Per un pugno di becchime in più


The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/media9153effe95c6140ca77edbb892e8799e.jpg” cannot be displayed, because it contains errors.

Arcimboldo è un pappagallo cenerino; dall’abile parlata e il cervello sopraffino. Costanzo lo aveva acquistato da un missionario italiano durante un viaggio nel continente africano e inizialmente non si capacitava di come avesse potuto il religioso, Padre Gastone, separarsi da un volatile tanto intelligente. Immaginava si trattasse del suo stomaco vorace; Arcimboldo chiedeva da mangiare diverse volte al giorno ed a Costanzo la cosa non pesava considerando i servizi resi dall’uccello. Lo aveva messo a guardia del negozio di ferramenta dove era impiegato con la scusa di doverlo accudire ed era stato doppiamente fortunato trovando nella proprietaria un’amante degli animali.
«Siamo d’accordo allora, io mi sistemo nel retro per la pennichella del pomeriggio, e tu mi avvisi nel caso entrasse un cliente o la signora Minerva. Ti lascio un po’ di becchime, così hai di che sgranocchiare!» lo aveva istruito Costanzo «Non fare mai il furbo, eh!»
«Cra… Cra… Cra…» avvisava il volatile quando giungeva qualcuno. I due continuarono con i loro proficui accordi per alcune settimane; l’uomo se la dormiva tranquillamente al pomeriggio e il pappagallo riceveva in cambio una generosa porzione di becchime in più. Poi le cose cominciarono a cambiare; Costanzo conobbe una ragazza di cui si innamorò e sostituì la pennichella con amorosi incontri clandestini nel retro del ferramenta. Preso dallo sconvolgimento ormonale iniziò a scordare di rifocillare Arcimboldo per i suoi servizi e quest’ultimo sentiva sempre più i morsi della fame. Un tardo pomeriggio, la signora Minerva piombò inattesa nel retrobottega a cercare il dipendente imboscato e cogliendolo in flagrante. I due amanti mezzi nudi vennero ricacciati dal negozio e Costanzo diede un’ultima occhiata interrogativa al silente pappagallo «Ma… razza di ingrato! perchè non mi hai avvisato?»
«Cra… Cra… Non fare mai il furbo! Non fare mai il furbo, eh!»

The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/mediad2485a5cbad282c6c5f8cfa471fa0b58.jpg” cannot be displayed, because it contains errors.


Autore testi: Keypaxx © Copyright 2009. Tutti i diritti riservati.

128 risposte a “Per un pugno di becchime in più

  1. Già…. gli amici spesso vengono “usati” ed altrettanto spesso ci si chiede come mai, in certe occasioni, non si abbia la loro solidarietà. Chi prende un impegno con un amico, uomo o animale che sia, deve curarsene e non dimenticare mai di “nutrirlo”… pensando che il loro cuore è anche parte del nostro.

    Un abbraccio :o)
    Johakim

  2. Sai sempre offrire spunti di riflessione anche con racconti che solo apparentemente possono sembrare ironici e lievi.
    Il tuo stile di scrittura è davvero degno di nota.

    Radiosa giornata :-)Arsinoe

  3. Buongiornooooo! Bello il pappagallo, io ne ho avuti due (lori australiani) e ti diro’ che hanno veramente un’intelligenza spiccata…anche se io preferireri vederli liberi e non in una gabbia.
    Bel racconto caro Keypaxx, divertente e veritiero…purtroppo quando si e’ presi troppo da qualcosa si trascurano quelle altrettanto importanti e poi…come si dice “rimani fregato” ahahah Buona giornata!

  4. Ehehehehehehe…un classico no? E’ una cosa che accade ogni giorno, in amore,in amicizia e persino con gli animali (creature che come sai amo a dismisura)…e come si dice “occhio per occhio…”

    Un abbraccio Key!

