09/06/09: dal diario di Prot

The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/mediaaaefc7110dcdd727a2e9ad00298946e5.jpg” cannot be displayed, because it contains errors.

I terrestri hanno bisogno di vedere quello in cui credono. Quando affermano che la loro fede religiosa è esente da questo senso del corpo, quello della vista, in realtà mentono non sapendo di mentire.
Una fede priva di emblemi e di immagini sacre non è una fede che viene presa in considerazione. Anche qualcosa di astratto richiede la sua percentuale di tangibilità. Questo perchè rimangono sempre ancorati alla logica ferrea del ragionamento.
Tutti loro, tranne i pazienti dei reparti psichiatrici.
Vista e logica non sono elementi essenziali per definire quello in cui credono. Nel momento in cui mi venne chiesto, mostrai la rotta per raggiungere K-Pax. Indicai dei punti cardine precisi che furono materia di studio di astronomi. Ma non mi venne dato alcun credito, perchè in fondo rimanevo pur rinchiuso in un ospedale tra persone con dei “problemi mentali”.
Qui, al di fuori di ogni osservatorio, Carl Dreamfall mi chiese di mostrargli la rotta verso il mio pianeta.
“Non vedo nulla, Prot.. mi dispiace ma non lo vedo.” -disse-
“Lo so. Chiudi gli occhi adesso, Carl. Annusa il profumo dell’aria, lascia che il tuo viso sia bagnato dai raggi della vostra luna, ascolta il canto dei corpi celesti in movimento. Poi torna a guardare dove ti ho indicato… lassù”.
“Va bene, Prot…. ecco… ora che ho ascoltato, che sono stato toccato, che ho annusato.. mi sento come… Oh Dio mio!”
Carl Dreamfall, infine, vide.
[chiusura file -click-].

The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/mediab23b88be1dddac90c234697aad54a432.jpg” cannot be displayed, because it contains errors.



Autore testi: Keypaxx © Copyright 2009. Tutti i diritti riservati.

Annunci

114 risposte a “09/06/09: dal diario di Prot

  1. se tutti noi smettessimo di guardare con la mente ed iniziassimo a vedere con quella parte che così bene riusciamo a nascondere…. quante meraviglie si manifesterebbero davanti a noi!

    Buona giornata amico mio.

  2. SULLA RELIGIONE
    E un vecchio sacerdote disse: Parlaci della Religione.
    E lui rispose:
    Ho forse parlato d’altro oggi?
    Non è forse la religione ogni azione e ogni riflessione,
    E ciò che non è né azione né riflessione, ma stupore e sorpresa che sempre scaturiscono nell’anima, anche quando le mani spaccano la pietra o tendono il telaio?
    Chi può separare la sua fede dalle sue azioni e il suo credo dal suo lavoro?
    Chi può disporre davanti a sé le proprie ore dicendo, “Questa è per Dio e questa è per me stesso, questa è per la mia anima e questa per il mio corpo?”.
    Tutte le vostre ore sono battiti d’ali nello spazio da un essere all’altro.
    Colui che indossa la moralità come l’abito migliore, sarebbe meglio stesse nudo.
    Il vento e il sole non squarceranno la sua pelle.
    E colui che fa dell’etica un limite al comportamento, ingabbia il suo canto.
    Il canto più libero non passa tra fili e sbarre.
    E colui per il quale l’adorazione è una finestra che si apre e si chiude, non ha ancora visitato la dimora della sua anima le cui finestre sono aperte da aurora a aurora.

    La vita quotidiana è il vostro tempio e la vostra religione.
    Ogni volta che vi entrate portate con voi tutto il vostro essere.
    Portate l’aratro, la fucina, il martello e il liuto,
    Le cose forgiate per bisogno o per diletto.
    Poiché nella devozione non potrete elevarvi al di sopra delle vostre riuscite, né cadere più in basso dei vostri fallimenti.
    E prendete con voi tutti gli uomini, poiché nell’adorazione non potete volare più in alto delle vostre speranze, né umiliarvi oltre la loro disperazione.

