Esdy3 • passo16di16 – Il pianto del cedro

Dodici anni prima…

Annibal Peter Greatstone amava Gloria Shaw. Se ne era innamorato, strano a dirsi per un uomo come lui che si riteneva capace di amare solo se stesso, quando i coniugi O’Brien gli avevano portato Esdy. Il macellaio irlandese era, al tempo, il miglior “risolutore di problemi” dei servizi segreti. Per Gloria si trattava solo di un medico specialistico che avrebbe dovuto curare le sempre più frequenti emicranee della figlia. Per Karl il rimedio delle sperimentazioni che l’E.S.D.Y. aveva compiuto sulla propria progenie. In realtà, Greatstone installò degli interruttori psichici nella mente della adolescente, che le fecero dimenticare, progressivamente, il suo stesso passato ricostruendone uno nuovo e fasullo. E non fu la sola cosa che fece. Nella lucida follia che albergava nella sua mente, progettò di tenere Gloria con sè. Salvandole la vita a seguito dell’incidente di alpinismo concluso con un coma durato due lustri, sostituendone il corpo con quello di un’altra donna morta somigliante a lei e gettata dalla montagna, sostituendone il DNA per il riconoscimento in laboratorio. Coinvolgendo una famiglia del posto per rendere più efficace il piano. Permettendo in tempi diversi la sopravvivenza di madre e figlia.

The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/media25e425f03546e7024ed46ad7163a0f64.jpeg” cannot be displayed, because it contains errors.


Oggi…

«Ti senti meglio, adesso?»
«Io… ricordo tutto, sai. Ricordo quando mi rimboccavi le coperte, ricordo quando giocavamo con gli aquiloni sulla spiaggia, ricordo le tue risate ed i tuoi pianti. Ricordo quando facevamo visita ai nonni, con papà… Io, ricordo..»
«Sssst… avrai tempo per fare ordine nei tuoi pensieri, piccolina mia. Ora rimani qui, abbracciata a me… Ti prego. Ho aspettato tanto questo abbraccio.» L’aria frizzantina che scendeva dal Carrantuohill avvolse madre e figlia in una stretta fredda, eppure calda.
«Perchè non mi hai mai cercata, mamma?»
La frase arriva, come una frustata in pieno viso. Ma è un dolore atteso, una cicatrice contenuta, rispetto alle numerose ferite che le straziano l’anima.
«Non potevo, Esdy…» le sfiora le guance con le mani aperte, nervose, ansiose di carezzare il sangue del suo sangue «Se lo avessi fatto… avresti ricordato. E non potevi; con il ricordo sarebbe arrivato.. quello che è arrivato qui. I servizi segreti non ti avrebbero più lasciata vivere la tua vita. Saresti stata braccata, come un animale.»
«Ma avrei avuto mia madre, mio padre, la mia famiglia!»
«Non avresti avuto nulla! Ti sarebbero stati portati via in modo ancora più doloroso! Se rifletti, lo capirai.. credimi.»
«Ora tornerai a casa con me, vero?»
«Esdy… non è così semplice…»
«Lo è! Non c’è più niente che ti trattenga! Devi venire a Rosslare con me… o in qualsiasi altro posto tu voglia. Adesso che ti ho ritrovata non ti perderò di nuovo, non chiedermelo!»
«Esdy…» Gloria Shaw esitava.
«Io… posso stare bene. Posso controllare questa cosa. So di poterlo fare. Ma ho bisogno che tu mi sia accanto.»
«Ne sono certa. Puoi riuscire in qualsiasi cosa, figlia mia…»
«Allora vieni con me!»
«Esdy… dodici anni sono tanti, tantissimi nella vita di una persona. Io devo rimanere nel Kerry.»
«Devi… o vuoi?» Già le pupille della ragazza iniziavano a brillare di luce soffusa.
«Non farlo, per favore. Non devi mai provare ad usare le capacità che oggi sai di avere. Fino a che non ne avrai un pieno controllo. Promettimelo.»
«Mamma…. va bene, lo prometto. Ma…»
«Ma niente» disse lambendole con un dito le labbra «quell’uomo ti ha salvata. Due volte. Se non fosse stato per lui ti avrei persa per sempre da ragazzina, ti avrei persa per sempre poche ore fa. Le tue capacità sono cresciute con te e solo il suo intervento ha permesso di frenare un disastro incalcolabile. Se c’è qualcuno che può aiutarti, è lui. Mi ama, nel suo folle modo, ma mi ama. Tu hai la tua vita, tuo padre ha la sua vita. Per quanto ti sia difficile accettarlo, anche io ho la mia vita. Adesso vai. Syano ti sta già aspettando. E’ un bravo ragazzo… dovresti farci più attenzione.»
«Se non vieni… sarò io a venire da te, mamma.»
«Lo so. E ti aspetterò sempre a braccia aperte. Dirigiti al nord, se qualcuno è sulle vostre tracce, probabilmente i servizi governativi, è bene seminarli.»
«Ti voglio bene, mamma».
«Ti amo, piccola mia… adesso va, forza.» Un ultimo bacio, un ultimo abbraccio, a sigillare amore di madre e figlia. Poi Esdy si volta e raggiunge Syano. Annibal Peter Greatstone rimane seduto in disparte, la mente persa in qualche angolo sconosciuto, lo sguardo assente e gli occhi vitrei. A scontare il sogno di un altro amore. Gloria Shaw resta tra i cedri e piange. Lacrime di gioia e di dolore. Lacrime e sorrisi per quella figlia sensibile, caparbia e splendida. Una polpa colma di succo, ma acidula e amara; se il cedro potesse piangere sarebbero lacrime e sorrisi.

The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/mediacea7ee49c12414edf45db2366dcb23c9.jpeg” cannot be displayed, because it contains errors.


Guardò il monitor con espressione corrucciata, le dita della mano destra battevano nervosamente sulla scrivania accanto alla tastiera. Quando il sottoposto lo interruppe per avvisarlo era già a conoscenza della questione, e lo fulminò con un’occhiata: gli allarmi collegati alla rete di controllo del suo computer erano già scattati da alcuni minuti, le capacità latenti di Esdy erano riapparse. Aveva anche architettato la costruzione del macchinario con i falsi schemi cerebrali di Gloria. Inutilmente.
Nei sotterranei del Parlamento irlandese, in una struttura occulta, William Friel riprese a pianificare.

ESDY SALUTA I SUOI LETTORI CON QUEST’ULTIMO PASSO DELLA TERZA STAGIONE E LI RINGRAZIA PER L’AFFETTO DIMOSTRATOLE…


Autore: Keypaxx © Copyright 2008. Tutti i diritti riservati.

Immagini elaborate dalla rete. Sono © dei rispettivi organi o persone aventi diritto.

Annunci

235 risposte a “Esdy3 • passo16di16 – Il pianto del cedro

  1. Mamma mia che finale a sorpresa!!!
    E così il terribile Annibal non era poi così cattivo!! Ho i brividi credimi, bellissimo, accattivante, suggestivo, pieno di colpi di scena e ben scritto. Complimenti compagno di compleanno.

  2. Hai ragione non ti chiami “Clemente” ma Keypaxx e proprio per questo hai elaborato un finale davvero degno di nota..molto particolare con dei risvolti effettivamente inattesi, ma splendidi e con la possibilità con le due frasi finali di riprendere la storia di Esdy nel punto esatto in cui l’hai lasciato nel caso in cui prossimamente lo volessi fare.

