Esdy2 • passo 14 di 22 – In nome del padre

https://i2.wp.com/img517.imageshack.us/img517/8249/esdy14arn5.jpg


La Divisione Y stava subendo un attacco combinato. Un avvenimento non inedito; trattandosi di un complesso di controspionaggio governativo, annoverava anche una discreta quantità di organizzazioni terroristiche nemiche. Ma pochissime di queste erano in grado, e disponevano dell’audacia necessaria, di sfidare l’agenzia in un confronto diretto. La novità era rappresentata dalla tipologia dell’assalto; dall’esterno e dall’interno.
«Non mi sono mai mossa da qui. Come avrei potuto farlo? Mi avete rinchiusa in questa… cella!» rispose Esdy alle domande che le stavano rivolgendo.
Si stava ancora interrogando sul significato dei minuscoli transistors ritrovati nel palmo della mano, al risveglio da un breve sonno agitato, quando K-Rosso, accompagnato da una coppia di colleghi armati, aveva fatto irruzione nello stanzino.
«Potrei affermare il contrario, Esdy. Negare la verità non serve a nessuno, in questo momento..» controbattè Kelmith. Seduto sull’unica sedia, con le braccia appoggiate allo schienale rivolto sul davanti, si sforzava di rimanere calmo. Tradito però dalla tensione dei muscoli facciali.
«Sto dicendo la verità! Mi sono addormentata.. non so per quanto, aiutata dal colpo con cui mi hai stesa tu..» aggiunse guardandolo torva «.. quando mi sono risvegliata è scattato il suono di un allarme, o almeno questo sembrava, il tempo di guardarmi attorno, cercare di vedere oltre le feritorie sulla porta, e siete arrivati voi. Che cosa sta succedendo…?»
L’uomo la guardò dritta negli occhi, cercando risposte che non riusciva a trovare «Siamo sotto attacco. Un gruppo armato è riuscito a penetrare nell’ala est del complesso, dopo aver superato il perimetro delle difese in superficie. Per il momento siamo in una situazione di stasi; loro non riescono ad avanzare oltre, noi non riusciamo ancora a respingerli. Non possiamo concentrarci soltanto in uno scontro frontale perchè, molto probabilmente, si rivelerà essere un diversivo per un obiettivo che stiamo cercando di scoprire…»
Esdy cominciò ad avvertire un senso di profondo disagio; se la divisione governativa era sotto assedio, perchè quel gruppo di agenti si era precipitato da lei? Era solo una civile. Figlia di un delatore dell’Irlanda, con più punti interrogativi che certezze.
Quasi leggendole i pensieri, Kelmith Radenstein riprese a parlare «Ogni angolo della nostra sede è ricoperto da sofisticate telecamere nascoste, per motivi di sicurezza. Ecco perchè, posso affermare con certezza, che poco fa mi hai mentito; hai lasciato questa stanza e ti sei recata fino al computer principale; tua madre

Gli aveva dato da mangiare e dei vestiti puliti, Hilda Lergreen conservava ancora un’ala dell’armadio della camera da letto con alcuni dei suoi capi. Forse nutrendo la certezza che, un giorno, Nathan McGregor tornasse da lei. Era il minimo che potesse fare dopo che, l’amato di un tempo lontano, era corso ad avvisarla sul pericolo corso dalla nipote. Non sapeva quanto a lungo, la sua labile e provata memoria, potesse mantenerlo lucido, ma aveva svolto la sua parte; ora toccava a lei muoversi.
Fece scivolare una biglia colorata di rosso dentro il piccolo pozzo della cantina; una serie di cunicoli sotterranei l’avrebbe condotta sino ad una gabbia di piccioni, addestrati per non inghiottirla e per richiamare il loro padrone. Un antico sistema di comunicazione studiato per aggirare i controlli delle linee telefoniche. Nel volgere di un paio d’ore, una squadra d’assalto sarebbe stata allestita a seguito di quel gesto. Un pugno di uomini determinati ed addestrati per fare l’impensabile; assalire la Divisione Y………….

https://i2.wp.com/img139.imageshack.us/img139/2037/esdy14bzt3.jpg

Autore: Keypaxx © Copyright 2007. Tutti i diritti riservati.
Immagini elaborate dalla rete.

