01/07/08: dal diario di Prot

The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/media53a7cc5101bf3a4b6e1c662d0d05ed68.jpeg” cannot be displayed, because it contains errors.


Mi chiedo come sia possibile che l’uomo sia riuscito a sopravvivere a se stesso. Se prendo ad esempio il mondo che ho toccato [sognato forse], sino alle 5.51 di mattina, ora dell’Est, del 27 luglio scorso, mi pongo un’infinità di domande.
Quella palla di fango che chiamano semplicemente “Terra” ha vissuto così tanta negatività nella sua esistenza celeste… [devo ricordarmi di parlarne a Szath].
Provengo da una razza che ha analizzato le meraviglie del cosmo, che ha assistito alla nascita di soli e buchi neri. E’ passata indenne attraverso eoni [almeno questo è quanto mi sembra di ricordare], convivendo con le creature animate o inanimate che la circondavano.
Eppure sul pianeta “Terra”, così non mi è stato dato a pensare.
L’uomo ha bisogno di un governo, per governare gli altri uomini.
Ed il governo ha bisogno di tanti altri piccoli governi per controllare tutti gli altri uomini del pianeta.
Stabilisce delle leggi, eppure non le rispetta. Stabilisce cosa sia il bene ed il male, ma non rispetta neppure questo.
E’ come un enorme mastodonte formato da tanti corpi intenti a mordersi la coda.
Non rispetta i suoi simili, non rispetta le cose che lo circondano, non rispetta le cose che crede di poter creare.
E’ un essere totalmente.. bizzarro.
Ho anche trovato della speranza; ma essa era rinchiusa in celle quadrate con le sbarre alle finestre; questi umani non erano considerati dagli altri, venivano trattati come elementi difettosi [dovrò verificare con Szath dove possa nascondersi un difetto che non esiste].
Eppure è il primo pensiero che ho analizzando la mia esperienza su “Terra”;
hanno rinchiuso la speranza.
Mi chiedo come sia possibile che l’uomo sia riuscito a sopravvivere a se stesso…. non ho ancora trovato risposte
[chiusura file -click-].

The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/media0e3df6ec875290fd617804a69bd8bc88.jpeg” cannot be displayed, because it contains errors.

Autore: Keypaxx © Copyright 2008. Tutti i diritti riservati.
Immagini elaborate dalla rete. Sono © dei rispettivi organi o persone aventi diritto.

138 risposte a “01/07/08: dal diario di Prot

  1. Mi piace Prot, le sue osservazioni sono giuste e acute. Essere bizzarro l’uomo, nato per distruggere più che per costruire, per farsi e fare del male, per governare gli altri ma non se stesso.
    L’uomo ha paura degli altri uomini e la speranza si, come un piccola fiammella si è via via affievolita.

  2. #1
    RiccardoBruni

    Esistono diversi tipi di disperazione, come esistono diversi tipi di sbarre.
    D’accordo con la tua osservazione, ma non è la corretta interpretazione del tipo di sbarre del post. Si intuirà meglio prossimamente, comunque.
    🙂

  3. …molto interessante e carico di fascino questo tuo post.
    …ti ringrazio del commento che hai lasciato al mio testo da soleado.
    …non sapevo che potesse provocare quanto hai scritto ahahah.
    Buona giornata…

  4. Io penso che la fiammella della speranza a volte si affievolisca..ma non si spegne mai ( come certe candeline sulla torta di compleanno).
    L’uomo è si’ bizzarro, strano, imprevedibile e, a volte senza logica,ma sa anche amare..e sorridere..
    Abrazos
    Dori

  5. Ehi, non puoi capire che emozione per me leggere quel nome, la scorsa “stagione” è stata fantastica e sono piena di attese, già si preannunciano belle sorprese… cmq devo ancora mettermi in pari, dammi tempo, sai che lo farò vero??
    veniamo al commento: hanno rinchiuso la speranza come è vera questa cosa, e purtroppo nn serviva un extraterrestre per accorgersene…
    però non è contraddittorio il rinchiudere la speranza e il fatto che essendo gli uomini così autodistruttivi, siano cmq sopravvissuti a loro stessi?

