Esdy4 • passo17di18 – Il volo della libertà

https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/media3a9463386ec2703068fa6787f3c8eb87.jpg

Qualche tempo prima…

L’abbraccio era durato per un tempo molto lungo prima che padre e figlia si staccassero per guardarsi negli occhi lucidi.
«Ho desiderato così tanto di poterti rivedere, di poterti rimanere accanto… ci sono così tante cose che dobbiamo dirci!»
«Lo so, Esdy. Negli ultimi anni abbiamo avuto poche occasioni di condividere il nostro tempo; ma non ho potuto fare altrimenti. Quello che ti ho raccontato su William Friel ha la precedenza, adesso. Se ci atterremo al piano che ho elaborato ci sono elevate possibilità che, finalmente, la nostra vita da fuggiaschi cambi radicalmente, in meglio».
Karl O’Brien, apparendo all’improvviso come era solito fare, aveva svelato a Esdy le vere ragioni della sua latitanza, del suo agire nell’ombra per riuscire a mettere alle corde il letale e vero nemico della loro famiglia. Consigliando alla figlia di raggiungere Sir Patrick Smith a Ballycastle e di intraprendere, insieme a Smith, una missione molto pericolosa, ma necessaria.

Ora…

Incredulo. Così si sentiva l’avvoltoio dagli occhi gialli. Incapace di credere che stava accadendo davvero a lui. Il manipolatore per eccellenza, l’uomo che aveva dato scacco al controspionaggio, instaurando con abilità rapporti proficui con le organizzazioni terroristiche più feroci sulla piazza. Eppure il liquido caldo e rossastro che avvertiva scorrere dalla mano ferita non ammetteva smentite; lui era stato giocato.
«Alzati, verme!» lo intimò K-Rosso a pochi metri dal suo fianco sinistro, saldo sulle gambe e con il dito che carezzava nervoso il grilletto della pistola.
«Ti prego, Kelmith; ci occorre vivo!» fece eco una preoccupata Esdy. Il rombo improvviso dell’elicottero che spuntò da dietro la collina si guadagnò l’attenzione dei tre, il veivolo che mostrava le insegne del governo irlandese atterrò vicinissimo permettendo a una squadra armata di militari accompagnata da Karl O’Brien di raggiungerli a piedi.
«Stavolta sei arrivato in tempo, mio vecchio Karl… questo agente ha dato di matto e voleva uccidermi. Era da tempo che sospettavo la sua mancanza di lealtà verso il paese, la sua corruzione. Ha ucciso i miei uomini e avrebbe ammazzato anche tua figlia!» dichiarò William Friel con un filo di voce rotta dal dolore della ferita.
«Risparmia la commedia, William. Abbiamo visto e sentito tutto; hai delle cimici che ti controllano da ore. Syano aveva il compito di fartele scivolare addosso. E, credimi, essere ucciso probabilmente sarebbe stato il male minore considerando i capi di accusa che ti stanno per piombare addosso.»
Così, il padre tornò ad abbracciare la figlia.
“Vedrete” rimuginò invece cupamente l’avvoltoio dagli occhi gialli mentre veniva preso in custodia dai militari “vedrete…”

https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/mediafba90f8ace3e09e8d4005d902ccbae25.jpg



Autore testi: Keypaxx © Copyright 2009. Tutti i diritti riservati.

Annunci

107 risposte a “Esdy4 • passo17di18 – Il volo della libertà

  1. Splendida Frase d’inizio per coronare una quasi fine di stagione
    degnamente.

    Rispetta il bambino!

    Sai sarà che già son senza parole
    ma credo che in questa frase ci sia
    tutto il senso del vivere.
    Mi piace come l’hai intercalata
    facendola diventare parte di un tutto.

    Fintanto che riusciremo a custodire quell’Io bambino
    potremo sperare in un futuro di amore,sincerità e bellezza
    aprendo il nostro cuore all’accoglienza di noi stessi 
    e degli altri .

    Questo passo mi ha molto emozionata
    ma a dispetto di tutte le altre volte custodirò dentro di me
    la profondità di questo sentire ed il messaggio che ne deriva.

    E’ incredibile come certe persone nonostante vengano
    smascherate continuino a mentire
    e a pensare ancora d’infierire.

    L’uomo dagli occhi gialli riserverà forse ancora sorprese
    ma ciò che a me più piace e mi rasserena
    e che poi ci sono occhi buoni che sanno vedere le cose
    per come sono. 
    Il male vince sempre solo per un pò
    ma poi si ritorce sempre contro chi lo fa.

    Ho dato il tuo indirizzo blog ad un mio amico
    nonché collega
    di nome Antonio Mercurio
    il destinatario di uno dei tuoi libri da me acquistati
    il quale ha desiderio di leggerti
    il suo blog è: http://www.mediomondo.it  (Percorsi della Memoria)
    anche lui ama la fantascienza e gli alieni:D e scrive racconti:))

    Un caro saluto Key col ringraziamento
    per tutto quello che riesci a donare con il tuo scrivere.
    Carla

  2. #2
    Johakim

    Per amor di precisione, finirà soltanto nel prossimo diciottesimo passo.
    Poi potremo affermare se finirà veramente bene.
    Ci sarà comunque un altro colpo di scena molto importante, da assorbire.
    Un sorriso a te per una solare giornata.
    ^____________^

  3. #3
    yeiazel

    Solitamente scorro con una prima occhiata i commenti, prima di rispondere individualmente a ognuno.
    Mi pare logico, come per molti altri che considerano un impegno quello che pubblicano, apprezzare particolarmente le parole che dimostrano un sana e sincera lettura.
    Non è questione di adularsi, come qualche maligno arriva a pensare, ma di vedere rispettato il proprio lavoro.
    E non c’è miglior misura di rispetto nel riscontrare che si è stati letti attentamente.
    Perchè il lungo preambolo?
    perchè ogni tanto mi chiedo a cosa serve continuare a impegnarsi nell’offrire scritti privi di scopo di lucro, invece di godersi una passeggiata in più all’aria aperta o, meglio, risalire sul mio disco volante e sparire nello spazio profondo.
    Vedo commenti che lasciano un saluto e/o qualche sterile immagine spammata un po’ ovunque, senza pensare di dedicarmi quattro/cinque minuti del loro tempo (e non è che non amino leggere; trovi recensiti fiori di libri alla moda vampiresca o meno, se metti il naso dalle loro parti, e anche io ho scritto un libro che, probabilmente, non venderà milioni o migliaia di copie ma che, a detta di chi lo ha letto, piace).
    Qualcuno scrive che non ama racconti a puntate (ma le puntate sono tutte qui, mica occorre aspettare a leggere), altri che attendono che io inizi un nuovo racconto perchè sono arrivati "tardi" per appassionarsi a questo (proverò a chiedere degli orari per le repliche…).

    "È incredibile come certe persone nonostante vengano
    smascherate continuino a mentire…"
    In un certo senso, c’è una chiave di collegamento in quanto ho scritto sopra.