    Complimenti!!!! Sei proprio bravo!!!

    Una radiosa giornata:-)Arsinoe

  3. Letto e riletto e sicuramente lo leggerò ancora questo meraviglioso e atteso finale di Esdy! Come avevi scritto non mi aspettavo questa conclusione, hai superato le ipotesi e sei riuscito a costruire una fine sbalorditiva! Così Annibal era innamorato della madre di Esdy: e chi lo avrebbe detto?
    ^^

  4. Oltre ad essere stupita mi sono commossa in questo ultimo capitolo sei riuscito a parlare d’amore a far “passare” sensazioni ed emozioni forti! Esdy che abbraccia sua madre e finalmente le parla! Una parte di verità finalmente svelata e quell’omone (Annibal) apparentemente senza cuore si è rivelato pieno di sentimento e amore!
    E poi ho sorriso nell’immaginare Gloria mente quasi spingeva Esdy fra le braccia di Syano (ma lei non potrà amarlo lo vedrà sempre e solo come un fedele amico)
    Bravo Key mi hai emozionato anzi mi correggo tu mi emozioni sempre dai tuoi scritti ai tuoi commenti sono rare e preziose le persone come te!
    Sallo e seppialo sempre!
    Tua affezionata monica

    Ps…nessuna fretta non postare nulla godiamoci Esdy è forse la sua stagione migliore questa!

  5. #1
    Stefy71

    Bene, sono lieto che ti sia piaciuto compagna di compleanno. Difficile accontentare tutti quando si scrive qualcosa.. il metro di misura, di solito, è che possa piacere per primo a chi scrive.
    Un sorriso.
    ^____^

  6. #2
    fayum

    L’intento era proprio questo; riuscire a creare un finale “inatteso”. E poichè era comunque improntato da settimane posso confermare che nessuna ipotesi, comunque letta e apprezzata, mi abbia influenzato; così nessuno è rimasto deluso in questo senso. Per quanto riguarda la conclusione “aperta” hai perfettamente ragione; rimane lì.. in attesa di essere o meno raccolta in un prossimo futuro. Chissà..
    Grazie comunque dei complimenti e della vicinanza continua!
    Un sorriso per la tua giornata.
    ^______^

  7. #3
    tunkulkik

    Ho cercato di fare del mio meglio per non deludere le aspettative; spero di esserci riuscito. In ogni caso stimolato anche dai commenti, e quindi grazie a chi ha seguito con passione la pubblicazione on line, ho mantenuto la costanza per postare tutto il racconto.
    Per il prossimamente… beh, per ora rimane appunto “prossimamente”.
    Per qualche giorno la “penna” riposerà.
    Un sorriso.
    ^_____^

  8. #7
    lavigneavril

    Si, questo è il colpo di scena che avevo riservato per il finale. E a quanto pare è stato piuttosto inatteso. Annibal rimane comunque un protagonista, positivo o negativo o parte di entrambi, per questa terza stagione.
    🙂

  9. #8
    monicamarghetti

    Annibal è un uomo in grado di provare forti emozioni e contrasti, una storia d’amore vissuta da lui non poteva che essere una storia tormentata e difficoltosa e in grado di “umanizzare” ulteriormente il personaggio. Stessa sorte che ho riservato a Gloria; la madre di Esdy non poteva non dimostrare passioni forti in grado di giustificare i comportamenti della figlia.
    Sono contento che ti sia piaciuta questa conclusione e ti ringrazio per le tue parole di incitamento, Monichella.
    Un abbraccione ed un sorrisone esagerati.
    ^_______^

  10. Ma certo, riposa la penna..ne hai ben donde!
    Quando riprenderai a postare regalaci un po’ della tua splendida vena ironica..ho trovato esilaranti i tuoi racconti brevi tipo “Filippo un giorno o l’altro” ..o “Ti avro” !

    Buon meritato relax regalandoti il tuo stesso sorriso!

    ^_____^

  11. Ma non è finita, vero? Non può essere finita,vero? Con un finale così non può essere finita. Avevo fatto bene a fidarmi di Annibal….ma c’è poi da fidarsi?
    P.S. Non è colpa mia se lo Yoda assomiglia ad Andreotti, che reputo persona con un cervello superiore alla media. Però assomiglia allo Yoda.
    P.P.S. Conosco Conegliano Veneto; è per te un problema che io non sia di questa amena e ridente cittadina? Anche dove abito io non è niente male.

  12. Non ho mica finito nemmeno io….è un non-finale ambiguo ed inquietante che promette bene, eccome se promette! Lascia aperto uno spiraglio ad un sacco di illazioni, supposizioni. Questo è il finale che mi aspettavo da te, bravo! Se avessi concluso con un “e vissero tutti felici e contenti” credo che sarei venuto fino a casa tua per tirarti le orecchie. Invece non hai tradito le mie aspettative.
    Ti sei meritato la merendina, bimbo Alberto.

  13. #19
    fayum

    Progetti in cantiere ce ne sono. Di sicuro prossimamente, e per un bel pezzo, posterò sul blog solo racconti “a termine”. Seppur facenti parte di serial dedicati.
    Ma per adesso la scena rimane tutta dedicata ad Esdy.
    🙂

  14. #20
    SuzieQ

    Di chi ci possiamo veramente fidare? della nostra immagine riflessa in uno specchio? e… se lo specchio rimandasse un’immagine distorta?
    ;-P
    Non è mai finita finchè non è davvero finita;
    a te scovare l’autore della citazione.
    Di superiore alla media Andreotti ha anche l’età: arrivarci!
    Per quanto riguarda Conegliano Veneto non ho proprio nulla a favore o contro; è semplicemente il paese natale del “tuo” Del Piero.
    😉

  15. #21
    SuzieQ

    Le supposizioni e illazioni possono trovare uno sbocco anche sensato. In realtà, chi davvero avesse tempo da spendere e volontà incrollabile, potrebbe costruire dalle ultime righe una personale quarta stagione (perlomeno nelle premesse).
    Chi è William Friel?
    Io dico che.. ne abbiamo sentito già parlare.
    Ho salvato le orecchie e mi sono guadagnato una merendina?!?
    Giornatina fruttuosa.
    ^_____^

  16. L’estate appassisce silenziosa
    Foglie dorate gocciolano giù
    Apro le braccia al suo declinare stanco
    E lascia la tua luce in me
    Stelle cadenti incrociano i pensieri
    I desideri scivolano giù
    Mettimi come segno sul tuo cuore
    Ho bisogno di te
    Sai che la sofferenza d’amore non si cura
    Se non con la presenza della sua figura
    Baciami con la bocca dell’amore
    Raccoglimi dalla terra come un fiore
    Come un bambino stanco ora voglio riposare
    E lascio la mia vita a te
    Tu mi conosci non puoi dubitare
    Fra mille affanni non sono andata via
    Rimani qui al mio fianco sfiorandomi la mano
    E lascio la mia vita a te
    Sai che la sofferenza d’amore non si cura
    Se non con la presenza della sua figura
    Musica silenziosa è l’aurora
    Solitudine che ristora e che innamora
    Come un bambino stanco ora voglio riposare
    E lascio la mia vita a te
    Mi manca la presenza della sua figura e della tua figura anche se tu sei e resti dentro al mio cuore!
    un bacio e complimenti ho letto tutto con attenzione e stupore sei bravissimo in tutto e non solo con le parole!
    ti voglio bene.

