Fogli da Clown

https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/mediad9fbdb42e46b2cf25fffd1e09af31a39.jpg


Gira e rigira è sempre lo stesso foglio. Lo metti dritto o lo metti rovescio. Resta bianco. Non è immerso nella neve, non è neppure pitturato; è foglio di cellulosa. È foglio immacolato.
«Quindi, pagliaccio? Cosa pensiamo di fare? Mancano tre settimane allo spettacolo e non hai scritto una riga che sia una! (Troppa confusione, troppe persone intorno provano la parte. Urla stridule nei camerini lussuosi con poltrone di cuoio e liquore di gran marca sulle scrivanie. Il regista è di fama ed ha fame. Vuol ogni cosa di prima scelta, come fossimo tanti prosciutti. Troppa confusione).»
«Non è quello che sognavi, pagliaccio? finalmente qualcuno che valorizza il tuo naso a boccia e i tuoi capelli verdi (mi dico da solo, quasi volessi convincermi della grande opportunità).»
Gira e rigira è sempre lo stesso foglio. Lo metti dritto o lo metti rovescio. Resta bianco. Non è immerso nella neve, non è neppure pitturato; è foglio di cellulosa. È foglio immacolato.
Lascio il camerino, lascio il copione vuoto alle spalle, esco dalla gabbia d’oro e d’argento e risalgo sulla vecchia e ruggine bicicletta dalle ruote lise e rattoppate. Tra lo smog della città, sfrecciando vicino ai palazzi e ai parchi sempre più ridotti. Il camerino lussuoso è ora il marciapiede di un vicolo abbandonato, il quaderno in pelle è il taccuino spiegazzato trovato nella tasca dei pantaloni.
E scrivo. Finalmente, scrivo.
“Io sono… un Clown, gentile pubblico. Il resto è secondario.”

https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/mediaf50dfd394d9ce25337313ccfd98edef5.jpg


Autore testi: Keypaxx © Copyright 2006-2010. Tutti i diritti riservati.

102 risposte a “Fogli da Clown

  1. Per il post precedente ho faticato a trovare parole degne di tanto evento.
    per questo sono decisamente in difficoltà.
    per ora accontentati di un BRAVO, poi più tardi vedrò di trovare qualcosa di meglio.;-@

  2. #4JohakimLe parole vanno coltivate e coccolate, hanno bisogno di calore e freschezza per offrire il meglio. E qualche volta riusciamo persino ad ottenerlo.Un sorriso per un solare fine settimana.^____________^

  3. Lasciamo che le giumente se la dormano.Questo post fa pendant col precedente, ad un occhio superficiale potrebbe sembrare perfino ovvio, scontato, banale.E' invece ricco di poesia…..poesia nascosta dietro poche sapienti parole che la svelano a tratti,E' facile descrivere un'emozione, un avvenimento con abbondanza di parole, quasi fosse un proclama.Difficile è rendere con poche frasi ad effetto la stessa grande emozione; tu ci riesci benissimo. Ancora una volta mi sento di paragonarti ad un pittore che con pochi tratti di carboncino crea un capolavoro  . 

  4. adoro il tuo clown, mi commuove nel più profondo accompagnandomi verso sentieri luminosi!ti ringrazio di tutto:)il mio solare sorriso ^_____________^ per augurarti uno splendido fine setimana!giuli 

  5. E restino pur bianchi, quei fogli.A volte non si necessitano battute scritte, magari forzate oltre gli argini, false di principi ereditati da menti erudite…Lascia sia la spontaneità ad inondare il tuo essere, anche quando pensi che tutto dev'essere premeditato…No.Puoi essere te stesso anche quando gli altri ti chiedono di metterti una maschera…Poiché la maschera che i tuoi occhi vedono… è come quella bicicletta rossiccia di ruggine… traspare un condizionamento, del tempo e degli elementi, ma che sempre resterà caro al tuo cuore…la tua maschera, la tua vecchia bicicletta…il mio vecchio modo di "percepire" che la genuinità delle circostanze, siamo noi stessi a crearle… con un pizzico di fato, di fortuna, di karma!Un forte forte abbraccio, in serenità:-)claudine

  6. Ahhh….. Quanti diari di scuola ho riempito seduta sotto i gradini del mio parco preferito! E non sono mai riuscita a scriverlo in nessun altro posto, ci ho provato nella mia cameretta, nel soggiorno, persino nelle aule vuote… Ma non c'era verso! Solo sotto i gradini di quel parco vicino alla mia casa di infanzia!Come lo capisco bene il tuo stupendo Clown!

  7. #23SuzieQBeh, la responsabilità del giudizio qualitativo è puramente tua. E io non posso certo aggiungere una sola parola in merito. Posso però aggiungere che, come penso da sempre, i personaggi vivono di vita propria. Basta dar loro un po' di fiducia, delle caratteristiche di base e permetterne una naturale evoluzione; alcune volte fulminea altre più lenta e progressiva. Poi cominceranno autonomamente a raccontare le loro storie.:)

  8. #27claudine2007La spontaneità è la nostra merce più preziosa. Quella che sfugge alle catalogazioni e alle etichette, quella che mette veramente a nudo la nostra anima, per quello che siamo. Nel bene e nel male. Ma, soprattutto, nel vero.Un sorriso per una solare domenica a te.^___________^

  9. #29lavigneavrilIl luogo è importante. Se è un luogo che sentiamo a noi vicino è in grado, da solo, di compiere veri prodigi per la nostra serenità.Un sorriso per una solare domenica.^___________^

  10. Vedi…un lussuoso camerino e nessuna ispirazione,un semplice parco e le parole scorrono come fossero fiumi… E' proprio vero che il luogo dove ci si trova a proprio agio ci fa sentire anche vivi!Molto bello questo capitolo!Un abbraccio caro alieno!