    Se volete conoscere Dio, non siate dunque solutori di enigmi.
    Piuttosto guardatevi intorno e vedrete Dio giocare con i vostri bambini.
    Guardate nello spazio, e vedrete Dio camminare sulla nube, aprire le braccia nel lampo e scendere nella pioggia.
    Vedrete Dio sorridere nei fiori e nelle cime degli alberi vedrete il fremito delle sue mani.

    Ecco il tuo passo molto bello mi ha fatto ricordare questo di Gibran.
    Una felice giornata :)Arsinoe

  3. E’ bello insegnare a qualcuno a vedere. Con occhi chiusi annusare ciò che non si vede, respirare ciò che non si percepisce e poi aprirli e… vedere. Vedere. Grande profondità la tua. Ti abbraccio compagno di compleanno.

  4. CIAOOOOOO carissimo KEYYY. Hai matenuto la tua linea e sei riuscito a pubblicare il tuo libro: vedrò di comprarlo: lo spazio per metterlo lo troverò.
    Vedo che hai abbellita la casa e le fanssss sono aumentate. Un saluto dall’africa
    Antonio

  5. #4
    fayum

    Un testo che prende in esame in maniera molto interessante la religione, con le sue infinite sfumature sulla sottile linea del “credere”.
    Per quanto riguarda Prot sembra instaurare un rapporto profondo con il paziente della clinica dove è ospite.
    Un sorriso per una solare serata.
    ^________^

  6. Ci sono delle tecniche di rilassamento, da me provata, che ti fa vivere con gli occhi chiusi tutto quello che ti viene detto…nel mio caso mi si è parlato di una spiaggia chiara, io seduta davanti al mare ecc…specificando i colori ecc. da farti vivere veramente quel momento…
    questo per dire che e’ vero abbiamo bisogno di immagini reali, ma a volte basta fantasia e immaginazione e si vede lo stesso…e anche meglio…
    Un caro saluto e buona settimana ciaoooooooooo

  7. #5
    Stefy71

    Ci lasciamo fuorviare da un senso trascurando talvolta gli altri, perchè la sua immediatezza e la mancanza di pazienza nel permettere ai sensi restanti di interagire, gioca un ruolo essenziale.
    Un sorriso per una solare serata, compagna di compleanno.
    ^________^

  8. #6
    viejamilonguera

    Anche la mancanza, in noi, di dare il giusto spazio a quello che la capacità di sognare ci insegna, è un grosso limite. La logica non è tutto.
    Un sorriso per una serena serata.
    ^_______^

  9. #7
    guardianodimucc

    Antòòòòò.. che piacere rivedere la tua coppola bazzicare da queste parti. Ti ringrazio per il libro, e spero potrai scrivermi presto di essere riuscito a leggerlo. La casa ogni tanto la modifico e la rinnovo.
    Un saluto a Vossia e all’Africa.
    🙂

  10. #13
    ilblogdicris

    La capacità di concentrazione che deriva dall’utilizzo degli altri sensi è indubbiamente molto forte e permette di esplorare possibilità che di norma ci sfuggono.
    Un sorriso per una serena serata.
    ^_______^



  11. Anima mia
    Nazim Hikmet

    Anima mia
    chiudi gli occhi
    piano piano
    e come s’affonda nell’acqua
    immergiti nel sonno
    nuda e vestita di bianco
    il più bello dei sogni
    ti accoglierà

    anima mia
    chiudi gli occhi
    piano piano
    abbandonati come nell’arco delle mie braccia
    nel tuo sonno non dimenticarmi
    chiudi gli occhi pian piano
    i tuoi occhi marroni
    dove brucia una fiamma verde
    anima mia.
    grazie per i tuoi passaggi.. adoro i tuoi scritti…
    buonaserata, un abbraccio caro…

