbraccione forte!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.