  6. L’impressione che ho. da straniero venuto sulla terra, che questi esseri pensano di essere al centro dell’Universo, i più intelligenti, i più furbi, i più perfetti e per avvalorare questa tesi parlano sempre di un Dio, a secondo del posto dove mi trovo (chi sarà mai?).
    Nel nostro pianeta sapevamo cosa fossero acqua, fuoco e aria ma qui pensano solo a consumare e non gli restano molte riserve ancora!!!
    Ciao Michele.

  7. #10
    soulsmirror

    Dunque, precisiamo un importante dettaglio; non si tratta di una nuova stagione dedicata a Prot. Ma del suo diario (come da tag). Questo post ed i prossimi saranno quasi totalmente slegati dal racconto in 13 files precedente.
    Per quanto riguarda la tua domanda; no, non mi sembra una contradddizione, almeno non per Prot. Che si sta ponendo delle domande mentre manifesta una vena di confusione.
    🙂

  8. #12
    frontespizio

    Un impressione personale è sempre frutto di ragionamento ed intuito. Non la trovo errata. Vedremo però gli sviluppi del diario che stiamo leggendo.
    Ciao a te, Michele.
    🙂

  9. ..Già.. solo un enorme, gigantesco, indomabile e confusionario paradosso! Ma è tutto quello che abbiamo, direbbe qualcuno..
    Non basta accarezzare la speranza, bisogna impugnare la volontà!

    Ti abbraccio Key,
    Eli

  10. Già, come ha fatto l’uomo a sopravvivere? Tutto qui…?
    si dice che “i veri matti sono fuori!”
    ed è verovisto che chi si preoccupa e comprende come essere vivente ciò che è bene e ciò che è male viene rinchiuso e riempito di torazina alloperidolo, e altri anti- psicotici. Perché l’uomo si comporta come un “virus”…è un’enigma Prot…
    sono forse una psichiatra aliena?
    cri-kulkik

  11. Ciao Key!
    Scusa per la lunga latitanza!
    Credo di avere un po’ da leggere in arretrato, ma piano piano lo farò.
    A presto!
    P.s. Mi sono mancati tutti i blogger “amici”, compreso te!

  12. #22
    elilaw

    Esatto Elisa. La volontà, prima di qualsiasi altra cosa, è quella forza che ci mette al riparo dalla passività e dalla negatività fini a se stesse.
    Un abbraccio forte per te.
    ^____^

  13. #24
    tunkulkik

    Forse non sei proprio una psichiatra “aliena”.. ma le cose che descrivi le avrai viste da vicine, ed immagino quale effetto possano fare persino agli “addetti ai lavori”.
    Sull’enigma “Prot”, ne avremo ancora da leggere in seguito.
    🙂

  14. Rileggendo il tuo post, che ho trovato interessante per le prime sensazioni che ha Prot di fronte alla “Terra”, mi è venuta in mente una storia.
    Hai mai sentito parlare di John Titor? Se la risposta fosse “no”, allora ti consiglierei di andare di nuovo su wikipendia e ricercare quel nome.
    Si dice che provenga dal futuro, che sia giunto nel 2000 dal lontano 2036…si dice…
    Un po’ si ricollega al tuo Prot, che giunge da un’altra galassia. John, invece, proviene dal futuro.
    A presto!