  17. #27
    FataZuccherina

    Ben presto, fatina, non credo proprio.
    Però ci sono delle finestrelle aperte in tal senso che potrebbero anche svilupparsi in un prossimo futuro.
    😉
    L’incontro con la madre ho deciso di svilupparlo in tal senso ma, naturalmente, si poteva fare anche diversamente.
    Un abbraccione fatoso!
    ^______^

  18. #30
    utente anonima

    ‘Ndo vadduni da Scammacca
    i carritteri ogni tantu
    lassaunu i loru bisogni
    e i muscuni ciabbulaunu supra
    jeumu a caccia di lucettuli…
    ‘a litturina da ciccum-etnea
    i saggi ginnici ‘u Nabuccu
    ‘a scola sta finennu.
    Man manu ca passunu i jonna
    sta frevi mi trasi ‘nda lI’ossa
    ‘ccu tuttu ca fora c’è ‘a guerra
    mi sentu stranizza d’amuri… I’amuri
    e quannu t’ancontru ‘nda strata
    mi veni ‘na scossa ‘ndo cori
    ‘ccu tuttu ca fora si mori
    na’ mori stranizza d’amuri…
    I’amuri.

    ;-*

  19. Potrai mai perdonarmi per tutto questo silenzio e questa assenza?
    😦
    Intanto vedo che sei diventato ancora più bravo, lo sei sempre stato a dire il vero….semplicemente con la latitanza avevo dimenticato la bellezza dei tuoi scritti.
    Ti abbraccio fortissimo se ancora vuoi 😉

    Rosanna

  20. Quanto mi ha emozionato questo capitolo! Il finale anche se doloroso credo sia la cosa più giusta da fare…e poi a quanto si capisce, non è finita quì! ^___^
    Che dire di Annibal? Mi era piaciuto sin dalla prima comparsa, anche se poi l’hai descritto come un cattivo, o almeno così ci hai fatto credere!
    Credo che sia il capitolo che mi è piaciuto di più (senza togliere nulla agli altri naturalmente).

    Un bacione carissimo! ^______________^

  21. Credo, da persona che lavora ancora con le menti delle persone, che Annibal non fosse uno psicopatico come appariva, lui ha sfuttato le sue conoscenze per servire il suo paese, poi si è innamorato, ha compreso che Gloria, aveva dei problemi grossissimi, e ha cercato di salvare lei ed anche Esdy, anche se a volte l’apparenza ci ha ingannato.
    Certo le piccole psicopatologie quotidinane, e se avete letto l’unico saggio di Freud leggibile econdividibile, le abbiamo tutti. Annibal non ne è esente, è una persona che quando ci sono di mezzo le persone che fanno parte della sua vita usa gli stessi sistemi e mezzi per ottenere la serenità di Gloria e ricongiurla ad Esdy. E’ semplicemente un buon diavolo.
    Ciao Key,
    🙂

  22. Bellissimo questo passo conclusivo del tuo racconto. Esdy ritrova alla fine la madre che aveva tanto cercato e il personaggio di Annibal viene rappresentato con una fragilità che non era ancora stata mostrata fino in fondo che è anche una forza: quella dell’amore. Questo post come anche quelli prima hanno saputo coinvolgermi e emozionarmi come poche delle cose che ho letto in rete e anche sui libri stampati, ti ringrazio per lo splendido regalo che hai saputo offrirci e spero di rivedere ancora la tua creatura Esdy sulle tue pagine del blog. Magari quando avrai giustamente raccolto i meriti che dovremmo ricordare noi lettori.
    Continuerò a seguirti con attenzione.
    Grazie.

  23. mille grazie e mille complimenti per questa storia viva ed emozionante! bellissima la figura di Annibal sensibile artista in cucina e non solo!!! colui che ascolta Mozart…profondi, teneri e coinvolgenti sentimenti!!!
    sono certa che di Esdy ci racconterai ancora…con calma! e noi attenderemo con gioia e costanza.
    un forte abbraccio, carissimo…a presto!
    giuli

  24. Non so se hai avuto la fortuna di vederlo dal vivo. E’ un’esperienza unica, emana calma, saggezza, generosità, bontà da tutta la persona. E’ un affabulatore affascinante, t’incanta. Lo seguiresti in capo al mondo

  25. Per tutti quelli che amano e sono riamati….

    Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
    dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via.
    Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
    dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
    Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore,
    dalle ossessioni delle tue manie.
    Supererò le correnti gravitazionali,
    lo spazio e la luce
    per non farti invecchiare.
    E guarirai da tutte le malattie,
    perché sei un essere speciale,
    ed io, avrò cura di te.
    Vagavo per i campi del Tennessee
    (come vi ero arrivato, chissà).
    Non hai fiori bianchi per me?
    Più veloci di aquile i miei sogni
    attraversano il mare.

    Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.
    Percorreremo assieme le vie che portano all’essenza.
    I profumi d’amore inebrieranno i nostri corpi,
    la bonaccia d’agosto non calmerà i nostri sensi.
    Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.
    Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono.
    Supererò le correnti gravitazionali,
    lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
    TI salverò da ogni malinconia,
    perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te…
    io sì, che avrò cura di te

  26. sai Key cosa sogno per Esdy? sogno una stagione nella quale lei scoprirà le gioie e i tormenti dell’amore so per certo che tu saresti bravissimo in questo tu sai scrivere d’amore anche se difficilmente usi questa parola!
    un bacione caro
    monica

  27. Sarà una mia fissazione, ma sono contenta di vedere che altri, come me, non giudicano Annibal in modo negativo ma semplicemente una persona come tante, con difetti, virtù, zone d’ombra, sprazzi di umanità…insomma un essere umano come tanti con pro e contro.Greatstone, grande roccia esternamente ma nell’intimo forse assai fragile.

    p.s. Grazie Arsinoe.

  28. #43
    ceinwyn

    Bene ragazza oscura, sono felice che ti sia piaciuto il finale che ho pensato. Annibal è un personaggio che ha colpito molto, al di là delle preferenze sul suo ruolo, e questa è la cosa più importante.
    Un bacione.
    ^_______^

  29. #44
    tunkulkik

    Una bella analisi del nostro Annibal che si aggiunge agli approfondimenti caratteriali da profile che già hai regalato in precedenza. In effetti nessuno ha veramente la ricetta per rendersi immune al fattore X: quello del cuore.
    Un sorriso.
    ^_____^

  30. #45
    Cassandralady

    Grazie per la tua generosità e per continuare a seguirmi. L’obiettivo di quest’ultimo passo trova tra i protagonisti la madre di Esdy; una figura che lei rincorre nell’arco di tutto il racconto e che riesce, infine, a trovare.
    Un sorriso.
    ^____^

  31. #52
    monicamarghetti

    Un sogno legittimo per la ragazza di Rosslare che tante ne ha passate. Ma, giusto per parafrasare un altro illustre capricorno che sverna spesso dalle mie parti:
    Io non so parlar d’amore
    l’emozione non ha voce
    .
    Poi chissà; nel fantastico mondo dei blog tutto è possibile.
    Bacioabbraccio monicoso.
    *_____*