  12. Credo che noi umani siamo così ancorati a ciò che è bene credere, o a ciò che non è bene, e quindi a realtà sempre fittizie. Non di tutte le realtà abbiamo conoscenza: come diceva Shakespeare nell’Amlet:
    “Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.”
    Non si puo’ ridurre né tutto a un dogma, né tutto a un’equazione, bisogna imparare, avere sempre la curiosità di un bimbo, e non stancarci mai di chiedere “scusa” con umiltà, e saper ammettere “non lo so”.
    Quante vite sono state bruciate, e quante volte torturati uomini che pur non essendo né eretici, né tanto meno in errore, per la presunzione di far prevalere ideologie o realtà fittizie? Poi sono nati i manicomi e quanti sono stati rinchiusi fino alla morte perché dicevano realtà scomode.
    Un’altra piccola citazione:”L’intelligenza è invisibile per l’uomo che non ne possiede.” (Schopenhauer).
    Un sorriso.
    cri

  13. Pazzesco Prot, è riuscito a far vedere a Carl il suo mondo, ma credo che anche Carl abbia qualcosa in più…qualcosa che gli permette di andare oltre e solo chi è capace di questo può vedere qualsiasi cosa,cose che ai più sfuggono!

    Buona serata caro alieno! ^____^

  14. Eccomi, Key.
    Ci sono menti che non hanno autorevolezza e sembrano appartenere a categorie non degne di ascolto…
    …bello questo tuo spiegarlo così.
    Si sta come Cassandre non credute, in posti che hanno poco di simile alla dignità.
    Ecco che arrivi a scriverne con senso di riscatto.Grazie per la risposta alla mia confusione del tuo precedente post…
    Ti ringrazio, Key.
    ti abbraccio forte.
    s.

  15. E’ l’ora mia, Key, sto arrivando, sono in avvicinamento col mio MF. Se tu non dormissi mi potresti avvistare sul tuo radar….Sto navigando piano, ho rallentato già da un pò….. Mi lascio cullare e chiudo gli occhi, il computer di bordo penserà a tutto d’ora in poi. Io mi rilasso e annuso l’aria, come fa Carl…c’è un’aria carica di profumi sconosciuti, vengono da pianeti lontani, da stelle che spruzzano quà e là coriandoli di luce…..ognuno di loro ha una storia da raccontare, tutto sta a trovare la chiave di lettura….Anch’io ascolto il canto dei corpi celesti, non servono le orecchie per sentirlo, è un’onda ampia e avvolgente che attraversa il corpo e prosegue oltre portandosi via qualcosa di me, lasciando però in cambio un che di impalpabile, come un fluido leggero che si fonde con ogni molecola del mio corpo e io non ho più sonno, nè fame nè sete, nè dolore….nulla, la mente è proiettata in avanti.
    Come Carl riapro gli occhi e finalmente vedo anch’io e rimango sbalordita a guardare…..Ci avrei giurato, Carl è già là, lo raggiungo e restiamo in silenzio ….

    P.S. Paxxino, avevo portato con me un vassoio di cannoli, ma per colpa del tuo bellissimo post ho deviato la rotta e così io e Carl ce li siamo sbafati tutti….Non ci sono più i computer di una volta….. 😛

  16. Paxxino, un post così bello non si può liquidare con un commentuccio di circostanza come il mio precedente. Ci vuole qualcosa di più robusto.
    Tu sai che sono molto esigente; ogni volta che mi accingo a visitare il tuo blog penso: chissà che cosa ci propinerà il nostro alieno oggi? Ed è sempre una sorprea, riesci sempre a stupirci con le tue mille sfacettature, da qualsiasi angolo ti si legga, l’approccio non è mai banale, scontato, deja vu. Si entra da te e se ne esce arricchiti. Questo quando scrivi “normale”…..
    Ma questa volta sei andato oltre la tua solita bravura. Quel “chiudu gli occhi adesso, Carl….” con tutto quel che segue toglie il fiato e ti fa sentire proprio come Carl, rimani incantato e ti lasci cadere nello spazio che ti accoglie come un’amante paziente e premurosa. E’ come un sogno, un sogno in caduta libera….Dreamfall…..caduta in sogno, caduta di sogno…..come lo si può interpretare? E per questo motivo che Carl si chiama così?
    Albeggia, meglio tornare…. ^_____^