Annunci

121 risposte a “Esdy2 • passo 14 di 22 – In nome del padre

  1. Due colpi di scena in un passo! Chissà come avrà fatto Esdy ad andare da sua madre, senza rendersene conto…
    Il Lunatico, a quanto pare è invece impegnato in un attacco…
    Una domanda mi sorge spontanea: è come se ci fosse una guerra tra il padre e la madre di Esdy… ma perché?

    Buon inizio settimana Alberto!
    ;-***

  2. Ohhhhhh. Sempre più avvincente…
    Addirittura la biglia rossa fatta scivolare in un pozzo per allertare piccioni addestrati. Sai che sul mio balcone devo spesso combattere con i piccioni per farli andare via?
    La squadra d’assalto mi servirebbe per loro….
    Adesso provo con un biglia rossa va… chissà che non vadano a fare danni altrove 🙂

  3. Eccomi,mi sono letta anche il capitolo precedente! Mmmmmh,sempre più intricata questa storia! Esdy mentre sognava è riuscita a fare qualcosa…bello!
    Ne vedremo ancora delle belle secondo me!
    baci e buon inizio settimana! ^___^

  4. Fantastico!!! *__* Esdy improvvisamente sonnambula..allora è colpa della madre telematica…Poi il lunatico che fa assalire la Divisione Y…quindi coloro che erano amici in realtà si stanno rivelando i nemici e quelli che furono descritti come i nemici storici si potrebbero rivelare i veri amici…
    Mi piace questo casino di intrecci!! ^^

    Felice lunedì a te alienuccio!! Smuackete!! :*

  5. ho letto entrambi i capitoli.. figata O_O

    Eh… anvedi che combina il lunatico e che combina la zietta oh! 😀

    Aspetto per vedere il seguito ehhehe complimenti KeypaZZ! E buona settimana!!

  6. aspetto il proseguimento dopo i … ma ho la netta sensazione che abbia esattamente e chiaramente in testa quello che i personaggi faranno, io penso che a volte libertà sia non avere schemi troppo rigidi, a volte i personaggi sfuggono di mano e fanno quello che vogliono? A te è mai capitato!! ciao
    moon-ello

  7. #1
    Dreamt

    Alla domanda espressa, ovviamente, non rispondo. Se la tua ipotesi è esatta o meno (non smentisco e non confermo), lo si vedrà in seguito. Molto arguta, comunque..
    😉
    Buon inizio settimana anche a te, tigrotta..
    ;***

  8. #8
    goodnightmoon88

    Nono.. non credo proprio che tu sappia che accada, ‘mOOn_ella; contaci.
    😉
    Se ho scritto una serie dove non si sa che faranno i personaggi, è proprio questa.
    Ovvio poi che, alcuni passi, siano più dentro agli schemi ed altri meno. Ma dipende anche dallo spazio del post, che non può essere eccessivo..
    ^____^

  9. #10
    frontespizio

    Esatto, Michele. Stranamente il tuo commento contrasta con uno precedente. A dimostrazione che, spesso, quanto si recepisce è soggettivo.
    Credo che Esdy abbia entrambe le caratteristiche; imprevedibilità e struttura portante. Perlomeno mi piace pensarlo..
    ^__^

  10. Gli occhi di Esdy mi piacciono così tanto..parlano, nascondono, inventano possibilità, smentiscono certezze..tutto proviene da loro. Le fanno vedere quello che non sa interpretare, la spingono su sentieri su cui non sa di poter camminare.
    Incuriosita dal seguito, come al solito…ti auguro un felice inizio di settimana!
    Un abbraccio