  32. #53
    SuzieQ

    Yes, questo era lo scopo della caratterizzazione di Annibal: “umanizzarlo”.
    Con pregi, difetti, vizi e virtù. Non importa in quale misura, importa che sia riuscito nello scopo. Almeno a quanto leggo dai commenti.
    Un sorriso.
    ^_____^

  33. va bene che Esdy è una tua creatura ma non puoi tenerla “facocera”a vita nascosta all’amore e poi sei bravo inventati una storia passionaltruce insomma sta donna non la vogliamo suora laica ma VIVA e viva in tutti i sensi non so se mi sono spiegata bene…l’emozione non ha voce…e se ci sei c’è troppa luce la tua luce è bella bellissima seppialo sempre!
    smuackkk

  34. #65
    monicamarghetti

    Beh sai, lei è un po’ la mia “figlioccia” e si sa come i papà siano piuttosto gelosetti nei confronti delle loro figliuole. Magari proprio proprio suora no, ma devo ben esser sicuro che il pretendente sia valido eh!
    ;-P
    Lo seppiolo e ti ringrazio sempre.
    Baciottolone!

  35. allora conoscendoti se dico che sono ancora qui…tu mi diresti che hai finito il martini e quindi non c’è party…e io ci rimerrei ferita nell’orgoglio femminile quindi non dirò nulla e resto un attimo su questa fotografia e dico socci se sei bonello monello di un alieno:))))

  36. Un finale in crescendo!! Dunque la mia “percezione” del macellaio era motivata: ho sempre pensato che avesse un ruolo fondamentale nel consentire un avvicinamento tra madre e figlia..e soprattutto, la mia “quasi simpatia ” nei suoi confronti non era priva di fondamento..
    Muy lindo!!!:D
    Besos
    Dori

  37. Mi sono molto emozionata caro key, era il finale che speravo arrivasse.Bellissimo, mi hai dato una carica positiva stamattina e ne avevo proprio bisogno.Le cose non sempre sono come appaiono,quanti dolori dietro e di tutti,poi un futuro tutto da costruire..
    buona giornata

  38. #81
    Dreamt

    Ahi, ahi, ahi… e si che dovresti appartenere allo “zoccolo duro” di Esdy, tigrotta. Ma stamattina sono magnanimo (ho da poco fatto colazione): se scorri tra le pagine della stagione 1 avrai la risposta al tuo quesito.
    ;-P
    Il cedro apre e chiude questa stagione, per la verità.
    In araldica il cedro è simbolo di pietà e misericordia per i suoi frutti ritenuti benefici per gli uomini. A causa della sua lunghissima vita era anche simbolo di immortalità per la stirpe di chi lo portava nel blasone.
    ;***

  39. #82
    viejamilonguera

    La simpatia che si può provare per una “canaglia”, suppongo. Non dimentichiamo che comunque il nostro controverso Annibal ha sottratto la moglie al padre di Esdy e alla ragazza dagli occhi verdi stessa. Pagandone però alla fine uno scotto non indifferente per una sorta di “giustizia narrativa” difficilmente riscontrabile nella realtà.
    Besos anche a te.
    ^______^

  40. #83
    daphnee

    In un certo senso e sotto una certa prospettiva si; il finale ha i connotati della positività. Ma, come scrivo nelle righe conclusive:
    se il cedro potesse piangere sarebbero lacrime e sorrisi.
    Il futuro è duro.. ma lo possiamo costruire.
    Un sorriso.
    ^____^

  41. che conclusione grandiosa per questo racconto di esdy! sei stato veramente bravo a costruire tutti gli intrecci e arrivare a risolvere in questo modo la storia. mi è piaciuto veramente tanto sia annibal che la madre gloria che si sono riscattati alla fine.
    :-p

  42. sai a cosa ho pensato leggendo?
    al fatto che nella vita reale, qualche volta, non usiamo appieno le nostre capacità perché aspettiamo di avere “il pieno controllo”
    e il risultato è che diventiamo imobili statue di sale

    un saluto affettuoso e complimenti per ciò che hai scritto 🙂

  43. #90
    catwomandark

    Annibal è un personaggio che è piaciuto e ne sono contento. Anche per come me ne è uscita la caratterizzazione. Lo stesso dicasi di Gloria che, seppur con spazio minore, ha lasciato una incisiva traccia di sè.
    🙂

  44. #91
    Yzma

    Si occorrerebbe avere il coraggio di rischiare di più. Ma spesso il prezzo da pagare come contropartita tende a frenarci. Tuttavia non è così per tutti, infatti le grandi scoperte della scienza avvengono anche per una buona dose di temerarietà.
    Un sorriso.
    ^____^

  45. #92
    viejamilonguera

    Già, la tua teoria sulla “crocerossina” mi sembra piuttosto interessante e veritiera. Penso che tendiate a lavorare sul materiale grezzo anzichè su quello già levigato.
    ;-P
    Un sorriso.
    ^_____^

  46. Mi è piaciuto tanto questo finale…
    soprattutto perchè non sbarra la strada e lascia la possibilità di passi successivi…

    E Ringrazio lo scrittore per aver dato vita a questa coinvolgente storia con tutti i suoi personaggi…
    in particolare, a Esdy,
    che amo di più.

    Baci ^_^

  47. Hai sentito??? Arriva proprio l’inverno con teperature polari…uffi, lo so, lo so, eppur novembre, ma come che io non sono mai pronta per il freddo??? Buon proseguimento di settimana. un abbraccio. emer

  48. Key, ti faccio i miei complimenti!
    Questo racconto è molto suggestivo…C’è di tutto dentro: amore, passione, mistero, noir, intrigo. Insomma Key, ci si potrebbe fare un bellissimo film! Io avrei in mente anche gli attori…
    Peccato che io non conosca un regista, perché se lo conoscessi, gli parlerei del tuo stupendo racconto!
    Ti abbraccio infinitamente…

  49. Comunque caro Key, mi piace molto il tuo modo di scrivere. So che l’happy end fa felici molte persone, e ti dico mi è piaciuto anche a me. (anche se normalmente mi piacciono anche le storie che non si sa e che ti lasciano con un punto interrogativo sulla faccia. es. “La cosa” )
    Ti trovo in ogni caso geniale!
    Complimenti vivissimi.
    Un sorriso.
    🙂

  50. Azz!!!
    Me cojons!!!
    (Tipiche parole druidiche atte ad indicare stupore).
    Non me lo sarei mai aspettato un finale del genere,vabbè che ormai è impossibile prevedere dove porteranno le tue storie,ma Esdy è davvero un racconto stupendo,sin da quando è apparso per la prima volta qui.
    Complimenti 🙂

  51. I nomi non li ricordo mai! Ma potrebbe forse essere l’uomo che aveva qualcosa all’occhio, cos’era però non lo ricordo, una benda? (vecchiaia… hummm). Uff, che mi dai della disattenta nun me piace proprio pè niente. 😦
    Me povera infelice, che poi ti ho detto pure “ritrovato alla fine” e non trovato alla fine… infelicissima…
    Manco i bacetti ti meriti.

    Buon we Alberto.
    ;-PPP

    (Grrrrrrrrr sloggata!)