  17. La storia dell’osservazione stellare ha un’estensione vastissima, datata sin dall’origine dell’uomo. Il desiderio di conoscenza ha sempre incentivato gli studi astronomici sia per motivazioni religiose o divinatorie, sia per la previsione degli eventi.
    (Fonte: Wikipedia)

  18. L’uomo, fin dalle sue origini, ha sentito la necessità di ricercare nella volta celeste delle possibili correlazioni tra le proprie vicende ed i fenomeni cosmici. Da questa ancestrale esigenza e dalla fantasia e creatività tipiche dell’essere umano nacquero le costellazioni, che rispondevano ad una serie di requisiti sia di tipo pratico che religioso.
    (Fonte: Wikipedia)

  19. #19
    tunkulkik

    I manicomi hanno privato gli uomini della loro libertà oltre a cercare di curarli dai mali della società ma, in alcuni casi, si sono sostituiti ai falò in piazza dove con il fuoco si cercava di dare una nuova direzione alla loro stessa natura.
    Un sorriso per una serena giornata.
    ^________^

  20. #20
    ceinwyn

    Le persone che si trovano, o trovavano, ospiti dei reparti psichiatrici hanno sicuramente un altro modo di vedere le cose; per alcuni si tratta di un modo distorto, per altri del modo migliore.
    Bacione di buona giornata, ragazza oscura.
    ^_______^

  21. #22
    xdanisx

    Lo scetticismo è merce di presente oggi come ieri. Spesso la verità è appannaggio esclusivo della religione o degli organi di stato, oggi è coadiuvata anche dal tubo catodico che insieme ai valori artefizi trasmette il vuoto delle mode.
    Un sorriso e un abbraccio a te.
    ^_______^

  22. #23
    SuzieQ

    Ecco, questi sono commenti che dovresti conservare e riportarli in un post. Qualche volta è accaduto anche a me; mi erano andati talmente a genio da pubblicarli in sede più visibile.
    Per i cannoli che dirti: un’azione priva di classe e di stile, invero, quella di sottrarli al sottoscritto…
    -______-

  23. #24
    SuzieQ

    Mi piace giocare con i nomi, questo si. Nascondervi (ma neppure poi tanto, direi solo celati dietro un dito) significati che hanno uno scopo ben più ampio della loro etimologia. E’ stato il caso di Esdy, è stato il caso di Fede e di un po’ tutti gli altri personaggi dei miei post. In realtà da un nome costruisco poi anche la storia… ma non è affatto un metodo che rispetto sempre…
    ;-P
    Un sorriso albeggiante.
    ^_______^

  24. Nel corso della storia numerosi filosofi, poeti, scrittori e musicisti si sono ispirati al cielo stellato per la realizzazione delle loro opere e, in diversi casi, si sono interessati direttamente allo studio dell’astronomia.
    (Fonte: Wikipedia)

  25. Vedere, credere: ha delle caratteristiche persino religiose questo tuo nuovo post su Prot. Cercare di essere tutt’uno con i corpi celesti, le correnti della natura e affidarsi a quello che non soltanto gli occhi sono in grado di dirci. Bellissimo.
    Sempre bravo da leggere e rileggere!