  5. #1
    utente anonimo-Johakim

    Capita nella vita. Come purtroppo capita molto più di frequente che, dalla parte opposta della barricata, non ci sia l’Arcimboldo della situazione.
    Un sorriso.
    ^______^

  6. #2
    sajonaradreams

    In effetti la chiave di lettura è anche come la descrivi tu, allargando il tiro. E spesso non è la risata finale quella che accompagna la fine di una storia.
    Auguri per una settimana migliore, dunque.
    Un sorriso.
    ^______^

  7. #5
    fayum

    Credo che gli spunti per riflettere si possano cogliere alla fine di una lettura o al termine della visione di un film. Quando accade, e non è detto che succeda come ce lo aspettiamo, ecco che lo scritto assume un valore diverso.
    Grazie per il complimento e un sorriso per la tua giornata.
    ^_____^

  8. #6
    ilblogdicris

    I pappagalli sono animali affascinanti, a partire dal loro aspetto e dai colori che molto spesso dipingono le loro piume.
    Sei stata fortunata a godere della compagnia di due esemplari australiani.
    Un sorriso per la tua giornata.
    ^______^

  9. #7
    ceinwyn

    Accade quotidianamente, verso gli animali o verso gli uomini. Ci vorrebbero più esemplari come Arcimboldo per riequilibrare l’ordine delle cose.
    Un sorriso per la giornata, ragazza oscura.
    ^______^

  10. Il Pappagallo cenerino è un pappagallo di medie dimensioni, lungo circa 30 centimetri (la sottospecie Congo) del genere Psittacus, nativo del continente africano. Il pappagallo deriva il suo nome dal tipico colore grigio cenere, anche se dei giudizi comparativi circa l’intelligenza animale sono sempre molto difficili da fare in maniera obiettiva sono generalmente considerati tra le specie di uccelli più intelligenti.

  11. keypaxx 😉 sai quante volte mi è capitato ma peggio per loro ah ah ah…perchè non sanno quello che si perdono comportandosi da persone immature…la vita così bella perchè sprecarla con l invidia ed altre bassezze 😉 io sorrido sempre anche quando succedono queste piccolezze fatte da persone piccole d animo…un sorriso elisa 🙂

  12. Costanzo ha imparato a sue spese che cosa significa scansare le responsabilità quando le si hanno prese, questo è un racconto che sotto la bella e riuscita ironia nasconde significati molto profondi!
    Bravo come sempre!

  13. #22
    Cassandralady

    Speriamo davvero che la lezione impartitagli dall’amico Arcimboldo possa essere utile per tenere un comportamento migliore nei confronti del prossimo.
    Grazie per la generosità di complimenti.
    🙂

  14. Spesso diciamo che sia uno “scambio”, ma spesso si cade nell’uso: se l’uso è reciproco, ben venga, ma se qualcuno usa e non contraccambia diventa sfruttamento.
    Certo Arcimboldo ha dato una bellissima lezione a Costanzo, che non avendo più come interesse principale il pappagallo, ma solo per la ragazza che occupa il cuore e la mente di Costanzo, dimenticando l’accordo preso con Arcimboldo…
    “Che Razza di ingrato” avrebbe dovuto dirlo Arcimboldo! Infatti …
    Complimenti Key sai sempre raccontare con semplicità e sobrietà racconti che lasciano sempre un ottimo insegnamento!
    Ciao! Un sorriso!
    🙂

  15. #30
    tunkulkik

    Più che insegnamento credo possano presentare situazioni che, bene o male, abbiamo vissuto o che magari vorremmo aver vissuto. Ti ringrazio per la generosità dei complimenti.
    Un sorriso per la tua giornata.
    ^______^

  16. #33
    Grizabella1

    Pensieri di mezza estate ha presentato un quartetto di brevi racconti di cui, quello che hai appena letto, è l’ultimo al momento. Sono contento ti siano piaciuti e spero tu possa apprezzare anche le prossime cose.
    🙂

  17. Chiunque voglia prendere un Cenerino come animale domestico dovrebbe tenere in considerazione che tendono ad annoiarsi facilmente a meno che non abbiano a disposizione dei giocattoli stimolanti e una costante interazione con i padroni. La aspettativa di vita di un cenerino va dai 40 ai 60 anni e anche più, se tenuto in condizioni ottimali.
    [Fonte: Wikipedia.]