  52. Bada che è un pezzo che sosto qui… ok, hai ragione a ricordarmi che da diverso tempo non passavo da queste parti (e non solo da queste parti… pensavo di non trovare più nemmeno il mio blog! :)) ), per i motivi che credo d’ averti detto precedentemente. Un pc fuso, informazioni ritrovate non senza difficoltà, un pc nuovo… insomma, con tutte le problematiche e le conseguenze del caso!
    Mi ripeto, e altro non posso fare, nel dirti che la lettura dei tuoi splendidi testi è sempre avvincente. E la ciliegina, rimane sempre il colpo di scena finale che ruba un sorriso di grande ammirazione per quanto si sia appena letto. Ma questa è una costante, caro Key!
    Fraterni abbracci,
    Giulia.

  53. #102
    D3SY

    Grazie Iara. Si, ho lasciato la possibilità per una prospettiva futura (ma che sarà, se mai sarà, molto futura). Sono in molti, per fortuna, ad essersi affezionati ad Esdy in particolare. E mi fa altrettanto piacere ritrovare persone che come te la seguono sin dal principio.
    Un bacione.
    ^_______^

  54. #104
    pattychiari

    Ecco cara Patty, allora tienilo a memoria. Che se troverai un regista e troveremo anche un produttore, magari riusciremo a concretizzare questo sogno. Ti ringrazio per i tuoi complimenti e ti rispondo con il mio grande abbraccione.
    ^______^

  55. #105
    tunkulkik

    Sinceramente non lo trovo proprio un classico happy end, sebbene la conclusione non sia negativa, Esdy è però spinta ad una fuga senza certezze, Annibal forse non recupererà mai la sua integrità mentale dopo lo scontro, e Gloria si vede costretta a separarsi ancora dalla figlia. Mentre sullo sfondo qualcuno sta tirando delle fila preoccupanti. Ma comprendo il tuo punto di vista e ti rinnovo i ringraziamenti per i complimenti.
    Un sorriso anche per te.
    ^_____^

  56. #106
    Faus74

    Druidooooooooooooo
    😀
    In effetti neppure io riesco mai a immaginare dove mi portano i miei racconti.. sarò grave?
    o_____o
    Esdy è stata accolta sempre con affetto anche se il segreto di questa gradita accettazione ancor mi sfugge..
    ^_____^

  57. #107
    utente anonimo-(Grrrrrrrrr sloggata!)

    E una curetta di fosforo? qualche chiletto di pesce no?
    ;-P
    Leggi, leggi e vedrai che trovi. Comunque visto che sono anche magnanimo (qualche volta eh!) ti do un piccolo aiutino:
    rileggere il passo 9, tra gli altri, della stagione 1. Please.
    Solo allora ripassare per lo besòs. Tzè!
    ;-P

  58. #108
    ventidiguerra

    La buona notizia è che tu abbia un pc nuovo e, immagino, superate le difficoltà del travaso dati. Sono lieto che tu sia tornata a leggere e che il finale ti abbia lasciato un bel sorriso.
    Sorriso che ti rimarco con piacere.
    ^_____^

  59. Mi piace tornare su Annibal….perchè m’intriga così tanto? Perchè mi piace vedere al di là dell’apparenza esteriore. Su come appaia dal di fuori lo hai descritto tu in modo esaustivo, ma è al di là della corteccia che bisogna andare. Esco per un attimo dalla strada maestra per prendere un viottolo di campagna. Cioè vi faccio un esempio….Sono una collezionista di piante grasse, ne ho un discreto numero e mi danno un sacco di soddisfazioni. Molta gente si avvicina a loro con diffidenza, pungono, vanno annaffiate, quante volte, poco, mai, spesso, così così. E il concime? Bò! Le metto al sole, in casa, fuori e così via con un sacco di interrogativi. Alla fine vengono abbandonate al loro destino, anche perchè spesso la succulenta non segue i ritmi che hanno le piante normali, cioè fiorisce tutti gli anni, cresce e così via. Quindi non s’instaura il feeling e la si lascia morire, non si va oltre la scorza, non le si va incontro cercando di capire la sua natura e le sue esigenze. Chi invece lo fa ne ricava un sacco di soddisfazioni, più che con le piante normali.
    Torniamo sulla strada maestra. Annibal è come una pianta grassa, ispido, scostante, sgradevole, anche un tantino angosciante. Eppure sotto la scorza c’è del buono, basta cercarlo senza lasciarsi impaurire dalle spine esterne. Sì, avrà commesso qualche peccatuccio, ma chi è senza peccato scagli la prima pietra.
    Ma pensandoci bene quante persone con le stesse caratteristiche s’incontrano nel corso della nostra vita, burberi, scostanti ma che basta solo saper “prendere”….

  60. Che cosa c’è di meglio che un dolce per addolcire i burberi? Se poi è al cedro, visto il contesto, tanto meglio…..

    Ingredienti:

    2 tuorli d’uovo
    70 g di zucchero
    5 cl di rhum bianco
    5 cl di succo di cedro
    la scorza grattugiata di 1 limone
    2 dl di panna montata
    per la salsa:
    2,5 dl di latte
    2 tuorli d’uovo
    120 g di zucchero
    0,3 cl di sciroppo di menta
    1 manciata di foglie di menta

    Procedimento
    Cuocere il succo di cedro con lo zucchero e la scorza grattugiata. Battere i tuorli a spuma e unirli al liquido bollente. Continuando a mescolare lasciare raffreddare la crema, incorporarvi la panna montata e aromatizzare con il rhum. Versare in quattro formine da timballo e porre a gelare nel freezer per almeno 3 ore.

    Per la salsa
    Fare bollire latte, sciroppo e foglie di menta e lasciare in infusione per 15 minuti circa. Intanto battere i tuorli e lo zucchero, incorporare il latte passato al setaccio e fare cuocere la salsa per 5 minuti.

    Buon appetito!

  61. #119
    SuzieQ

    Ma davvero la “succulenta” è una pianta?
    o____o
    Io con un nome così penso solo ad un buon piatto da poter ingurgitare.
    ;-P
    Però non hai tutti i torti riguardo ai “burberi”: in generale caratterialmente sono come li descrivi. Naturalmente per ogni regola esistono delle eccezioni.
    ^______^

  62. #120
    SuzieQ

    Ottima ricetta, ti ringrazio. Indubbiamente se mai dovessi fare un party dedicato ad Esdy ti chiederei il favore di preparare la portata descritta. Sembrerebbe davvero appetitosa e non ho motivo di dubitarne.
    Buon appetito anche a te con sorriso.
    ^_____^

  63. #121
    monicamarghetti

    Coraggio Monichella; in fondo oggi è già venerdì ed il break è vicino. Molto meglio ricominciare oggi che in un giorno come il lunedì: passerà in fretta.
    Un bacione.
    ^_____^

  64. *Key*
    Farò finta di non raccogliere l’ironia che gocciola dal tuo commento. Le piante che noi chiamiamo erroneamente grasse si chiamano succulente in realtà perchè i loro tessuti trattengono molta acqua (succo) per poter fronteggiare il caldo torrido dei paesi dai quali provengono.
    Se tu poi te ne vuoi ingurgitare una con un bel sugo….de gustibus!
    p.s. E tu naturalmente saresti una di quelle eccezioni? ah ah ah ah ah ah…dicono tutti così…

  65. #126
    SuzieQ

    Praticamente sono delle piante “cammello”. Proprio delle simpaticone. In alcune civiltà le piante vengono mangiate, soprattutto nelle civiltà spaziali; non lo sapevi?
    ;-P
    Per quanto riguarda il “p.s.” credo che tu abbia interpretato una mia frase, a modo tuo, dandone risposta. Non smentisco e non confermo di essere un “burbero”, se è questo il nodo del discorso.
    Un sorriso.
    ^______^

  66. Insomma pare che la tua penna non potrà riposare a lungo ….credo che tuo malgrado Annibal,Esdy e tutta l’allegra brigata stiano prepotentemente cercando di farsi strada nella tua mente, per continuare le loro vicende..e poi in effetti anche a noi…già mancano !! Sigh, sob, sigh..