    Ho però una fortuna; quella di avere "conosciuto" anche persone sincere.
    Persone che non si perdono nel conformismo di massa correndo dietro alla moda o alla falsità (spesso scordano che molti autori di grido, responsabili di milioni di copie di un libro, in realtà, sono solo frutto del business e pubblicano, spacciandoli per loro, manoscritti di autori sconosciuti. Oppure preferiscono riempirsi la bocca con i nomi dei "classici", snobbando poveri esserini verdi che classici non diventeranno mai).
    In sostanza scrivo per chi, come te, ha la bontà di leggermi davvero.
    Pochi probabilmente, ma per me migliori di tutti gli altri.

    Spero che il tuo amico possa leggere presto il mio libro che avrai la bontà di regalargli e che possa esprimersi in merito.
    Grazie a te e un sorriso per una solare giornata.
    ^________________^

  4. #5
    Stefy71

    Grazie per la fiducia, compagna di compleanno.
    Il racconto si avvia alla sua giusta conclusione, spero possa piacere.
    William Friel è stato consegnato alla giustizia e riconosciuto responsabile di misfatti indicibili per un uomo nella sua posizione.
    Ma sarebbe un errore sottovalutarlo anche in queste condizioni.
    Un sorriso a te per una serena giornata.
    ^__________^

  5. Ho letto due volte il tuo pensiero in risposta al mio
    lo trovo adeguato al tuo scrivere e anche
    a ciò che intendevo dire.

    Penso che preferisco dedicare il mio tempo libero
    a letture come quelle che tu gentilmente ci doni
    prive di conformismo e ricche di frasi che fanno
    riflettere inducendo ci ha voglia di guardarsi dentro
    e di scardinare le porte dell’Io e non di certo quello bambino
    che bisogna custodire sempre.

    Trovo che da quando sei approdato nel mio blog
    ed io nel tuo ho avuto uno stimolo in più
    per restare su questa piattaforma
    da cui tempo fa presi le distanze proprio
    per quell’atteggiamento ruffiano e poco attento
    alla personalità di ognuno dove vince la conta dei commenti
    e non lo scambio che dovrebbe nascere
    in corrispondenza di ogni conoscienza.
    Ognuno diverso,ognuno con il suo carattere
    ognuno con un mondo da scoprire.

    Ecco il perchè anch’io nel mio blog
    come tu nel tuo dedico particolare attenzione
    ad ogni mio amico
    e per ognuno ho sempre parole diverse
    perchè diverso è l’approccio che ho con loro.

    Comprendo quando mi parli di libri business
    e di commenti spam
    Mi è capitato d’incontrare persone che mi hanno chiesto
    di comprare i loro libri
    ma nessuna di queste si è mai premurata
    uno di valutare se potesse essere il mio genere
    e due chi fossi io e se in grado di accoglierlo.
    L’importante era vendere.

    Ho solo un amico il cui nome e Alessandro Assiri
    a cui li ho comprati e che lui per primo me ne ha regalato.
    Tu sei la seconda persona;))

    Per il resto ho fatto sempre orecchie di mercante
    anche perchè la maggior parte delle cose lette nei loro blog
    erano come dici tu frutto di cose rubate ad altri o "modificate"
    Ne ho sgamati tantissimi così
    questo è anche il motivo del mio copy
    che pur non scrivendo per niente bene
    son stata oggetto di furti non da poco
    anche da persone che dicevano di me che son banale
    (rido)
    e parlo da quando sono approdata su splinder
    fino ad oggi.
    Se non altro risulta che l’ho scritto prima io.
    Tutto il resto è solo una "brutta copia"
    come certe persone che fanno di tutto per somigliarti
    ma poi si perdono nelle loro stesse menzogne
    perchè non si riconoscono più.

    Scusa se mi son dilungata era solo per dirti
    che condivido appieno ogni tua singola parola.

    Per i commenti spam
    possono pure invecchiare
    in attesa di un mio commento.:D
    soprattutto se mi piazzano immagini
    che pesano più del mio stesso blog.:))

    Un abbraccio *

  6. Ciao Keypaxx.

    Sono Antonio, l’amico e collega di Carla.
    Ho iniziato a leggere il tuo blog ( lo farò con calma, al calduccio di casa non in una sterile postazione in ufficio) ed aspetto il tuo libro che Carla ha deciso di regalarmi.

    Penso che ripeterò il tuo esperimento anche perchè, da un pò di tempo a questa parte, trovo poco tempo per scrivere ed ho tanti racconti ( e fan fiction) da condividere con amici e conoscenti …

    … ti prometto una recensione sul mio misero blog personale come ho fatto per il libro di un’altra amica scrittrice …

    Live Long and Prosper.

  7. Molto toccante questo ritorno del padre di Esdy, tenero è l’abbraccio con cui cominci questo capitolo.
    Ne viene fuori tutto l’amore di cui è capace un padre verso una figlia.
    Esdy ha agito ed ha corso dei pericoli anche per il nome della famiglia
    e per questo motivo Friel appare più debole nella sua solitudine
    e nel suo egoismo malefico.
    K-Rosso si riscatta riuscendo a dare un aiuto concreto e sembra che per l’avvoltoio dagli occhi gialli sia calato il sipario.
    Dico sembra…..perchè le sue ultime parole potrebbero benissimo essere
    il presagio di qualcosa ancora a venire.
    Un racconto che prosegui a presentare con genorosa bravura!

  8. #15
    yeiazel

    Gli stimoli vengono trasmessi reciprocamente.
    Come amo spesso ripetere, lasciare un commento in un blog, è come rispondere ad un amico che ti parla. Con cui instaurare un discorso.
    Per farlo devi leggerlo (ascoltarlo), altrimenti non lo rispetti.
    Ho visto di recente una tavola rotonda sul wrestling
    a cui hanno partecipato atleti non più in voga, riferendosi
    al film "The Wrestler" con Mickey Rourke (film che consiglio
    caldamente a tutti coloro che amano il bel cinema), questi
    atleti erano concordi sull’affermare che, il grandissimo merito
    di Rourke e del regista, al di là di tutto il resto, è proprio stato
    quello di mostrare rispetto verso una categoria sconosciuta ai
    più (spesso vilipesa o snobbata).
    Se non parti da questa base con il tuo interlocutore,
    è perfettamente inutile sperare in un dialogo costruttivo e duraturo.
    Il resto viene da sè.
    Un sorriso per una solare e serena serata.
    ^_____________^

  9. #16
    percorsidellamemoria

    Ciao Antonio, ti ringrazio per l’interesse e la lettura.
    Spero tu possa trovare degli scritti interessanti e che poi
    avrai la cortesia di segnalarmi.
    Attendo con interesse anche le tue opinioni riguardo il
    libro; sarà un piacere leggerle nel tuo spazio virtuale e in
    altri posti eventuali dove deciderai di scriverle.
    L’esperienza del blog è un’esperienza importante; ti permette
    di portare alla luce i tuoi scritti senza attendere la "grazia",
    spesso utopistica, da parte di vari editori.
    Un benvenuto a te tra le pagine del mio blog.
    🙂