  11. #26
    elilaw

    Occhi verdi. Come il fondo marino, come un prato in primavera, come lo smeraldo prezioso, come una granita d’estate. Quanto sanno dire e vedere, gli occhi..
    Un abbraccio di buon inizio settimana a te!
    🙂

  12. Uh uhh.. che piatto ricco questo post!!! ora le carte si mischiano. Chi sarà davvero dalla parte di Esdy e chi cerca di ingannarla? Possibile che l’abbiano messa contro sua mamma??
    O–O
    carina la scritta in movimento che hai messo qua sotto..così se uno vuole votare il sondaggio o cambiare idea, se lo ricorda!
    🙂

  13. Ehehehehe,lo avevo detto che la madre non era reale 😉
    Si è svegliata ed è andata da lei 😮
    Cavolo che storia,piccioni che portano messaggi nascosti nelle biglie,attacco alla divisone….aiutooooooooooooo!!!
    Grande Paxx 🙂

  14. Beh, quella del piccione e delle biglie non me la sarei mai aspettata! Pare che la zia di Esdy abbia un ruolo davvero importante alla fine, credo alla pari del lunatico, forse. E chissà come sarà uscita da quella stanza..magari la madre computer ci ha messo del suo?
    mi è piaciuto molto questo post!

  15. #33
    Faus74

    Dipende quale è la tua definizione di realtà, druido..
    ;-P
    Eh, appunto: io ed i piccioni abbiamo un conto aperto. Loro mi scagozzano sulla macchina ed io li riempo di biglie (rosse poi, che notoriamente odio..)!
    😀

  16. #35
    Cassandralady

    Quanti quesiti…
    🙂
    bello porsi delle domande, aiuta a comprendere meglio la trama. Indubbiamente, i comprimari, hanno un ruolo importante nella vicenda di Esdy. Lo vedrai ancora di più in seguito!
    ^__^

  17. #36
    ceneredirose

    Benvenuta a te, cenere.
    Non sono tecnico.. ma se mi spieghi per bene cosa ti serve, possiamo vedere.
    I miei scritti li trovi sempre qui. Mi farebbe piacere sapere che ne pensi..

  18. nono, altrimenti voglio pagati i diritti! soprattutto visto e considerato che mi vuoi fare fuori nel racconto del Druido -.-

    Avrò la mia vendetta! In questa vita, o nell’altra!!!!! AAAAAARRRGGGHHHH

    😀

  19. Key buongiorno. Mi hai tenuto incollato allo schermo per un’ora. Ho cominciato dall’inizioe avevo programmato di farmene tre alla volta: invece come al solito so arrivato alla fine che non è la fine. Però che personaggi, i tuoi! Il Lunatico e Esdy. Come finirà Esdy2? non lo so. Bello. Un abbraccio Amico mio
    Antonio

  20. #47
    guardianodimucc

    Antò, non so quante primavere hai, ma anche te, tre alla volta, mi paion leggermente azzardate, eh!
    ;-P
    Il bello dei sondaggi è proprio questo: azzardare! Forza, coraggio e temerarietà!
    ^_____^
    Un abbraccio a toi!

  21. #49
    monicamarghetti

    Lo vuoi? ma tu pensa.. c’è pure una splendida giornata di pieno sole, da me.. ci starebbe davvero bene bene!
    Pistacchio e fior di panna..
    🙂
    Prima finisci di leggere, da brava, poi ne riparliamo..
    ^__________^

  22. #50
    infinitaunica

    Cavolina.. che bella domandina senza preavviso, mi fai..
    O__O
    quante scelte ho…?
    tradimento psicologico, dici…
    uhmmmm… dipende dai frangenti:
    se fine a se stesso è brutto, se utilizzato in intimità con il partner credo sia stimolante.
    Sono promosso?
    😉
    un abbraccio a te!