    Radioso fine settimana:-)Arsinoe

  67. Dolcezza, è il mio lavoro interpretare, a volte ci prendo a volte no, ma io sono cocciuta come Esdy, forse di più. E tu non ti smentisci, giochi a nascondino come una vezzosa fanciulla.
    P.S. devo darti una piccola delusione….in effetti il mio vero nome è Cesaretto e sono conosciuto come “er mejo fico der Testaccio”. Inoltre sono la controfigura di Rocco Siffredi nelle scene più hard, ma questo non lo dire in giro, tu capisci, lui non ci farebbe bella figura….

  68. #129
    fayum

    Nono; sottolineo che la denominazione del serial è “stagione 3”. La stagione è passata, in alcuni casi le stagioni ritornano, in altri no. Sinceramente per ora riposano nei meandri della mia mente.
    Una serena serata a te con sorriso.
    ^_____^

  69. #132
    SuzieQ

    Non ti sembra d’esser in leggera contraddizione ora? prima suggerisci che potrei appartenere alla categoria “burberi”, ora passi a quella delle “dolcezze”?!?
    ;-P
    Sono troppo grosso per giocare a nascondino, al massimo mi celo dietro un dito. Se però sei la controfigura di Siffredi buon per te; hai degli ottimi introiti.
    Un sorriso.
    ^______^

  70. “dolcezza” con solo mezza zolletta di zucchero…ma forse hai ragione. Vabbè, visto che sei un alieno ti chiamerò Sua Altezza Siderale, è più adatto al tuo rango…
    Bacioni in rotta di collisione….
    P.S. Cmq è sempre valido l’invito per andare su Vulcano a vedere i Vulcanian Dream, 24boys24 supergalattici, uno show da mozzare il fiato, altro che Full Monty! Approfittane, assolutamente da non perdere….

  71. #137
    SuzieQ

    o___O
    E’ proprio così complicato usare il mio nickname? eh si che una volta fatto lo spelling si memorizza facile facile, giuro!
    I Vulcanian Dream non mi ispirano, preferisco i Muppets Show.
    Bacione di buona serata.
    ^_____^

  72. #141
    monicamarghetti

    Questo è vero; conosci il posticino dove io, quatto quatto, metto sotto la testa come fanno gli struzzi nella terra. Mangio la tua mela e ti offro il mio bacio.
    ‘Notte a te Monichella.
    Smuackkk

  73. Eccomi, KEYPAXX, va bene scritto così?
    Sono qua per il giro di mezzanotte, o quasi. Dò un occhiata in giro….no, Annibal non c’è, sarà in qualche osteria a cantare canzonacce…Te l’ho mai detto che il tuo blog è proprio bello? Talmente bello che era quasi perfetto, per esserlo gli mancava un piccolo difetto….io! Ora lo è.
    Buonanotte ^______^

  74. Veni l’autunnu

    Veni l’autunnu
    scura cchiù prestu
    l’albiri peddunu i fogghi
    e accumincia a scola
    da mari già si sentunu i riuturi
    e a mari già si sentunu i riuturi.
    Mo patri m’insignau lu muraturi
    pi nan sapiri leggiri e scriviri
    è inutili ca ‘ntrizzi
    e fai cannola
    lu santu è di mammuru
    e nan sura.
    Sparunu i bummi
    supra a Nunziata
    ‘n cielu fochi di culuri
    ‘n terra aria bruciata
    e tutti appressu o santu
    ‘nda vanedda
    Sicilia bedda mia
    Sicilia bedda.
    Chi stranu e cumplicatu sintimentu
    gnonnu ti l’aia diri
    li mo peni
    cu sapi si si in gradu di capiri
    no sacciu comu mai
    ti vogghiu beni.

    Messmuka issmi khalifa
    adrussu ‘allurata al ‘arabiata
    likulli schain uactin ua azan.
    Likulli helm muthabir amal
    likulli helm muthabir amal.

  75. E alla fine Ti accorgi che quel filo sottile, quasi invisibile, vibrava sulle note di Mozart.
    Io il…raccordo l’ho trovato nella Tua risposta n° 36 dove, con uno splendido dialetto siciliano, esplode l’ Amore, mentre fuori la guerra distende i suoi macabri veli sulle campagne e sugli sfollati. Mia madre mi raccontava quando mi allattava, nascosta nelle “vigne” di Santa Maria di Licodia mentre le fortezze volanti oscuravano il cielo e andavano a radere al suolo Catania.
    Bellissima quella poesia: il trionfo dell’Amore sulla guerra specchio del trionfo dell’Amore di Annibal per Gloria.

    Purtroppo nella Tua bellissima storia si riperpetua il dramma dell’uomo in quanto maschio: “Mater semper certa est, pater…numquam”…

    Il povero Karl si è perso nelle brume dei…Servizi segreti.

    Grande Key, grandissimo
    W Trieste e W Catania

    Dino

  76. #146
    SuzieQ

    Il maiuscoletto ha carattere di tono di voce gridato, nel web. Ma poichè sono qui che ti sento puoi tranquillamente utilizzare un normale minuscolo. Una volta svolazzava, e svolazza ancora, un personaggio dei fumetti armato di un anello dei desideri in grado di fare qualsiasi cosa ma con un’impurità; il colore giallo. Se proprio vuoi interpretare la parte del difetto ti posso affidare quella di Sinestro.
    Sorrisone mattiniero.
    ^______^

  77. #149
    DucadiManiace

    Sottilmente riproponi i tuoi dubbi sulla figura paterna di Esdy, ma la teoria non ha trovato conferme.
    😉
    Karl O’Brien ha un peso concreto nella seconda stagione ed un peso virtuale nelle altre due.
    Il trionfo dell’amore di Annibal, con “A” maiuscola, è un trionfo di Pirro: con uno scotto da pagare molto alto.
    Molto bello ciò che mi scrivi, ha intriso il sapore della Sicilia e dei ricordi ad essa associati. Il commento da te ripreso è anche un omaggio al maestro Battiato che ha accompagnato musicalmente, e sta ancora accompagnando, una buona fetta della mia vita. Rafforzato dalla coetanea di lui (e di te) Carmen Consoli. In un certo senso Catania è spesso presente nei miei pensieri e dentro di me.
    Un caro saluto a te.
    🙂

  78. #155
    affabile

    I racconti? è da quasi due anni che posto racconti ininterrottamente; alcuni a puntate altri singoli. Se ti riferisci ai “singoli” è in arrivo un serial con post a-termine.
    🙂

  79. #157
    monicamarghetti

    Su “Al & Bo” ho la bocca cucita, si presenterà da solo la settimana ventura. Ma sono contento che sia stato notato come novità inserita sulla colonnina di fianco.
    Bacioabbraccio monicoso per te.
    🙂

  80. Mio caro Key, Franco Battiato e Carmen Consoli sono dei conterranei dei quali vado veramente orgoglioso.
    In quanto ad essere miei…coetanei ( soprattutto la cantantessa…) forse è meglio non farglielo sapere altrimenti picchieranno prima Te e poi me.
    Ma Tu certamente non ti riferivi alla età anagrafica ma a quella biologica…

    Grazie per le belle parole sulla Sicilia e sui siciliani. Aspetto con ansia una nuova storia con Cammarata.
    Un abbraccio.