  18. Sì, giustifica Costanzo per il suo sentimento d’amore
    Per non dire che … è già stato punito dalla signora proprietaria!
    Due punizioni per un innamorato? No No!

    I due amici si potrebbero reciprocamente perdonare,date le circostanze…

    :-))

  19. E’ un’ottima idea quella di mettere i tuoi commenti esplicativi…
    La trovo veramente una cosa carina: anche perché pur avendo la funzione di glossario, è sempre meno didascalica e più accattivante di una serie di voci elencate con la relativa spiegazione.
    Geniale e discreto come sempre Key…you’re great!!!
    Un sorriso!
    🙂
    cri

  20. KAY: bello il racconto e nomi ed assonanze lo fanno particolarmente gustoso…Il senso è ironico ma non troppo.
    L’amore a volte fa dimenticare il passato, anche gli accordi taciti.
    Sorriso:
    ^__________________^

  21. #47
    tunkulkik

    Credo che qualche frase descrittiva sull’argomento del post, inserita tra i commenti con qualche immagine, possa essere un aspetto di approfondimento simpatico e leggero.
    Un sorriso per la tua serata.
    ^______^

  22. #48
    xdanisx

    Si, credo che ci siano, in giuste dosi, un po’ di ironia e un po’ di sarcasmo. L’amore rende ciechi e sordi, sfortunatamente lo stomaco di chi ci sta accanto brontola ugualmente.
    Un sorriso per la tua serata.
    ^_______^

  23. #64
    monicamarghetti

    Qui in Veneto, un piatto molto gustoso e tipico della cucina di questa terra, è la polenta con gli uccelli, con aggiunta di un po’ di lardo e lonza di maiale. Ti assicuro che non fanno affatto paura, in tal caso, ma sono invece mooooolto gustosi, Monichella.
    Smuackkk
    *_____*

  24. é il risultato di chi la fa l’aspetti…l’accordo era se non erro che il pappagallo sostituisse il campanello all’ingresso di ogni cliente che sarebbe entrato in cambio
    di leccornie da sgranocchiare…niente più leccornie, niente più gra,gra,di avviso,ahahah.

  25. Ciaoo caro Key! Oggi guarda caso ho visto dei pappagallini (quelli normali, che tra l’altro ho avuto, non mi sono fatta mancare niente in campo animali eheheh) erano in 6 in una gabbietta poverini…
    Si avvicina il week vero, lo amo soprattutto perche’ mi alzo tardi e non ho obblighi ma a volte si lavora di piu’ che durante la settimana in uff…grazie del saluto che ricambio con piacere e ti auguro un buon riposo anche a te…Ciaooo Cris

  26. #84
    ilblogdicris

    Sei in una gabbietta saranno stati davvero stretti, temo…
    Il fine settimana, potendo, è davvero un bel momento per potersi godere il relax del sonno.
    Un sorriso per la tua serata.
    ^______^

  27. #102
    Faus74

    Se splinder si comporta come stamattina non so se avverrà qualcosa… se si decidono a sistemare la manutenzione “straordinaria” forse riesco a postare, druido curioso.
    😀

  28. Ciao, mi permetto di invitarti a visitare Comublog, dedicato a tematiche quali diritti animali, vegetarianesimo, etc.

    Nel caso non fossi interessato, perdonami 🙂

    Buon viaggio comunque, gentile viandante e grazie per l’attenzione.

  29. Hahaha! E’ carinissima questa storia,sono d’accordo con ciò che dice Jhoakim. Nessun amico dev’essere costretto a subire la nostra indifferenza ed essere messo da parte.L’amicizia è un sentimento tra i più nobili,ma è come una pianta,anzi come ogni altra cosa vivente,va nutrita e supportata affinchè non muoia.
    Un saluto

    Lux

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.