  23. Non ci saranno altre gite in montagna, almeno per ora…Ma va bene così. Ci vado spesso e ogni volta non vorrei mai tornare a casa.
    La città, mi va troppo stretta. Andrò a vivere in montagna, non appena potrò farlo. L’unico neo è che non c’è l’ADSL….Un bacio e grazie del passaggio. Patty

  24. #68
    pattychiari

    Io in campagna ci vivo. Non esattamente montagna, ma quasi..
    Ti dirò, anni fa mi stava più ‘stretto’, ora, tutto sommato, non lo trovo poi male.
    Ma non parlarmi di ADSL! ne so qualcosa, purtroppo..
    Un bacio a te!
    ^___^

  25. Key ma do stai? Sulle Alpi o sopra Caserta? ho parlato ufficiamente con Tepy: domani si vede: ma guarda te che me tocca fa. Pare che la Monì si sia rimessa un po: mica l’avevo stesa io. Ma te quante primavere hai? Sai mi serve per il linguaggio: parlare con un trentenne mi viene diverso. Ti ho letto tuutto e mo vedi di scrivere presto il seguito che mi intriga. Un abbraccio
    Antonio

  26. #73
    guardianodimucc

    Ahahah…
    😀
    va che sei forte, eh… (e te lo scrivo imitando Celentano). Sto in Veneto, in altura. Ma se guardi nel mio profilo lo vedi scritto, assieme agli anni..
    😉
    Allora conto sulle tue capacità ‘persuasorie’
    😀
    Certo che mica è facile legger tutto.. ti meriti un grosso BRAVO, in maiuscolo!
    ^____________________________^
    Monì, se non si riprende, dille che il gelato me lo magno io: e non discuto!
    😉
    Buonissima serata a te!
    🙂

  27. Per realtà intendo una madre in carne ed ossa,e se lei è in un pc,dubito ci sia carne,e nemmeno ossa.
    Magari c’è solo il cervello tenuto in vita da una strana macchina,e questo cervello è collegato al pc.
    Miiiiii,che casinoooooooo 😀

  28. eccomi ho finito di leggere e adesso sono confusa…il sogno non era tutto “sognato” forse quel che resta della madre ha trasportato Esdy..lasciandole la traccia nelle mani…e poi ora c’è un attacco alla base..ma organizzato da chi??? bello mi piace ci tieni sulla corda e con il fiato sospeso!
    sei bravissimo!
    notte
    monica

  29. #77
    monicamarghetti

    Se sei confusa, come lettore, significa che ho raggiunto il mio obiettivo..
    ^________^
    Questa è una serie costruita così, deve dimostrarsi subdola. Come il mondo in cui è ambientata..
    😉

  30. #78
    monicamarghetti

    Ehilà! se offro un gelato lo offro a chi dico io. E tu te lo magni. Punto!
    😀
    Poi, la gelateria mica la ho tanto distante… se serve…
    Va che Don Giovanni è il mio amico prete!
    io sono solo un povero alieno facocero e timido..
    🙂
    Ma che bella immagine che descrivi, davvero calorosa…
    Un buonissimo giorno a te!
    bacioabbraccio
    ^______^

  31. @ key grrrrrrrrrrrrrrrr
    ora ti spiego. tu scrivi :
    Nono.. non credo proprio che tu sappia che accada, ‘mOOn_ella; contaci.
    😉 risposta:
    mi riferivo a te. ovvio che io non sappia ciò che accadrà, non sono una veggente, ma tu sai con precisione, o meglio hai già in mente, quello che faranno i tuoi personaggi. A volte è bello quando questo schema si rompe e i personaggi vivono di “vita propria”, sfuggendo al controllo di chi scrive e mettendolo in crisi..
    mannaggia
    grrrrrrrrrrrrrrrrrr

  32. a parte gli scherzi ho detto il vero leggendo si rimane un pochino confusi (per me è ovvio) ma con la voglia di sapere dove ci porterai…ma stavolta non è spasmodica è una voglia lenta …sai non capire dove si va è inebriante ma anche pericoloso….quindi fai piano……….
    un bacio