    Dino

  81. #162
    DucadiManiace

    Beh si, biologicamente ci possiamo stare (e far fare a me bella figura), ma la mia parola in questione rimane una “gaffe”.
    Effettivamente quando scrivo di luoghi e persone che più mi piacciono tendo a far uscire le parole senza la necessaria attenzione.
    Per quanto riguarda la tua specifica richiesta posso anticiparti che riprenderò Cammarata, ma per la pubblicazione dovrai avere davvero molta pazienza poichè non avverrà in tempi brevi.
    Un rinnovato caro saluto a te.
    🙂

  82. #166
    viejamilonguera

    Va bene, appena riesco arraffo la scopa di casa e inizio ad improvvisare qualche passo a destra e qualcuno a sinistra. Il casque lo farò con il letto accanto.
    ;-P
    Bacione di buona serata.
    ^______^

  83. #173
    monicamarghetti

    Ma come “pezzo di manzo”?
    o_____o
    ma se ultimamente sono anche dimagrito che quasi sembro trasparente; quando passo vicino a una canna di bambù verde rischio di essere usato io come cerbottana.

  84. avevo già trovato la tua firma su libriedintorni, ora mi accorgo – sorpresa sorpresa! – che sei uno scrittore brillante, spiritoso, prolifico…accidenti, io davanti allo schermo sono lenta, hai mai stampato?
    complimenti, ciao
    marina

  85. #175
    aboutyou

    Scrittore è una parola grossa che non mi sentirei di usare, ma ti ringrazio per il complimento, Marina.
    Al momento ho stampato dei brevi scritti sulle due antologie che puoi vedere qui di fianco, sulla colonnina di destra. Per l’anno prossimo invece ci sono altri progetti in vista.
    Un benvenuta a te sulle mie colonne.
    ^_____^

  86. #179
    monicamarghetti

    Come? ti ritiri nelle tue stanze? ma allora devi avere un castello o una reggia!
    ;-P
    In effetti il thè verde lo ho bevuto questo tardo pomeriggio ma tra poco vado di latte.
    ^_____^

  87. E ti vengo a cercare, anche solo x vederti e parlare….il MAESTRO non mi abbandona mai. L’ho scritto maiuscolo non x urlare ma per evidenziare la sua importanza, come avevo fatto col tuo nick del resto. Io non urlo mai, agisco in silenzio…..
    E’ per questo che mi muovo di notte, quando il silenzio è così pieno compatto che lo si può quasi tagliare e passarci in mezzo. Sono nata di notte, esattamente a cavallo tra due giorni, a mezzanotte in punto, l’ora delle streghe. Mia madre mi racconta sempre che nella notte in cui nacqui io bruciò una parte del Municipio del mio paese e crollò la parte superiore del campanile, così inspiegabilmente! Pensa un pò che poteri avevo appena nata! Altro che Esdy! E non c’erano mica manipolazioni….i primi tempi facevo un pò di casini perchè non riuscivo a controllare il mio potenziale, ma poi le cose sono andate meglio… Ora vado, Gennarino, il mio corvo di fiducia, mi dice che la mia scopa è pronta…..Prima usavo molto la “100 gradi” e d’estate il “Pinguino de Longhi” ma inquinano troppo. Meglio la cara vecchia scopa.
    Buonanotte, zzzzzzzzzz…..

  88. Quanto a Sinestro lo conosco poco e non mi piace un granchè. In fatto di fumetti parto dal mitico Paperino, quello disegnato da Carl Barks, poi mi sono fatta le ossa sulle collezioni di fumetti di mia madre fin da quando lei era bambina, nomi come “il Monello” e l'”Intrepido” (ricordo le strisce di “Arturo & Zoe”, mitici! e “Gegia Miranda”), per poi approdare a Diabolik e ovviamente Linus con le sue strisce (The Wizard of Id, Lil Abner, Blondie e Dagoberto, e quell’impiegato stralunato del quale non ricordo il nome, oltre ai Peanuts naturalmente). E qui rischio veramente di perdermi, perciò mi fermo nominando i miei preferiti
    3) Lupo Alberto
    2) Dylan Dog
    1) Corto Maltese, il massimo per me.

    Buona domenica. No milk today for me, thank you.

  89. ciao Key buona domenica ..no, stai tranquillo non ho nessuna richiesta da fare, nessuna lamentela, insomma sono passata solo per dirti che oggi vado in gita, in gita a San Guerreta Alan Ford viene con me ahahahahah
    smuackkkk
    monica
    *__+

  90. Bene, credo che nonostante tu abbia già acceso i motori della tua navicella, ancora non ti sei avventurato nello spazio, o comunque tra una galassia e l’altra trovi il tempo per fare i saluti, cosi’ non posso esimermi dall’augurarti una radiosa domenica :-)Arsinoe

  91. #183
    SuzieQ

    Beh più che agire di notte in questo caso agisci a cavallo dell’alba, data l’ora..
    ;-P
    Possiamo affermare, stando ai racconti della mamma tua, che non passi assolutamente inosservata!
    o____o
    Dormito bene questo mattino?
    🙂

  92. #184
    SuzieQ

    Ecco vedi; c’è una leggera contraddizione nei tuoi gusti, perlomeno tra le letture. Ti appassiona una canagliona come Annibal ma non ti piace un granchè un cattivaccio come Sinestro.
    ;-P
    In generale spazi molto a quanto vedo e nulla si può dire sul terzetto della tua classifica, amato dai più. Forse Corto Maltese si giova del fatto che non potrà mai decadere nelle preferenze, essendo un fumetto impossibilitato ad avere sviluppi futuri.
    Buona domenica e un sorriso.
    ^______^

  93. #185
    monicamarghetti

    Spero tu abbia caricato i remi sul canotto e abbia portato con te abbastanza dita per tappare le falle del gommone.
    😀
    Buona domenica, Monichella. Che sarà senz’altro allegra data la lettura.
    Smuackkkk
    *____*

  94. #186
    fayum

    E’ che tra poco dovrò fare il tagliando, quindi il riscaldamento va fatto con calma e attenzione per evitare possibili inconvenienti ai turbo reattori.
    Una radiosa domenica anche a te con sorriso.
    ^______^

  95. la mia negligenza é ale che ho preteso sin quì di commentare, ma non avendo letto tutto ciò che hai scritto sin’ ora, umilmente ti chiedo di non biasimarmi e sopratutto e opportunisticamente se ti va di postare una sintesi del tuo lavoro in modo da recuperare il perduto dalla mio incorregibile Wu-Wei (non-agire).Grazie comunque sei veramente bravo come romanziere. taoista

  96. #191
    nuovo45

    Se desideri una sintesi del qui presente racconto “Esdy”, ti rimando a questo link (che riassume le due precedenti stagioni):

    https://keypaxx.wordpress.com/2008/09/03/precedentemente-su-esdy/
    Una volta letto quel post puoi tranquillamente proseguire con la terza stagione (ovvero questa; divisa nei successivi 16 post dopo quello sopra linkato).