  10. #17
    Cassandralady

    Il rapporto tra Esdy e il padre è un rapporto che è stato analizzato anche nelle precedenti stagioni. In questa appare chiaro come i due siano legati da un destino similare.
    Grazie per l’apprezzamento.
    Un sorriso a te per una solare serata.
    ^__________^

  11. questo passo è davvero splendido, l’abbraccio tra esdy e il padre.. queste due persone che il destino ha allontanato loro malgrado e che finalmente possono di nuovo guardarsi di nuovo negli occhi è una bellissima immagine, mi hai fatto commuovere Keypaxx, e ti meriti un bacetto e un abbraccio per non aver fatto morire "almeno per ora"  ^ __ ^  la nostra amata eroina
    .. l’uomo dagli occhi gialli sembra aver avuto per ora quel che si merita .. ma non so..  il male è difficile da estirpare ha radici profonde..e tu .. uhm dicendo che ci sarà un altro colpo di scena da digerire.. non me la racconti giusta..
    bellissima la frase 
    È davvero un buon padre quello che conosce suo figlio. 
    e a questo proposito voglio farti dono di una frase che ben si sposa a mio avviso con la tua: "La differenza tra una madre buona e una cattiva non sta nel commettere errori,ma in ciò che si fa degli errori commessi". ~ D.W. Winnicott ~

    Quando leggo  i tuoi passi o stacchetti pubblicitari, lo faccio anche con tutti i commenti, perchè diventano parte integrante del racconto e della vita del blog..  rappresentano uno dei pochi strumenti attraverso il quale possiamo relazionarci e interagire qui nel virtuale.
    .. scrivere personalmente è la mia valvola di scarico e anche il mio rifugio a volte, e se ho scelto di aprire un blog è stato per poter esprimere liberamente le mie emozioni e i miei pensieri protetta dall’anonimato, perchè questo ci aiuta a far cadere quelle barriere e quei paletti che spesso per timore innalziamo nella vita reale, e come tu dici ..
    Non è questione di adularsi, come qualche maligno arriva a pensare, ma di vedere rispettato il proprio lavoro 
    .. non è  la gratificazione che chi scrive cerca.. ma il rispetto
    scrivere credo sia un qualcosa che innanzitutto facciamo per noi stessi.. per quel che mi riguarda ad esempio mi aiuta ad aprirmi, a prendere consapevolezza di aspetti di me che altrimenti sono celati.. e questo, perchè scrivere delle mie emozioni mi è più facile che parlarne.. perchè qui riesco ad essere più disinvolta.. perché qui lasciamo che il nostro mondo interiore fluisca via e ci permettiamo di mostrare agli altri anche le nostre debolezze. 

    Leggere ciò che gli altri scrivono sui loro blog, ci arricchisce, ci completa e ci permette di considerare le cose sotto aspetti che magari prima non avevamo considerato, è attraverso le storie.. le poesie..  i racconti che scriviamo e leggiamo che riusciamo anche a capire chi c’è dietro a questo schermo, perchè spesso molta gente dimentica che ci sono delle persone reali ..

    .. e rispondere al  commento che chi ti visita lascia, credo sia importante non è solo un modo  di ringraziarlo.. spesso da quel commento e su come lo interpretiamo nasce un confronto .. ad esempio con te  mi è capitato a volte di risponderti  con un pensiero che apriva la strada magari ad un’ulteriore interpretazione o riflessione, e tu sei sempre tornato a leggere la mia risposta e lasciare magari un nuovo commento.. segno che sei un attento lettore, e credo sia questo lo spirito del Blog .. è da queste piccole cose che si capisce se chi ti legge ha un interesse reale o se sta facendo solo "vita splinderiana" per raggiungere la notorietà o arrivare a collezionare 50 stelline.
    .. chi è interessato a leggerti lo capisci da tante piccole cose
    .. dal fatto ad esempio che anche se non sempre riesci ad andare a trovarlo con la stessa frequenza e attenzione che ti dedica, comunque ti legge;
    oppure, ad esempio a me capita di leggere quasi regolarmente blog che trovo molto comunicativi.. ma rispetto ai quali  non ho la minima idea se lo abbiano mai fatto con me..perchè non mi hanno mai commnetata, ma non mi importa, non è questo che cerco..  li leggo perchè mi piacciono,
    .. la lettura di un blog deve nascere spontanea e trascendere dal fatto che la persona che segui e della quale apprezzi lo stile narrativo e le emozioni che trasmette .. ti legga e ti commenti.. 

    non è un atransazione commerciale..
    oddio spero di non essere stata troppo prolissa.. 

    un abbraccio

     

  12. dopo tutto questo arzigogolare ho dimenticato di dire la cosa più importante che qui su splinder ho conosciuto "virtualmente" delle splendide persone alle quali sono sinceramente affezionata anche se non le conosco, e questo solo per il semplice fatto che sono in grado di trasmettermi delle belle emozioni.. che considero nutrimento per la mente, il corpo e l’anima.

    .. e mi piace rispondere a tutti i commenti che mi fanno cercando  di rispondere sempre in modo appropriato e non generalizzato come spesso fanno alcuni che studiano una frase "adatta per tutte le occasioni" 
    anzi a volte dai commenti ho tratto spunto per profonde riflessioni..
    .. al massimo posso ripetermi .. e a volte se le riflessioni che un determinato post mi induce a fare sono le stesse di un altro, magari posso utilizzare espressioni o frasi che ho già scritto magari ad altri.. ma solo perchè quello è il mio sentire.. e come  tale rimane..

    questa sera tu e yeiazel alla quale faccio i complimenti, con le vostre considerazioni.. che condivido, avete creato un mostro..

    un abbraccio ad entrambi

  13. esdy puo tirare un po il fiato in questo bellissimo capitolo che hai scritto con il ritorno del padre.
    e commovente l’abbraccio iniziale e il senso di protezione che il papà sa trasmettere.
    finalmente quell’orrificante avvoltoio dagli occhi gialli viene messo alle corde, spero sia una eliminazione totale……anche se le sue ultime parole suonano macabre….ci sarà qualche colpo di coda in arrivo? miaooo….

  14. mi piace il modo che hai di fare entrare in gioco anche i personaggi defilati come syano. finora sembrava dimenticato, e invece quando meno te lo aspetti…..zac…… ecco che da un colpo di zampa! pardon, di mano…..sai, essendo gatta…..

  15.  Oh, maledetta serpe dagli occhi gialli, la fine che si merita! malvagio fino all’ultimo cercando di cambiare l’evidenza!
    Però, quel "vedrete" mi ha fatto tremare, non oso immaginare cos’abbia architettato!