  26. #32/33
    KeyPaxx

    In effetti avevo pensato anch’io ad un post e sono stata a lungo indecisa….Ma sono un’istintiva, non so programmmare le cose. Parlo ovviamente delle cose che riguardano il mio io nascosto, quello che sfugge a qualsiasi programmmazione, pianificazione o incasellamento.. E’ l’IO che, come Carl chiude gli occhi per poi riaprirli e rimanere incantato come un bambino davanti al mistero svelato. Colgo l’ispirazione dell’attimo e la faccio mia, poi la fisso sul pc…..ed è tutto, se mi soffermassi a pensare più del dovuto se scriverla qui o lì, se farci un post o un commento, l’ispirazione svanirebbe e io rimarrei con un pugno di parole senza senso in mano. Ti sei mai chiesto perchè difficilmente si ricordano i sogni da svegli? Perchè ci mettiamo con accanimento a pensare: è successo questo, poi è andata così, e poi….o no? No, quello era prima dell’altro…o no?
    In questo modo il sogno si spaventa e se ne va. Invece, se lasciamo da parte quell’accanimento a voler per forza manipolarlo, quasi a scannerizzarlo per fissarlo in una collocazione da noi stabilita e gli permettiamo di scegliersi dove stare, ebbene quel sogno ci tornerà in mente tutte le volte che vogliamo. Lasciarlo libero di adagiarsi dove vuole. Così faccio con le mie ispirazioni, le lascio libere di scegliere dove stare, post o commento che sia. Qualcuno le leggerà…. ^________^

  27. Maremma maiala! Quante M! Si rincorrono per il testo del commento, sembrano cavalloni di un mare in burrasca! Bisogna che mi decida a tagliarmi le unghie.
    Mi dispiace per i cannoli, ma sono un pò bastarda dentro……ih ih ih ih…….e poi Carl è proprio un golosone……ih ih ih ih
    Bacione 😛

  28. Gli oggetti celesti sono entità, formazioni o strutture fisicamente significative la cui esistenza è stata confermata dalla scienza attuale, ma questo non significa necessariamente che la scienza nel futuro non dimostrerà la loro inesistenza. Gli oggetti celesti, anche se la loro esistenza é dimostrata su basi scientifiche, sono considerati ipotetici.
    (Fonte: Wikipedia)

  29. #38
    Cassandralady

    Proprio perchè l’esistenza dei corpi celesti, pur basandosi su basi scientifiche, è ipotetica, il trovare quello che difficilmente è riscontrabile è una forma di fiducia piena e di piena sensibilità.
    Un sorriso.
    ^_______^

  30. #40
    SuzieQ

    Ho capito, ma nulla ti vieta di riprendere quello che hai scritto di getto, per ispirazione, e dargli un’ulteriore visibilità, non è necessario postare sempre qualcosa di “inedito”.
    😉
    Comunque sono scelte proprie, il mio era solo un suggerimento da valutare come tale.
    🙂

  31. Nell’universo osservabile sono presenti probabilmente più di 100 miliardi di galassie. Queste grandi strutture sono di solito disposte all’interno di enormi correnti
    e filamenti, che circondano immensi vuoti dell’Universo.

    (Fonte: Wikipedia)

  32. Quelli che ho conosciuti io di pazienti psichiatrici sono persone che hanno un’astrazione aperta a qualsiasi possibilità a differenza della gente composta che ogni giorno ha a che fare con filtri e condizionamenti. Anche noi di certo si può sperare e vedere annusando e immaginando, basta averne l’umiltà. Un caro saluto Key.

  33. leggere oltre le righe di questo post…c’è tutto un mondo di meravigliose emozioni! si legge d’un fiato e si rimane senza fiato:)…come sospesi nell’incanto che ci offre la foto in alto! molto bello, complimenti!!!
    dolcenotte…beso
    giuli

  34. E’inutile che tu venga a casa mia e cerchi di spaventarmi…ho caricato tutta la produzione pasticcera sul MF e sono appena arrivata alla M 31. Se anche solo provi a raggiungermi troverai solo le briciole sui vassoi vuoti. Mi sto ingozzando come una focena…….ih ih ih ih ……