  11. #39ceinwynSiamo molto legati al luogo. In alcuni casi, riuscire o non riuscire negli intenti che ci proponiamo, è direttamente proporzionale al senso di familiarità con il posto che ci ospita.Un sorriso per il nuovo inizio di settimana.^_________^

  12. #42AgapeMarkLa familiarità con ciò che leggiamo non necessariamente deve essere globale. Credo che, alcuni spunti di rilfessione, possano essere tratti anche soltanto da una singola frase, amico Agape.Un caro saluto per un sereno inizio di settimana a te.:)

  13. Eppure a ben pensarci , la nostra vita è un po' come un foglio bianco, la giriamo e rigiriamo senza riuscire a capire con quali parole riempirla,  esperienze e storie. Vorremmo arricchire questo foglio di fantasia ed immagianzione, vorremmo riempirla di sogni, ma spesso ci ritroviamo a girare un foglio apparentemente bianco, pura cellulosa.Ci piacerebbe scrivere una pagina sempre nuova, senza sapere che in realtà lo stiamo facendo, momento dopo momento, respiro dopo respiro, e tutti siamo un po' clown, con il trucco, le nostre maschere e poesie.

  14. #54alessandra62Anche i fogli bianchi occorrono nelle nostre vite. Per scrivere, giorno dopo giorno, un futuro fatto di sogni e di speranze. Che sono poi i veri motori dell'esistenza.Un sorriso per una solare serata a te.^_______________^

  15. Una storia sul vuoto che ha il pieno senso della scrittura o solo l'analisi di un personaggio che si trova a suo agio nel posto vivo di una strada, su ruote poco veloci, in quella corsa di pensiero.Un personaggio che dovrebbe essere oltre le righe, insegna l'ordine mentale e la bellezza del pensiero espresso.Un abbraccio. Un solare…un affettuoso, un…Ti mando un bacio, Kay.^____________^

  16. Io invece di idee ne ho tante, troppe, ma non vogliono uscire, come se avessero paura di essere poi scrutate, valutate, soppesate. A tratti mi parte un abbozzo di qualcosa che potrebbe assomigliare ad un discorso di senso compiuto; sembra che piano piano prosegua il suo cammino, ma ecco che improvvisamente si  abbatte , cade sospinto da un'altra idea che a sua volta…….E' tutto un succedersi di frasi, parole che si ammucchiano l'una sull'altra senza arrivare a capo di niente, fogli bianchi che svolazzano per la stanza.

  17. Tenderei a paragonare il foglio non scritto alla realtà che affrontiamo – evento dopo evento – quindi il tuo pagliaccio interpreta molto realmente le cose, non ha bisogno delle improvvisazioni…La quotidianità é di per sé come un palcoscenico aperto, come il tuo blog, chi vuole può guardare, scrivere, leggere…paragonarsi.Il regista fa il suo lavoro, gli attori interpretano il loro lavoro, il pagliaccio VIVE IL PROPRIO LAVORO ! ed é per questo che non ha nulla da scrivere, da interpretare, ma fa quello che deve fare senza alcuna maschera.Bravo Key, spero nasca un nuovo libro da questi spezzoni di scritto.  taoista

  18. #65xdanisxUn personaggio che esce dagli schemi. Perchè sono alla fine le rigide regole a costringere la creatività ad una espressività minore. Regolarizzare la fantasia è giusto, ma occorre mano meno ferma.Un sorriso per una solare giornata a te.^____________^

  19. #69liettapetCapita. Quando la personalità tratteggiata è forte e originale, quando tra le righe attende soltanto di potersi muovere autonomamente.Un sorriso per una solare giornata a te.^__________^

  20. #70nuovo45L'idea c'è, ma è ancora molto prematuro parlarne. Un ipotetico libro sul "Clown" potrebbe nascere soltanto con le caratteristiche che possiamo vedere tra queste pagine. Forse una sorta di raccolta di quanto già esposto.Ci penserò.Un caro saluto a te.:)

  21. Un piacere leggerti….Grazie del tuo passaggio…ti comprendo quando si vuol scrivere forzati non esce nulla dalla testa…ad un tratto ecco…..l'idea…..l'emozione la sensazione  e prendono corpo le parole.Vero! stupendo Clown!

  22. Paxxino, ci avevo pensato infatti, ma mi pareva un'idea un pò bislacca. Il fatto che tu me lo confermi però mi induce a rifletterci su.Grazie per il suggerimento….chissà che non riesca a scrivere "I promessi sposi – parte seconda" ?Ma dai, scherzavo, per i capolavori non mi sento ancora pronta Bacio del quasi crepuscolo a te

  23. Bellissimo il finale, mi piace molto…e' vero spesso non serve un copione per far colpo sulle persone, la simpatia, la gentilezza, e soprattutto essere se stessi e' la carta vincente…Un abbraccio e buon pomeriggio caro KeyCris

  24. #82SuzieQLe idee bislacche per noi sono quelle meglio accolte dagli altri. Soprattutto nella fantasia e nella narrativa in genere, amatoriale o professionale, è un dato di fatto. Io stesso ho dovuto stupirmi di fronte ad accoglienze inattese per racconti che ritenevo meri riempitivi.:)

  25. #85ilblogdicrisEssere naturali è il segreto del giusto apparire. Forse potrà sembrare penalizzante all'inizio, in alcune circostanze, ma alla lunga permette di instaurare un rapporto soddisfacente e senza alcun compromesso.Un sorriso per una serena serata a te.^__________^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.