    Ciao carissimo, un bacione! ^__^

  16. #25
    albafucens

    Lo confermo. Prima del termine della stagione ci sarà un altro colpo di scena, forse meno evidente di altri ma lo si troverà tra le righe. Lieto che il passo sia stato da te gradito. Il rapporto tra Esdy e il padre è da sempre un rapporto tribolato, come abbiamo potuto leggere anche nelle stagioni precedenti.
    Ciò non toglie che sia un rapporto di amore.
    Le integrazioni/note inserite nei commenti mi sono, spesso, molto utili per allargare i termini del discorso cominciato nel post. Intensa anche quella che mi riporti tu, grazie.
    La tua interpretazione di ruolo virtuale è ben chiarita nel tuo intervento.
    Per qualche sfumatura differisce dalla mia, come giusto, ma la base è simile.
    Penso comunque, e lo trovo corretto, che il modo in cui si vive il blog non sia altro che lo specchio della vita reale; dove vanesio e concretezza rivestono le stesse persone.
    Non preoccuparti della quantità di quello che mi scrivi, è sempre ben accetta e apprezzata.
    🙂

  17. #26
    albafucens

    Non è necessario creare dei voli pindarici tra i commenti, per come la vedo io.
    Anche a me è capitato di passare su un blog e lasciare un semplice saluto, non è nè sbagliato e nè fuori luogo. Tengo però a precisare che questo tipo di comportamento (il semplice saluto) andrebbe scritto quando si è già letto e commentato (in modo sensato, anche con due sole righe) il contenuto del post.
    Ci possono poi stare dei dibattiti sullo scritto (post o commenti) e saranno sempre interessanti.
    Ma i semplici saluti andrebbero posti soltanto dopo, e non sempre e comunque, a discapito della lettura stessa.
    Se poi io leggo e commento, e non sono letto e commentato, trovo il dialogo a senso unico e non stimolante. Hai mai provato ad ascoltare qualcuno, dare la tua opinione, senza che questi ti dia mai la sua sul tuo argomento?
    non lo reputo molto simpatico.
    Questo è il mio modesto punto di vista, non necessariamente la regola.
    Un sorriso per una solare giornata a te.
    ^_____________^

  18. #27
    catwomandark

    Arrivati a questo punto del racconto, prossimi ormai alla conclusione, la resa dei conti era necessaria. Per non lasciare punti in sospeso. Quale sia il vero esito di questa "resa dei conti", forse però, è ancora da vedere.
    🙂

  19. #28
    catwomandark

    In questa stagione Syano non ha avuto un ruolo di particolare rilievo, è vero.
    Del resto devi anche tenere presente che avevo la necessità di contenere la trama in diciotto passi (ne manca però uno doppio). Probabilmente, se fossero stati molti di più, anche il ruolo dell’orientale si sarebbe rivelato più corposo.
    Un sorriso a te per la giornata.
    ^__________^

  20. #29
    ceinwyn

    Purtroppo ci sono persone che riescono a spingere la propria falsità ad oltranza. Rendendola persino un elemento delle loro stesse note caratteristiche. Succede quando non accettano la realtà dei fatti, quando l’evidenza non è gradita.
    Presto sapremo che cosa stanno a significare, e se davvero significhino qualcosa, le sibilline affermazioni di Friel.
    Un bacione a te per la giornata.
    ^____________^

  21. forse mi sono espressa male non reputo assolutamente sbagliato lasciare solo un saluto e basta,  non a questo che mi riferivo  tantomeno alla necessità di  lasciare commenti pindarici ..
    ..  ma proprio come tu dici magari prima a commentare e poi semmai salutare.."pensavo si sottoindesse"
    .. mi spiace  e ti chiedo scusa ma il mio non era assolutamente un giudizio.. non mi permetto..
    ho solo scritto di getto e facendola forse ho lasciato intendere qualcosa che non intendevo assolutamente
    .. anzi ho scritto che condivido il tuo pensiero circa il rispetto..
    quindi scusa ti assicuro che non c’era nulla di personale
    lo faccio speso anch’io, quando passo da te ad esempio la prima volta commento e poi se ritorno lascio un saluto o un ulteriore pensiero sulla base di quello che leggo tra i tuoi commenti o le tue note.

    riguardo al leggere qualcuno che non mi commenta è vero come tu dici è un dialogo a senso unico.. magari lì per lì ci rimango male..
    ma è momento passeggero.. 
    .. io son fatta così.. se leggere qualcosa mi emoziona.. lo faccio indipendentemente,.. per farti capire mi piace il tuo blog e i tuoi racconti e lo avrei letto comunque.. anche se tu non fossi mai passato a trovarmi..

    non volevo essere polemica.. mi sa che è meglio se mi trattengo dall’esprimere di getto i miei pensieri
    ciao un caro saluto

     

  22. #38
    albafucens

    No, forse hai frainteso qualcosa ora e non prima… non ti seguo…
    o_____O
    Di certo non hai alcuna "scusa" da chiedere, anzi.
    Talvolta allargo il commento a risposta con delle mie considerazioni personali, non sempre sono una risposta "diretta".
    Ad ogni modo, nel caso specifico, credo tu ti riferisca al commento #32, dove esprimo un pensiero puramente individuale.
    In pratica, il senso del discorso si può evidenziare con questa frase del mio commento #31: "La tua interpretazione di ruolo virtuale è ben chiarita nel tuo intervento. Per qualche sfumatura differisce dalla mia, come giusto, ma la base è simile."
    Non vorrei che tu avessi invece inteso una "critica" al tuo pensiero, perchè così non è, ti assicuro. Ritengo altrettanto valido il tuo quanto il mio.
    Poi chiaramente dipende esclusivamente dal proprio punto di vista decidere quale sia la strada migliore da percorrere.
    In sostanza non porti legami di sorta e scrivi sempre quello che ti passa per la mente. Per i chiarimenti c’è sempre tempo.
    Un sorriso a te per una serena giornata.
    ^___________^

  23. una apertura davvero bella, l’incontro determina sempre stati d’animo particolari e tu in questo sei molto bravo…

    Sono sempre in attesa del tuo libro…spero di poterlo leggere durante le festività prossime.

    A proposito nel blog su splinder ti sorprenderai.

    taoista

  24. Non farci caso ultimamente i miei pensieri seguono strade tortuose e mi rendono forse un pò elucubrativa .. e confusa.
    purtroppo a volte quando si scrive non sempre si riesce ad esprimersi come si vorrebbe, in questo il virtuale penalizza perchè non avendo di fronte a te una persona in carne ed ossa, non puoi sentirne il timbro della voce, osservarne l’espressione.. la gestualità in questo senso aiuta a trasmettere meglio.
    Ma tranquillo.. , è tutto OK!!    ^ __ ^

    parliamo invece del tuo racconto, a quanto leggo dagli altri tuoi "cammei" parlando della resa dei conti .. sembra che tu ci stia riservando delle sorprese uhm.. "ancora da vedere" per usare le tue stesse parole, e che forse Syano che fino ad ora è rimasto nell’ombra, chissà magari avrà un ruolo determinante in tuttto questo da ora in poi.. 

    riguardo al tuo libro stasera ho chiesto a mio marito di passare nella nostra libreria di fiducia per sapere cosa cacchio è successo.. è più di un mese.. gli altri sono sempre arrivati massimo entro 30 giorni, e se mi dicono che ci sono problemi .. lo ordino via internet, mi son stufata di aspettare.. anche perchè a forza di leggere commenti entusiasmanti da parte dei lettori la curiosità cresce.

    un abbraccio e un ^ ___________  ^

  25. Caro Key penso come dici tu
    che il rispetto sia il primo comandamento
    nell’ordine della civiltà comune
    e del vivere in armonia.