  15. #31
    Saryo

    Lieto tu abbia trovato interessante il debutto de dal diario di Prot.
    Per quanto riguarda la tua segnalazione su Titor, ho fatto degli studi approfonditi nelle scorse settimane. Ma ancora oggi nessuno è in grado di dire con assoluta certezza se si tratti di un personaggio proveniente dal futuro o di una colossale bufala creata ad hoc.
    😉

  16. Allora dimmi cosa ne pensi tu!
    Io sto rileggendo alcuni documenti presi dalla rete, sto visionando dei documentari che parlano di lui su “Voyager”. In rete ne parlano in molti, sia gli scettici che i possibilisti. Credo che sarà solo il tempo a dare ragione o torto, tuttavia, John Titor, possiede un asso nella manica: dice di provenire dal “Multiverso”, ossia l’unione di tanti mondi-paralleli.
    Se, nel 2015, la russia non bombarderà con l’atomica, lui avrà la scusante di provenire da un mondo parallelo, in cui non è detto che avvenga ciò che dovrebbe avvenire nel suo passato (non so se ho reso l’idea).

  17. #33
    Saryo

    L’idea dell’uomo proveniente da un ipotetico futuro è affascinante. Tuttavia gli elementi che vanno a cozzare contro le teorie di Titor sono molti. L’idea del Multiverso, per quanto fattibile, mi pare un ulteriore rilancio mero a coprire le falle già scoperte nei suoi racconti.
    Comunque, molte volte la verità sta nel mezzo..
    😉

  18. Bellissimo questo pezzo dal diario di Prot!Mi sono piaciute molto le sue riflessioni e le condivido, l’ultima frase poi…è la realtà,me lo chiedo tutt’ora anche io!

    Un abbraccio Key e buona giornata!

  19. Un diario che riflette molti dei miei pensieri, che mi avvicina a questo Prot alieno così profondo e affascinante. Sono contenta di aver letto l’esordio di questo nuovo racconto che ci regalerà di sicuro tante emozioni!

  20. simpaticissimo Prot! è un grande osservatore e la sua analisi è perfetta! rientro dallo stupendo “Concerto Evento” eseguito stasera nella mia città, si è concluso con O sole mio…mi sono commossa e ancor di più leggendo questo post proprio stasera! sì, è vero…la speranza è chiusa dietro le sbarre ma la volontà di abbatterle è tanto forte da far sopravvivere e intravedere all’orizzonte il sole che sorge!!! è quel che pensavo mentre rientravo tra i cumuli di “monnezza”…che mi sembravano quasi profumati!! (assurdo vero?!)..
    dolcenotte carissimo, un bacio…
    giuli

  21. Capitata per caso. Piacevolmente colpita. Certa di tornare, a meno che prima qualche astronave non mi porti via…ma è anni che faccio autostop e………..

    Capperi! Che intuizione!!! Ci voleva l’autostart!!!

  22. E dove l’hanno rinchiusa la speranza? Sono davvero strani questi umani, e pensare che basterebbe stanarla e diffonderla. Ci sono virus che corrono alla velocità della luce…
    Quegli occhiali il 26.07 preannunciavano un nuovo cammino, ed io lo aspetto qui.

    Buona giornata Alberto.
    ;-***

  23. #61
    giuli1

    E’ questione di volontà, potremmo davvero dire. Ma quanta forza ci vuole per muovere la volontà? alcuni uomini la conoscono.. altri neppure di striscio.
    Un sorriso e la meravigliosa giornata a te.
    ^____^

  24. #63
    Dreamt

    Il 26.07 di che anno, di grazia..?
    Quegli occhiali saranno comunque quello che rimarrà, per quella data, del diario di Prot..
    😉
    Baci della buona giornata a te, tigrotta.
    ;***

  25. un caro saluto, anche se ci siamo persi di vista 🙂

    Eufemia

    Fernando Pessoa, sul Viaggio

    Se io, ancor che nessuno,
    potessi avere sul volto
    quel lampo fugace
    che quegli alberi hanno,
    avrei quella gioia
    delle cose al di fuori,
    perché la gioia è dell’attimo;
    dispare col sole che gela.
    Qualunque cosa m’avrebbe meglio
    giovato della vita che vivo –
    vivere questa vita di estraneo
    che da lui, dal sole, mi era venuta!
    Viaggiare! Perdere paesi!
    Essere altro costantemente,
    non avere radici, per l’anima,
    da vivere soltanto di vedere!
    Neanche a me appartenere!
    Andare avanti, andare dietro
    l’assenza di avere un fine,
    e l’ansia di conseguirlo!
    Viaggiare così è viaggio.
    Ma lo faccio e non ho di mio
    più del sogno del passaggio.
    Il resto è solo terra e cielo