    Se invece vuoi leggere qualcosa di meno “impegnativo” a livello quantitativo, ti è sufficiente cliccare le figure racchiuse nel robottino della colonnina di destra del blog.
    Troverai nel “Clown” e ne “dal diario di Prot” post autoconclusivi perfettamente leggibili (naturalmente puoi risalire ai citati anche cliccando sugli omonimi tag che trovi, sempre qui sulla destra, sotto la dicitura “tutte le mie parole…”).

    Buona lettura e grazie per l’attenzione.
    Un caro saluto.
    🙂

  97. Ti dico la verità Key, ma un finale così non me lo sarei mai aspettato. Al contrario mi immaginavo qualcosa di roboante, di spettacolare, ma vedo che sei riuscito a sorprendere diverse persone e non solo me:) In effetti un finale così ha dato spazio invece che al troppo e forse retorico spettacolo che si osserva troppe volte, a riflessioni intense e suggestive. L’amore, il passato, i legami di sangue, il male che forse sempre male non è…gran colpo di scena. Bravo!!!

  98. Da molto tempo non mi accosto più ai fumetti e pertanto sono rimasta “indietro”, non sono aggiornata.
    Quanto alla contraddizione tra Annibal e Sinestro è spiegata dal fatto che il primo è un personaggio in carne ed ossa anche se nato dalla tua fantasia, e quindi si colloca meglio in un eventuale contesto. Sinestro resta pur sempre un fumetto come Corto Maltese. Poi giocano altri fattori, ho seguito di più il primo e conosco poco il secondo, non è detto che mi piacciano tutti i cattivi e sappiamo che Annibal non è poi così cattivo e per finire mi riesce più facile immaginare un incontro con Annibal che con Sinestro, sia pure nella più assurda delle ipotesi.
    Scusa, ma perchè ti meravigli? Sono del segno dei Pesci, la contraddizione per me è la normalità. Così non sono mai prevedibile e scontata.
    Attento però a non scambiare il tutto per inaffidabilità o volubilità, la si potrebbe definire agilità di pensiero. Ho i miei punti fermi dai quali non mi sposto nemmeno con le cannonate. >:-> >:-> >:->

  99. Il commento l’ho iniziato molto prima ma poichè sono molto pignola, tra aggiunte, correzioni, rivisitazioni, aggiunte di virgole e punti, il placet finale è stato apposto solo all’alba. Da qui la conseguente pubblicazione.
    Dormire è una perdita di tempo. Ho guardato “2001, odissea nello spazio” e subito dopo “Squadra antifurto” col Comm. Giraldi alias Monnezza. Sempre a causa del mio carattere contradditorio……

  100. Mi scusi signor keypaxx, pensavo che icommenti dopo un po’ fossero chiusi, forse perché la dementia senile è sempre più accentuata, accetti la prego le mie scuse per non averle fatto neppure gli auguri di buon week end.
    Posso però rimediare facendole i miei più sentiti auguri per un ottima prossima settimana.
    Ciao Key, vedi sono veramente in fase dementia senile!
    Un sorriso!
    🙂

  101. Ma senti un pò, io sono andata a rileggere il passo 9 della stagione 1 (postato il 10 aprile 2007!). Ora ho capito chi è… un intreccio che non fa una piega effettivamente. Ovvio poi, che a distanza di un anno e mezzo magari i personaggi “secondari” o che hai fatto sembrar tali, si dimentichino. Altro che fosforo o pesce! Direi che sono assolutissimamente “normale”, mica sono in possesso di strani poteri, io.
    Perciò i besos tienteli per te, come pure sta zampata!
    ;-P

  102. #193
    hettori

    I finali roboanti non fan per me. Di solito diserto persino i film con troppi effetti speciali; è una questione di gusti. Poi, ciò che ci piace, proviamo a riprodurlo con il nostro personale filtro.
    Grazie e un saluto.
    🙂

  103. #194
    SuzieQ

    Non credo che si possa definire un “restare indietro”. Semmai è un affetto verso i classici, non è detto che qualcosa li superi solo perchè più recente. Che poi tu voglia fare della contraddizione una corrente di pensiero è scelta tua rispettabilissima.
    🙂

  104. #195
    SuzieQ

    Devo dire che per una notte “insonne” io punterei al secondo. Il primo, per quanto un grandioso classico della fantascienza, lo ho sempre trovato piuttosto.. angosciante.
    Un sorriso.
    ^_____^

  105. #197
    tunkulkik

    Non chiudo i commenti, non ne vedrei alcun motivo. E’ invece, per opposto, piacevole vedere che le discussioni e i particolari possan trovare nuovi sbocchi. Come anche l’augurio di un piacevole inizio di settimana.
    Un sorriso a te.
    ^____^

  106. #198
    Dreamt

    Eheheh.. beh, mi hai chiesto un indizio e io te lo ho dato, no?
    😉
    E poi di che ti meravigli? Io amo rilanciare i personaggi secondari ed anche terziari se capita.
    ;-P
    Mi tengo i baci e all’arrivo della zampata sfodero il frustino e lo sgabello.
    😀

  107. Ciao, Pax, il profumo delle rose ormai è solo un ricordo. Qui un tempo da lupi!!!Ma pure sempre fne
    novembre, ecco, ci vorebbe una macchina del tempo per poter fare qualche salto nella primavera, almeno fino al natale, no???
    Felice settimana anche a te. un abbraccio. emer

  108. #214, 215, 216, 218
    monicamarghetti

    “Al & Bo” è un nuovo serial un po’ particolare, con post autoconclusivi e di genere vagamente umoristico (almeno lo spero). Dovrebbe vedere luce tra poche ore, Monichella, quindi si tratta di attendere davvero pochino e di avere ancora un po’ di pazienza. Sono sicuro che saprai accoglierlo molto bene e spero davvero potrà piacerti. Ora fammi proseguire con la correzione, Smuackkk.
    😉

  109. Un finale dalle tinte calde per il tanto desiderato incontro, e per la scoperta di un personaggio che aleggia ancora nel mistero per il suo carattere. Un finale solo rimandato, perchè lasci aperta l’immaginazione su un altro emozionante proseguimento.
    Buona giornata!!!

  110. Vedo qualche commento….. e vedo che tutto si risolve con la dinamica stupefacente dei sentimenti.
    E’ sempre difficile seguire racconti a puntate, ma tu scrivi benissimo ed il finale, che apprezzo molto, vale come storia a sè…
    caspita che meraviglia di fantasia!
    Complimenti.
    Danis
    ^_____^ perchè tu possa sempre trasmettere la tua umanità.

  111. #234
    xdanisx

    Chiedere ad un alieno di trasmettere sempre la sua umanità è un bell’atto di fiducia, Danis.
    🙂
    I racconti a puntate piacciono ad alcuni e non piacciono ad altri; è comunque comprensibile il difetto che sottolinei, ovvero la difficoltà di seguirne le puntate. Un difetto che, per assurdo, è però anche parte della forza del racconto.
    Un abbraccione per te con sorriso allegato.
    ^______^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...