    Si possono avere anche pareri discordanti
    ma senza per questo offendere o colpire
    senza riguardo l’altro interlocutore
    soprattutto se le basi sono immotivate.

    Per quanto il tuo consiglio
    sul film del  grande Mick
    spero di poterlo vedere prestissimo
    Conosco la storia di Rourke
    la sua triste storia e so che questo film
    ne rappresenta forse la sua totale interiorità.

    Ha vissuto una vita al limite
    pagandone anche le conseguenze
    con una profonda solitudine.

    Mi piacciono le persone che sanno sempre
    donare quel qualcosa in più oltre il già detto;)

    Buona serata:))a te

  26. Bella la frase iniziale dove padre e figlia si ritrovano, davvero commovente. Tutto il capitolo è pieno di energia positiva, come sempre scritto davvero bene.
    E’ sempre un piacere leggere quello che ci proponi, sei veramente bravo!
    Ciao Annabella.

  27. Ho diviso il commento in due parti
    perchè questo ha a che fare con la lettura dei commenti
    fra cui il più significativo quello di Alba Fucens
    che approvo per semplicità d’esposizione
    bellezza del senso  e umiltà di gesto.

    Trovo che siamo simili
    per quanto riguarda il visitare i blog
    A volte anch’io mi fermio in blog "Meraviglia"
    ma son così timida (e non è tanto per dire)
    che se leggo lo scrivere che piace a me emozionandomi
    mi sento così piccola
    da non riuscire a scrivere nulla.

    Con Key è stato facile perchè ha creato l’evento
    vistando il mio blog ,il mio umile blog
    dove le immagini a volte spiegano stati d’animo
    più delle parole.
    Ognuno fa poesia a modo suo.
    Quando vidi Key che già conoscevo
    ma che non avevo mai commentato
    rimasi stupita poichè
    mai avrei immaginato si potesse fermare da me.
    Invece è accaduto e poi pian piano
    ho preso coraggio espondendo pensieri ,
    idee e anche timori a volte qui da lui.

    ora leggo entrambi e penso che tu alba 
    abbia aggiunto una nota lodevole al tuo commento
    la bontà dell’attenzione verso l’altro.

    Nessun mostro quindi
    solo tanta bellezza .

    Mi son commossa leggendo le tue parole
    così come accade quando leggo
    i commenti di Key
    e di chiunque usi il cuore e la sensibilità
    creativa .

    Ringrazio e vado via felice di aver letto
    e di aver trovato il tempo per passare.
    Un caro saluto:)

  28. monellaccio di un Key….. ci hai fatto credere per un attimo che quel 7° sparo fosse per esdy…. ed invece ….vabbè

    se avesi avuto un pò di immaginazione avrei dovuto prevedere, ma io, come sai, sono vecchierello e poco  perspicace…….

    un caro saluto …agape

  29. #40
    nuovo45

    Ti ringrazio per il particolare apprezzamento dell’apertura passo e per le qualità che generosamente mi attribuisci.
    Mi auguro tu possa ricevere quanto prima il mio libro, ho fiducia che possa essere prima delle festività natalizie, credo l’editore abbia a cuore di soddisfare gli ordinativi prima di quel periodo.
    Sono velocemente passato da te, ti ringrazio per la segnalazione.
    Un caro saluto.
    🙂

  30. #41
    albafucens

    Il problema della mancanza di mimica facciale sul web, e del timbro vocale, è tasto dolente. Ma ti posso garantire che, almeno da queste parti, gli argomenti si affrontano con calma e serenità.
    🙂
    Sulle presunte "sorprese" non mi posso pronunciare. Ho solo sottolineato l’evidenza, un po’ sotto agli occhi di chi legge la stagione dal principio.
    Sono dispiaciuto per la prolungata attesa che stai subendo per il mio libro, so che è reperibile anche nelle librerie, grazie ad altri acquirenti che mi hanno confermato lì il loro acquisto. Ma so anche che non è facile reperirlo ovunque.
    La strada della ordinazione on line resta garantita.
    Un sorriso per una solare serata a te.
    ^_____________^

  31. #42
    yeiazel

    "The Wrestler" è un film intenso con un Rourke straordinario. Penalizzato agli Oscar dal suo passato a dir poco anticonformista, ma osannato (e a ragione) nella nostra Venezia. Un film girato con pochissimi mezzi economici, e forse anche per questo nudo e crudo nella sua capacità d’essere diretto come un pugno allo stomaco. Molto del protagonista è nella stessa indole di Rourke.
    Una curiosità; gran parte della sua lavorazione viaggia parallela al mio libro ed escono insieme sul mercato. Nello spirito delle due opere, seppur con le dovute distanze, ci sono vari punti in comune.
    Un sorriso per una solare serata a te.
    ^_____________^

  32. #43
    annabellaparma

    Hai ragione riguardo l’energia che traspare da questo passo.
    Mi piace pensarla come un’energia positiva che scaccia, in un certo senso, le nubi oscure respirate sino a questo punto.
    Un sorriso per una serena serata a te.
    ^___________^

  33. #44
    yeiazel

    Splinder è una piattaforma che racchiude un gran numero di bloggers.
    Anche in passato ho conosciuto persone virtuali davvero meravigliose con cui ho avuto degli interessanti scambi di opinione. Tra queste ce ne sono almeno una mezza dozzina che non sono più presenti in rete. E ancora oggi provo grande rammarico per questa assenza indipendente alla mia volontà.
    Oggi il numero di bloggers è fortemente ridotto, molto meno che dimezzato, a causa di Facebook ed altre piattaforme modaiole.
    Quando si incrociano personalità come la tua, come quella di albafucens e come altre, è una grande fortuna. Io amo coltivare le mie fortune, perchè non crescono sugli alberi.
    Un sorriso rinnovato a te per una serena serata.
    ^______________^

  34. #46
    AgapeMark

    Io ho lasciato credere solo quello che volevate credere, Amico Agape.
    L’immaginazione è individuale, in ognuno di noi è in grado di stimolare corde diverse.
    Un caro saluto a te.
    🙂

  35. @ Keypaxx
    hai detto una bellissima cosa
    "amo coltivare le fortune"..  grazie
    da quando ho aperto il blog ho instaurato dei bei rapporti di amicizia, persone alle quali sono sinceramente affezionata e con cui mi piace interagire e raccontarmi, a volte mi sembra di conoscervi.. tant’è il feeling che si è instaurato.

    p.s. scoperto il mistero circa il tuo libro.. hanno avuto problemi con il server e si son persi la prenotazione.. sgrunt..