  26. #72
    pattychiari

    Un po’ di sano ottimismo, Patty. Non è detto che la visione del nostro alieno sia corretta. Ma è solo la visione di chi osserva dal di fuori, senza poi comprendere (forse) davvero la razza umana.
    Un abbraccio.
    🙂

  27. è molto semplice,caro,Pax, l’uomo è una parassita, e una spece di scarafaggio gigante a me compresa naturalmente……e se siamo fatti alla sommiglianza di un COLUI,Qel COLUI chiunque sia dovrebbe guardarsi nello specchio!!!!!!!!!!!!!!
    Buona serata, un abbraccio al profumo delle nuvole,emer

  28. Un alieno che ha più senso del giusto di un essere umano. Quella speranza rinchiusa dentro delle celle lascia molto scossi ed è una frase forte che fa pensare. Mi piace questo debutto del diario di Prot!
    Ciao annabella

  29. Buongiorno Key! Adsl ripristinata 😉
    Uomo bizzarro…una definizione generosa 🙂 Ultimamente ho avuto prova che quel dici è vero però io penso che se c’è qualcuno (come te in questo caso) che ancora ci riflette su, c’è speranza…appunto! 🙂
    beso :*

  30. Da terribile amante della buona letteratura, non riesco a ignorare il sentire di un autore e il diario, sembra a me, una sorta di escamotage fortemente umano, per dire ciò che un essere più distaccato rispetto alle cose del pianeta, potrebbe dire.
    Ci si sta perdendo, ognuno può dire la sua, e nessun evento è semplice da spiegare.
    La cosa più bella è quel vedere come allontanandosi e i giganti diventano formiche e “partoriranno le montagne, nasceranno topolini” questo è frutto di una seria ma distaccata analisi, quasi frutto di capacità di captare olte il rumore di fondo. In meditazione.
    Complimenti, Key!
    danis

  31. #87
    catwomandark

    Sono contento che tu abbia apprezzato anche Prot. Questa, come ho già spiegato, non è una “seconda stagione” di quel racconto. Ma un diario con pagine slegate da quella trama.
    🙂

  32. #90
    enzas

    La riflessione sulle potenzialità della Società moderna dovrebbe essere pane quotidiano dei più. Così non è. Per cui cerchiamo di sfruttare tutti i piccoli canali che abbiamo a disposizione.
    Felice per la tua adsl ripristinata.
    Un sorriso.
    ^______^

  33. #94
    xdanisx

    E’ vero, Danis. L’escamotage voluto e cercato per far parlare un personaggio già sopra le righe di suo, trattandosi di un alieno. Una prospettiva perciò conseguentemente diversa. A tratti forse persino scontata, se non si rammenta chi la sta esternando.
    Un carissimo saluto ed un sorriso per te!
    ^_____^

  34. Tempo d’estate…passo a lasciarti un grande abbraccio e un caro saluto. Ci ritroveremo a Settembre, quando anche i miei Giardini riapriranno con nuove poesie e nuove emozioni da condividere insieme.
    Arrivederci!
    Maya

  35. E sei pieno di fansssss!
    NULLA è scontato, Key, neanche in periodo di saldi. E questo è il colpo di calore di questo istante.
    Vado a leggere ancora.
    Aspetta…No il tuo sorriso è più bello!

    (_________________)

  36. Un’analisi amara e purtroppo vera, anche da un primo impatto esterno.
    Mi è piaciuto il termine “essere bizzarro”, perchè si rimane veramente perplessi davanti all’uomo. Di difficile interpretazione e giustificazione il suo operato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.