  35. #53
    hettori

    Purtroppo apparteniamo a una società che, sin da bambini, impone dei rigidi schemi prefissati per meglio recepire il sistema prestabilito. A volte però si scorda che questi schemi rischiano di limitare pesantemente lo sviluppo della psiche umana.
    Un caro saluto anche per te.
    🙂

  36. #55
    giuli1

    Lieto che anche questa pagina del diario di prot sia stata di tuo gradimento. Trovare scorrevolezza in un testo permette di assaporarne meglio lo spirito con cui è stato scritto.
    Un sorriso per una solare giornata.
    ^_______^

  37. #58
    fantasia972

    Con il naso all’insù abbiamo la testa rivolta alle nuvole, gli occhi possono rimanere chiusi e possiamo rimanere ad ascoltare…
    Un sorriso per una serena giornata.
    ^_______^

  38. quando entro da te…
    mi sento bene..mi piace il tuo mondo interiore…
    mipiace ciò che scrivi e ci trasmetti…

    non è che sia in vena di carinerie è così..

    grazie dei tuoi passaggi
    raramente anzi per niente vengo a leggere i tuoi commenti di risposta..
    io ti dico cio che sento semplicemente..

    abbracciandoti..ti sorrido

  39. Che bello anche questo key!
    Come l’idea del bisogno di tangibilità sensoriale, che ritroviamo a ritroso fin nel tempo preistorico:la necessità di rappresentare iconograficamente, aggiungerei manualmente (sensazione visiva e tonica, vedi graffiti, incisioni rupestri, sculture) ciò che è presente nella realtà oggettiva come ciò che è idea, anche religiosa di divinità.
    E’ quel contributo dovuto alla nostra necessità materiale e sensoriale.

    Chi ne appare privo, come racconti tu, può avere la fortuna di incontrare magari un “alieno” che lo accompagni, in una visione che è puramente immaginifica, in quel viaggio sensoriale immaginario ma che poi diviene realtà stessa.

    Davvero bello questo tuo, mi torna in mente la mia fiaba della Fata del lago Smeraldo dove lei guidava i bambini bendati sul lago, raccontava e descriveva dolcemente l’ambiente e i bambini lo vedevano senza gli occhi.

    Il tuo sorriso è una bella cornice!
    Ciao!

  40. #67
    liberadivolare

    E’ mia abitudine rispondere sempre, o quasi, ai commenti che ricevo; mi sembra un atto dovuto di cortesia verso chi impiega del tempo a scriverli. Lieto di comunicarti tanta positività.
    Un sorriso per una serena serata.
    ^______^

  41. #69
    princess06

    Materia e sensi sono due aspetti diversi della varia umanità. Eppure talvolta è difficile capire dove contino di più gli uni o gli altri.
    Lieto che la lettura sia stata di tuo gradimento.
    Un sorriso per una serena serata.
    ^_____^

  42. La parola alieno (dal latino alienus col vario significato di: «appartenente ad altri, altrui; straniero; estraneo; avverso») assume diversi significati in funzione del contesto di riferimento. In generale indica una qualunque cosa o soggetto estraneo all’ambiente di riferimento. Per estensione, «alienato» è chi è estraniato a sé stesso, pazzo.
    (Fonte: Wikipedia)

  43. Ai giorni nostri, alcuni sostengono che gli alieni visitino regolarmente il nostro pianeta. Gli UFO sarebbero i loro mezzi di trasporto su cui a volte portano alcuni umani per studiarli.
    (Fonte: Wikipedia)

  44. premesse interessanti di un diario…la fede quando si veste della razionalità rischia di chiudersi nella ragione-razionalità, perde quella spiritualità che é nella non-mente, ma spazia in mondi spirituali, finché l’individuo essere “finito”, non trova la Via della “UNITA'” con ciò che cerca oltre se stesso.taoista…forse sono un pò fuori tema, ma sai bene che collimerà col mio modello di pensiero-vita.Buon week-end K.Paxx