    un abbraccio

    *******

    @  yeiazel
    ti ringrazio per le tue belle parole e per l’attenzione che mi hai dedicato, sia che  si tratti di vita reale o virtuale prestare attenzione a ciò che si intende comunicare, credo sia la cosa più importante perché ci consente di confrontarci e rispettarci.
    Uno dei motivi per cui ho aperto il blog è anche per vincere la mia timidezza.. nella vita reale difficilmente mi "apro"  tengo tutto dentro, mi riesce difficile e mi imbarazza esprimere certe mie emozioni, infatti solo due carissime amiche sanno che ho un blog, non l’ho detto a nessun altro, perchè conoscendomi so che poi se mi leggessero, non riuscirei più ad essere spontanea.
    passo a farti un saluto
    un abbraccio

  36. « A tutti sono capitati momenti in cui si deve scegliere tra nuotare e affogare. Talvolta ci troviamo a nuotare e ci sorprendiamo che ci venga benissimo. La morte di mio padre mi ha insegnato che la vita è breve. »

    (Charlize Theron)

  37. #55
    albafucens

    Ho scritto ciò che penso. Ed è proprio in relazione a questo che considero il blog una estensione della personalità del blogger che lo cura. Rispettando il suo pensiero scritto, con le mie considerazioni personali scritte tra i commenti, è come se rispettassi il blogger stesso.
    Sono molto dispiaciuto per la perdita della prenotazione… quindi come ti sei comportata in base a questo?
    Un sorriso a te per una serena giornata.
    ^___________^

  38. #57
    catwomandark

    Credo che per un blog, diciotto post siano un tetto medio-massimo. La seconda stagione ne contava ventidue, ma è un esperimento che non ho ripercorso. Occorre tenere presente il coinvolgimento di chi legge senza esagerare.
    Grazie comunque per la fiducia.
    Un sorriso a te per una serena giornata.
    ^_________^

  39. « Mio padre era un ammiratore del coraggio, dell’eroe, quindi le sue storie erano decisamente avventurose. Io all’eroe ci credo un po’ meno, mi piaceva far vedere che anche in una situazione eroica ci può stare il momento comico. »

    (Sergio Bonelli)

  40. KEY: Ho letto con attenzione ed ho trovato un episodio d’azione scritto bene perchè sei capace e si sente la passione per i tuoi argomenti, gli intrecci idonei per chi, anzichè trame rarefatte, ama le storie vere, compiute e concrete.
    A me è successo con i film, un amico bloggher mi ha inviato dei dischi con film che altrimenti non avrei mai visto, perchè non appartengono al mio genere. Amo di più le storie impalpabili.
    Succede, Key, di ricevere solo un saluto, non arrabbiarti. L’ho fatto una volta con te ed ancora me ne dispiaccio, ma il mondo virtuale offre la possibilità di scegliere le persone affini, gli amici corretti e chi è presente sempre.
    Sapessi quante volte mi sono trovata persone che passano solo per un saluto, per dire fesserie o senza l’attenzione che si deve.. Chi mette cura nello scrivere si infastidisce. Ho messo allora il freschettino per i saluti veloci.
    Poi mi sono liberata di persone che non avevano la bella caratteristica di ringraziare. Devi ammettere che nascono rapporti con persone che abbiamo voglia di lerggere e che non ringraziano mai. Pazienza!
    Ho scelto le persone che sento per telefono e che ogni tanto incontro.
    Le persone con cui scambiare una mail o altro ancora.
    A me piacciono gli episodi compiuti. Non per questo non apprezzo la tua felicissima penna.
    Hai un blog molto elegante, con illustrazioni notevoli e anche questo ti arricchisce, ma ne succedono di cose nel mondo virtuale…!
    Anche cattiverie gratuite.
    Da me un abbraccio ed i complimenti per i pensieri sulla "paternità".
    Con affetto.
    (_________________)
    riconoscibile anonima.

  41. #68
    xdanisx

    Io credo, e ho sempre creduto, che quando riteniamo una persona amica, o quando amiamo il suo modo di scrivere, lo leggiamo e apprezziamo al di là degli argomenti che ci propone.
    È capitato anche a me di leggere racconti che non rispecchiassero il mio genere preferito (non che ne abbia poi uno in particolare), ho però espresso sempre e comunque la mia opinione. Perchè prima del prodotto viene la persona che ce lo propone. Una persona che crede in quello che fa, si prodiga a farlo e ce lo propone, in linea di massima, a titolo gratuito. Si apprezza, insomma, l’impegno.
    Chiaramente se qualcosa è scritto male esula dal genere di appartenenza.
    Ribadisco che non sono contrario ai semplici saluti, tu in particolare mi hai lasciato quasi sempre commenti che scavavano nell’anima del post, riuscendo ad estrarne significati profondi, addirittura i significati intimi, quelli che chi scrive, di solito, cela dietro altri temi e argomenti. Mostrando perciò un’attenzione singolare e ammirevole.
    Sono semmai contrario ai saluti sempre, solo e comunque.
    Se xdanisx mi lascia un commento che non reputo pari alla sua capacità di commentare, glielo faccio notare. Non per fargliene una colpa o un rimprovero, sarei un folle, ma perchè so di che cosa sa essere capace.
    Per il resto, qui abbiamo anche spesso giocato e giocheremo ancora
    con estremo piacere, perchè al di là di tutto, occorre anche sapersi non prendere sul serio. E anche in questo sei, per fortuna, molto brava.
    Un sorriso anonimamente firmato per te.
    ^_________________^

  42. Ti ringrazio, ma ci sono persone che non amano, ad esempio,  la poesia…come fargliene una colpa? Mio marito scrive testi pesanti ed io non li leggo, non ci capisco nulla.
    A mio parere si è "onnivori" nel leggere, da ragazzi o se si ha buona memoria. …Dopo che si è letto tanto, capita di aver voglia di rivedere un classico.
    Che tu scriva bene è comunque una mia forte convinzione.
    Sono ironica, vero, e ti confesso che "Cent’anni di solitudine" mi è toccato leggerlo con un foglietto per appunti, idem per "La lunga storia di Marianna Ucria". 
    Certe poesie lunghe una quaresima e dal senso confuso, me le risparmio….capito mi hai?
    Ti abbraccio forte.
    ^______________^ 

  43. Passo per augurare un buon fine settimana a te
    e a tutti coloro che passano di qui e da cui ogni giorno
    apprendo ed imparo come essere o come non essere
    a seconda delle circostanze.
    Di fatto c’è che da ognuno abbiamo da imparare
    Così come dal bambino,dal Padre o dall’eroe

    Ho molto sonno,oggi è stata una giornata faticosa
    ma spero lo stesso di riuscire a scrivere
    un pensiero degno di questa pagina.

    Dici:" Io amo coltivare le mie fortune, perchè non crescono sugli alberi riferendoti a tutti coloro che passando di qui,
    ti hanno lasciato qualcosa di se portandosi via qualcosa di te."

    E’ quell’attenzione e quella cura che si pone verso gli altri
    con umiltà e rispetto
    che fa si che nascono da delle conoscenze iniziali
    delle vere e forti amicizie.