  33. comincio a perdermi !!!!
    ogni volta qualche tasselo nuovo, devo rileggere la puntata scorsa!!!
    e venire piu’ spesso, altrimenti mi perdo!!!
    letto, non mi sono persa!!
    avevo visto giusto, sembra quasi che tu voglia introdurre un elemento nuovo come protagonista “il dubbio””, ne vedremo delle belle!!!
    chicca

  34. #99
    monicamarghetti

    Lo so. Provocare confusione è anche il mio obiettivo, mi piace quando ci riesco. In fondo dovrebbe essere nella norma, come quando leggi un libro. Arrivi ad un certo punto ma.. rischi di perderti. Perchè non sai cosa avviene al capitolo successivo. Lo sa solo l’autore. Se poi è una peste.. beh, allora…
    😀
    Bacio.

  35. #101
    infinitaunica

    Ci beviamo una birra insieme al venerdì sera. Al di là delle colonne di Magellano, o lungo gli anelli di Saturno, talvolta: un caro ragazzo, tutto sommato. Un po’ pazzerello, ma nulla di che..
    😉

  36. Alè Key. Sono venuto a dirti che la Tempy oggi non si è fatta vedere: eppure gli avevo promesso mari e monti se passava da te: che so la parte di protagonista in un tuo prossimo romanzo: bah, avrà avuto da fare: si vedrà. Mi sono visto tutte le tue foto: sapevo che eri anche compositore, ma non che cantavi anche: bello stare sul palco: e te che dici di essere timido come un fagocero: a 20 anni anche io stavo su un palco ma annunciavo solo le canzoni che cantavano e suonavano i miei amici, ma si beccava lo stesso: ero figo (che modesto) le ragazzine impazzivano per davvero. Mi sei piaciuto con la bandana al polso: due anni fa la mia amica me la fece mettere per forza e al polso la portavo quando andavo in moto. Basta adesso altrimenti te ci scrivi un libro. Un abbraccio amico mio Alberto
    Antonio

  37. #102
    chiccama

    Ho sempre un valido filo di arianna, se serve, Basta chiedere..
    😉
    Il dubbio è parte integrante della trama. Tutti dubitano e fanno dubitare di sè, nessuno, potrebbe davvero essere, quello che dichiara..
    🙂

  38. #109
    guardianodimucc

    Ma sai che per esser uno che dice di non essere bravo a scrivere te la cavi mica niente male? L’ideuzza di un libro me la hai fatta venire, ora!
    😀
    Beh, non ho solo cantato e scritto. Ma anche presentato, come te, su di un palco e… altre cosette che non aggiungo per non.. scrivere un libro!
    😀
    Mi fai sorgere però un atroce dubbio: ma dove avresti visto queste foto mie sul palco e con la bandana??
    O__O
    ‘Notte, Antò, dormi bene!
    ^_____^

  39. Una biglia che rotola dentro i cunicoli?
    Micidiale questo trucco!!!!
    Sono tornato ed ho un po’ da leggere e non mi dispiace per niente.
    Bel colpo!
    Avevo intuito qualcosa tra il lunatico e la zia di Esdy, ma pacatamente, post per post, riesci a mostrare al lettore l’evolversi della storia. Sono molto intriganti le sfaccettature.
    E poi…
    Esdy ha dei poteri: che si tratti di “Bilocazione”, oppure “O.B.E” Out of Body Experience?
    Sono tutti fenomeni paranormali controllati dalla psiche umana, studiati tutt’ora dalla Parapsicologia. E, se di questi si tratta, li stai anticipando veramente bene.

  40. #119
    Saryo

    Bentornato!
    🙂
    iniziavo a preoccuparmi, ed una gradita presenza tecnica e appassionata come la tua sarebbe stata una gravosa lacuna non indifferente..
    Esdy fa parte di un progetto, come ho scritto, legato agli studi dei fenomeni parapsicologici. Ma quali facoltà specifiche lei abbia, non le è affatto palese, al momento..
    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...