  45. Quando si dice la coincidenza! Ricordi la sig.ra Giacobazzi di Paturnia? Mi ha giusto regalato uno dei suoi alani, anzi è una graziosissima alana e, guarda combinazione, ha l’estro.
    Potremmo combinare un incontro. Non ti preoccupare per il livello di alienità, quando si sta con me dopo un pò si diventa alieni per forza. Fammi sapere. Bacino. ^_______^

  46. #85
    SuzieQ

    “Estro” nel senso che scrive anche lei? beh, tra tanti cani credo che uno in più non crei particolari problemi. Ho sempre l’osso avanzato dal mio che, non ci crederai, nonostante contenga sali minerali e sia di bufalo, non lo aggrada… mah…
    o_____O

  47. Incommensurabile Key! Gioconda, questo è il nome della mia alana, non scrive, per ora sta solo seguendo un corso di pittura, poi magari si vedrà.
    Per “estro” intendo quell’altra cosa là, insomma magari Gioconda conoscerebbe volentieri il tuo alano….in senso biblico, intendo…
    P.S. anche a lei non piacciono gli ossi, preferisce i polpacci degli alieni…. =___________=

  48. mi può fare solo piacere se rispondi… infatti ho letto …
    da me nn commento mai i miei commenti… lascio liberi di entrare e lasciare la loro emozione …

    semmai non ce ne fossero emozioni.. anche il solo saluto… è segno di affetto

    cmq ti auguro un sereno fine settimana
    alieno dal cuore tenero
    grazie del sorriso regalatomi

    a te regalo un abbraccio e ti faccio
    un

  49. HETTORI commento 53:
    una riflessione che condivido e che mi stupisce, perchè profonda…
    Bravo key, tra l’altro non conosco una parola di francese ma immagina una risposta adeguata alle tue carinerie…insomma facciamoci riconoscere nel bello.
    bacio.

  50. #100
    SuzieQ

    èstro: presso gli antichi Greci, il divino furore profetico o poetico
    oggi, fig. ardore, ispirazione del sentimento e della fantasia da cui sono presi gli artisti nel concepire ed eseguire le loro opere.
    est. e fig. capriccio, desiderio improvviso.

    Certo che una parola ha spesso significati che differiscono in modo sostanziale… ma neppure poi tanto, a ben pensarci. Fortuna poi che parliam di cani e non di cavalli!
    o_____o
    èstro: insetto dell’ordine dei ditteri le cui larve sono parassiti molestissimi dei cavalli, dei buoi e delle pecore, di cui possono provocare anche la morte.
    … E non mi soffermo sul “senso biblico” o chissà cosa ne esce, oltre al sangue verde dal polpaccio…
    -_____o

  51. #101
    liberadivolare

    Ognuno ha la sua metodologia. Il blog, in fondo, è proprio come una casa. E in ogni casa che si rispetti, oltre alla sacralità dell’ospite, si seguono delle regole di comportamento non scritte che derivano dalla sensibilità di chi l’alberga.
    Credo tuttavia che la lettura, e una parola su quanto si scrive, sia un esempio di rispetto e buona educazione che, purtroppo, non tutti hanno.
    Un sorriso per un solare fine settimana rinnovato a te.
    ^______^

  52. #103
    xdanisx

    Ti confido un segreto… ma avvicinati, che non lo senta nessuno…
    A scuola ero davvero bravo in francese. Lo assimilavo facilmente con gaudio dell’insegnante e ne avevo un’ottima proprietà di linguaggio e di scritto. Poi purtroppo non ne ho più fatto uso e oggi, sigh, rammento a malapena qualche parolina.
    Un sorriso per una solare giornata a te.
    ^______^

  53. #110
    monicamarghetti

    Dipende dal tipo di fame. Conosco comunque delle ottime gelaterie che hanno una quantità variegata di gelato, con dell’ottima cioccolata (che non sempre la si trova nei momenti di punta) e tanta, ma tanta eh, tanta panna!
    Bacioabbraccio monicoso.
    *________*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...