    S’incontrano tante persone
    alcune vanno altre vengono
    altre restano e altre distruggono tutto
    spesso stupidamente
    ma ciò che importa è quanto siamo 
    stati capaci di custodire il cuore di chiunque
    ci sia passato vicino.

    Esdy così come te
    ha fatto da ponte per l’incontro di alcune anime speciali.
    Anime che si sono sentite in profondità
    e non solo per il modo  di scrivere ma per il tempo
    e la gioia che hanno donato e portato in ogni pagina
    a rendere ancora più bello un racconto
    che pare essere "immaginario"
    ma che racchiude le caratteristiche umane di tutti noi.
    Queste caratteristiche pian piano si sono rivelate
    e chi è stato più attento ha potuto percepirle.

    Ci sarebbe tanto da dire,
    ma ora per non diventare prolissa che già lo sono tanto
    (ora c’è anche alba che potrebbe battermi:D )
    dico che se venivo a mani vuote e col cuore pieno
    me ne vado a mani piene e col cuore vuoto
    perchè qui il mio cuore ce lo lascio volentieri
    perchè so che è stato accolto nella sua interezza
    e purezza.

    Non so se son tiuscita a dire come volevo il mio pensiero
    ma so che oggi è statao bello
    trovare Alba e te e poter condividere con lei
    emozioni che entrambe per timidezza abbiamo
    tenuto nel cuore.

    E questo merito è anche tuo…:))
    Buonanotte…
    Dolci sogni e felice fine settimana:)

     

  44. ti avevo lasciato un lungo commento, sul rispetto e il mio pensiero circa gli acquisti, ma splinder l’ha fagocitato, pazienza, sarò più breve stavolta.
    Il libro proverò a riordinarlo in lireria "un ultimo tentativo", mi piace avere un contatto come dire  più diretto con ciò che devo comprare.. internet per gli acquisti è una vetrina comoda e veloce, ma io amo scomodarmi ^  __ ^  e recarmi nei posti per fare acquisti, poi se anche stavolta dovesse fallire il tentativo allora lo ordinerò on line, spero solo di riuscire ad ordinarlo la prossima settimana mio marito l’altra sera non ricordava il titolo e l’auotore..
    un caro saluto e buona domenica 

  45. #72
    xdanisx

    Al di là di tutto, è proprio per venire incontro a esigenze come le tue che non pubblico numerosi racconti "a puntate" sul mio blog.
    Se dai un’occhiata alla "produzione" di questo 2009, ti renderai conto che soltanto un quarto dei post-racconti sono occupati da serial a puntate.
    Per lasciare quindi un abbondante 70-75% dedicato a racconti "a episodi".
    Poi, naturalmente, ci sono sempre quelli che invece preferiscono proprio i racconti a puntate, chi preferisce quelli erotici, chi preferisce quelli sentimentali, chi invece quelli comici.
    Io cerco di soddisfare la mia necessità di scrivere tenendo conto delle esigenze generali di chi legge.
    E fornisco "un foglietto per appunti" con il riassunto ad inizio stagione.
    😉
    Un sorriso a te per un solare fine settimana.
    ^___________^

  46. #73
    yeiazel

    "S’incontrano tante persone
    alcune vanno altre vengono
    (…)
    ma ciò che importa è quanto siamo 
    stati capaci di custodire il cuore di chiunque
    ci sia passato vicino.(…)"

    In effetti è all’incirca quanto ho pensato, riflettendo sui mesi, ormai anni, trascorsi su splinder.
    Ho conosciuto "virtualmente" molti bloggers, che con la loro venuta hanno portato anche tanto, tantissimo a me.
    Poi ho anche riflettuto sulla possibile "fine", perchè ogni cosa ha una fine, non saremo eterni nè io nè tantomeno il mio blog, e ne ho tratto un senso di pace e serenità: chi è passato di qui, chi ha veramente letto e appreso, chi ha dato molto di suo, manterrà qualcosa dentro di tutto ciò.
    E quel qualcosa, inevitabilmente, sarà qualcosa di positivo e profondo.
    Sarà quello che resta.
    Un sorriso a te per un sereno fine settimana.
    ^____________^

  47. #74
    albafucens

    Penso tu ti possa riferire al commento che è finito nel post precedente…
    ;-P
    Anche qui ti ricordo che è indispendabile trasmettere, nell’ordine, il codice ISBN, oltre al titolo e all’autore. Giusto per evitare di fornire al libraio scusanti del tipo "ah, mi mancava questo ed è saltato l’ordine…"
    Sono comunque dispiaciuto che, in ogni caso, sarà ormai difficile tu possa avere il libro entro natale. Non impossibile, ma molto difficile…
    Un sorriso per un sereno fine settimana anche per te.
    ^_____________^

  48. « Io penso che sia molta umiltà essere scrittore. Lo vedo come fu in mio padre, ch’era maniscalco e scriveva tragedie, e non considerava il suo scrivere tragedie di più del suo ferrare cavalli. »

    (Elio Vittorini)

  49. Ho letto di fila le tre puntate , sono curiosa di sapere come va a finire ,visto che quello strano tipo ha dei poteri particolari e difficile da prendere …ce la farà Esdy? Stiamo a vedere ,intanto ti lascio la Buona Notte

  50.    accipicchia che sbadata sono.. devo ancora spiegarmi come ho fatto a leggere la tua risposta in questo passo e a risponderti al precedente.. ma io son capace di questo ed altro.
    Ultimamente ogni tanto mi capita di scrivere i commenti e poi anzichè cliccare su invia, chiudo la finestra e saluti.. , infatti ho pensato di aver fatto qualcosa del genere quando ho visto che il commento non c’era, purtroppo quando mi collego da casa c’è un esserino di otto anni che mi fagocita e appena  mi vede seduta e rilassata davanti al computer le si risvegliano le voglie più impensate e mi manda in tilt.. non che già non lo sia di mio ^  __ ^

    ehm.. leggo stamattina la tua risposta e riguardo al libro sono riuscita poi a passare ieri sera in libreria per ordinarlo però senza codice.. non mi ricordavo di questo particolare, però stavolta mi son messa dietro a Lei mentre faceva la prenotazione e ho potuto appurare che è stata registrata e che il tuo nome e titolo del libro appariva .. , mi consigli comunque di tornare per darglielo?
    Perchè tanto in settimana devo riandare per l’altro che volevo prendere, dato che non gli consentiva di fare l’ordinazione ma essendo una casa di Roma provano a telefonare direttamente, quindi semmai gli porto anche il codice.
    un caro saluto 

  51. #86
    albafucens

    Un esserino che è come la mia gatta: appena vede che ho le mani occupate si precipita a farmi "disoccupare" da tutto…
    ;-P
    Io penso, considerando che hai la possibilità di ripassare per un altro libro e autore nella stessa libreria, potrebbe essere utile portare con te e comunicare anche il codice ISBN del mio libro.
    Forse il tuo libraio lo considererà superfluo, avendo per sua ammissione già evaso l’ordine, ma personalmente preferisco sempre eccedere per informazioni, che tralasciarne qualcuna. Specie nel caso di imprevisti già patiti.
    Un sorriso a te per una solare domenica.
    ^____________^

  52. Meno male! Ti sei riscattato, ci hai fatto stare tutti in ansia, ma non hai avuto il cuore di far morire la ragazza. Sono contenta, è Natale e non poteva che finire così……..del resto se non deve morire Misery non vedo perchè Esdy invece doveva fare una brutta fine. Però c’è ancora una puntata, chissà che non ci lasci una chicca, che so, qualcosa in sospeso, qualcosa che ci artigli alla schiena, tanto da non farci dimenticare che razza di mariuolo sei…..
    Eppoi sono contenta per K-Rosso, prevedo un futuro roseo per lui e la ragazza, ci vuole una parentesi romantica, non si può sempre fuggire, stare in apprensione, vivere ora per ora sperando che non sia l’ultima.
    E  sono contenta per Syano, cominciavo ad essere preoccupata per lui, ma vedo che si sta affacciando di nuovo alla ribalta.
    Spero che non si limiterà a mettere cimici,  nella vita ci vuole un’ occupazione un pò più dignitosa che piazzare cimici quà e là..  voglio dire, e dopo? Sì, insomma 18 di 18, ma poi più niente? Una Esdy che si caccia nuovamente nei guai non è in programma? Perchè io non ce la vedo mica dietro ai fornelli o ad accudire una nidiata di marmocchi urlanti…..naaaaa, meglio William Friel…..suvvia, al lavoro, dopo le feste natalizie aspettiamo trepidanti una nuova serie di Esdy. Al lavoro, hai voluto la bicicletta? Pedala allora!

  53. non resta quindi che la conclusione di questo straordinario racconto! ho riletto tutti gli episodi, dal riassunto dei precedenti al 17° ed è stata una piacevole lettura:) ho respirato aria irlandese che confesso si sposava molto bene col tempo piovigginoso e freddo di oggi. Una storia ricca di tensione e mistero che tra dinamici scontri ed immancabili colpi di scena, drammatici e sentimentali, mi ha regalato una piacevole atmosfera emotiva! 
    una splendida serata, scrittore mio preferito;)))))
    beso**
    giuli

  54. Dal commento 77

    Leggo l’ultima frase,che pare essere poco ma è la sintesi di tutto:

    "Sarà quello che resta."

    Già come i gesti
    ciò che rimane di noi prima durante e dopo.

    Le parole alla fine volano
    e sai nemmeno le si ascolta per lo più
    soprattutto quando inutili o sgradevoli
    basta avere orecchio da mercante…

    Ma i gesti…quelli si…
    quelli restano;)

    Son tornata nella tua pagina convinta di trovare il 18esimo passo
    ma mi sa che dovremo attendere un pò:D
    Mi rileggo le pagine dietro…nell’attesa…
    Un caro saluto 🙂

  55. #88
    SuzieQ

    Al momento la dipartita di Esdy non era in programma. Non tanto per il discorso natalizio, visto che carognone sono e rimango con o senza feste di mezzo.
    ;-P
    Ma perchè ha ancora un percorso da percorrere, l’ultimo passo, per l’appunto.
    Sul fatto che ci sia ancora qualcosa dietro l’angolo hai perfettamente ragione, ci sarà un ultimo colpo di scena per… palati fini.
    Non posso invece prevedere se ci sarà un futuro di coppia tra Esdy e K-Rosso, sai, queste alchimie sono piuttosto strane anche per una mente aliena… chi può dirlo?
    Si stanno per chiudere le fila, quindi tutti i protagonisti che hai citato arriveranno per un saluto e l’inchino ma, occhio, qualche inchino potrà anche essere molto malandrino.
    Per una eventuale quinta stagione non mi pronuncio; come feci in occasione della conclusione della terza, anche per questa quarta, dipenderà dall’estro e da altri fattori complementari.
    Comunque, visto che Morticia è tornata al lavoro, può anche essere che persino l’alieno decida di lavorare.
    Un sorriso per una solare e serena serata.
    ^_______________^

  56. #89
    giuli1

    Lieto che tu abbia avuto il tempo e la volontà per leggere e rileggere questa quarta stagione, ormai alle battute finali. L’atmosfera irlandese è parte essenziale di questa serie e, per ogni stagione, la ho ambientata in una diversa zona di Irlanda, cercando di offire un affresco quanto più verosimile e brillante dell’isola vicina alla vecchia Inghilterra.
    Un sorriso per una solare serata a te.
    ^___________^

  57. #92
    yeiazel

    Una vera sintesi si, è anche il titolo di un racconto inedito a cui tengo molto.
    Proposto ad un concorso, tempo fa, ma temo troppo lungo per essere presentato sul blog. Ci ragionerò sopra, in merito.
    Una soluzione mi piacerebbe trovarla.
    Se dai uno sguardo più sopra, trovi quello che desideravi.
    Un sorriso a te per una solare serata.
    ^_____________^

  58. Caro key,non è facile riuscire a fare sintesi a volte.
    Però pensavo così come una fesseria forse,
    Che potresti fare una sorta di Bignami del tuo libro lunghissimo.
    Se son riusciti a farlo dei Promessi sposi e altri libri,
    penso sia un’idea farlo anche per il tuo…
    Ma magari ho detto appunto una fesseria:))
    perchè in una sintesi potrebbero perdersi i particolari salienti o di suspense…
    Non saprei…
    Certo è che a me vien più facile leggere via internet
    che sui libri,seppur mi dispiace dirlo
    ma capitano orari buchi a lavoro e magari ci si dedica proprio
    alla lettura che dopo una giornata lunga e pesante
    a volte viene la stanchezza
    e ci si addormenta con il libro in mano…:)

    Ma è solo così per dire…
    perchè in fondo è bello sentir lo frusciar dei fogli
    sotto le dita umide di saliva…

    Un caro saluto ed ora corro sopra a leggere tutto:)
      

  59. #98
    yeiazel

    Non si tratta di un libro lunghissimo, magari, ne farei una nuova edizione da pubblicare in forma cartacea.
    🙂
    Si tratta di un racconto di diverse pagine, ma articolato in modo particolare che ne rende leggermente problematica, anche se non del tutto impossibile, la pubblicazione a puntate sul blog.
    Mi organizzerò nel prossimo futuro su come sarà meglio proporlo.
    Un sorriso per te.
    ^__________^

  60. #101
    monicamarghetti

    Era ora che ne avessi la possibilità, mi spiace tu abbia dovuto attendere tanto per leggere. Ma l’importante è che alla fine tu ci sia riuscita!
    Un bacioabbraccio monicoso per te.
    ^______________^

  61. #104
    confessiogoliae

    Grazie per averlo definito romanzo. Rimane però un racconto a puntate. Il flashback mi era necessario per risolvere alcuni nodi narrativi e dare una precisa direzione alla trama.
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...