27/10/10: dal diario di Prot

https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/mediafb3ee41b1448d3d4d588c4d9839c6fd7medium.jpg

“Che cosa vedi esattamente quando sei lassù?”
Ross Daverwood era un amico di Mark (il mio dottore), lo aiutava a comprendere personalità complesse. Per Mark nessuna mente umana era priva di appiglio: cercare un filo conduttore con la mente del paziente era il suo mestiere e l’aspetto che maggiormente lo soddisfaceva dei suoi sforzi. Tuttavia, sebbene non sarebbe mai arrivato ad ammetterlo apertamente, trovava delle difficoltà ad individuare il mio filo conduttore. Così, tra gli altri, ricorse a Ross: un astronomo che si occupava dello studio dei corpi esterni all’atmosfera terrestre, con l’ausilio di matematica e fisica. Lo scopo di questo astronomo era quello di dimostrare l’erroneità delle mie affermazioni grazie ai dogmi della scienza degli uomini. Perchè per quanti dubbi potesse nutrire Mark sulla mia natura aveva una sola certezza: quella che non potevo essere quello che dicevo. Rispondere alle domande degli amici del mio dottore non dava alcuna garanzia di essere creduto, poichè fondamentalmente nessuno di loro desiderava credere.
Ross pose l’accento su aspetti differenti rispetto alle rotte stellari o al nome dei corpi celesti.
“Che cosa vedi esattamente quando sei lassù?”
Pose l’accento da un punto di vista inverso, per dubitare del proprio stesso dubbio.
“Vedo un pianeta che arranca nel profondo dello spazio, vedo uomini che si sormontano gli uni sugli altri, animali che hanno maggiore dignità di esseri con un q.i. dichiaratamente superiore. In altre parole: vedo la vita. Vedo quello che potreste vedere anche voi se decideste di osservarlo davvero”
[chiusura file -click-].

https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/media7f24f0da0c9eebeead1786121650a9d6medium.jpg

Autore testi: Keypaxx © Copyright 2006-2010. Tutti i diritti riservati.

94 risposte a “27/10/10: dal diario di Prot

  1. ****************************************************************

    Prot riprende la via dello spazio verso il suo pianeta dalle non-regole,
    dove non esistono legami familiari, non esistono leggi,
    non c’è bisogno di polizia, carceri o altri strumenti coercitivi.
    Dove ognuno ha in sé la distinzione del bene e del male.
    “…Poi giunse il raggio di luce che mi prelevò.
    Inizio e fine di questo diario.
    Lasciai domande, lasciai il desiderio di trovare delle risposte.”

    ****************************************************************

  2. osservare risulta più difficile quando viene fatto per sondare il mistero…
    la verità è quella che galleggia in superficie…
    lo spazio è verità, quello che separa l'alto dal basso, lassù da quaggiù…

    interessante l'evolversi del tuo romanzo…
    (il quoziente intellettivo superiore che appartiene agli animali 🙂

    Serenissima giornata, Key!

  3. Mi dispiace che la serie di Prot sia terminata….. Era un personaggio a cui mi ero affezionata
    Però se ne torna nello spazio lasciandoci un'ultima riflessione che ci fa pensare a noi stessi, a quello che potremmo fare se ci impegnassimo di più in questo nostro mondo, invece di pensare solo ai nostri interessi personali e a sfruttare le risorse della natura.
    Bravo

  4. #2
    Chapucer

    Non si tratta di un romanzo. Il romanzo, per ora il solo, capeggia in bella evidenza sulla colonna di destra.
    Come dovrebbe essere comprensibile a chi mi legge abitualmente scrivo dei serial; dei racconti a singoli episodi chiusi, quindi leggibili singolarmente, o a puntate aperte, quindi necessariamente collegati l'uno all'altro.
    Il blog è un canale per scrivere i miei pensieri di narrativa il cui scopo è quello di trovarvi uno sfogo e di pubblicizzare il romanzo di cui ti ho scritto in apertura commento.
    Il resto, tutto quello che compare, non ha e non può avere nè la pretesa e nemmeno le caratteristiche di un romanzo. Salvo dove eventualmente specificato, se mai dovessi decidere in tale direzione.
    Serena giornata a te.

  5. #5
    lavigneavril

    Il serial in questione è stato, in effetti, relativamente breve se consideriamo che è composto da sole cinque pagine/post. É anche per via della peculiarità del racconto stesso; una storia, a differenza delle altre, non totalmente originale ma ispirata direttamente a un'altra opera (il film che sappiamo).
    Per ora Prot chiude qui il suo percorso. Pronto a lasciare spazio, nel prossimo futuro, a un altro ritorno.
    Un sorriso per una serena giornata.
    ^___________^

  6. "Che cosa vedi quando sei lassù?"
    Supponiamo per un attimo che la domanda venga rivolta a me e prendo in prestito la foto che hai pubblicato. Fingo che sia una finestra o meglio un oblò della mia astronave. Sto guardando fuori e vedo quella palla sospesa nel vuoto che chiamiamo Terra. Ebbene io non ci vedo la vita, bensì una lenta agonia e un progressivo dissolversi nel buio che la circonda.
    Resto lì a guardare rassegnata e avvilita, aspetto che tutto sia finito, che lo spazio inghiotta la Terra. Poi vado in ibernazione; chissà che dopo quel lungo sonno non mi svegli in un posto migliore……..0___________=

  7. GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 

    Mi hai dedicato un post …. ma che gentile!!!!!!!!!!!!

    Finalmente conosci il peso della mia personalità….è vero che mi citi solo in parte (MARK)-… ci dovresti aggiungere Agape…. ma va bene lo stesso, potresti chiamare uno solo con un nome senza il cognome, del resto si individua lo stesso……………

    ahahaha ciao Key come va alieno amico mio????

    Un salutone di buona giornata…..

    ciao key

  8. Un post un pò malinconico ma…. è proprio così che la penso anch'io: dovremmo fermarci a guardare con più attenzione il nostro mondo… lo stiamo perdendo di vista, anzi credo che un pò l'abbiamo già perso.

    Un abbraccio e buon fine settimana!
    Joh

  9. In origine fu Socrate a investire col proprio dubbio le false certezze di coloro che si ritenevano sapienti. Il dubbio di Socrate tuttavia non era un dubbio scettico e assoluto: pur ritenendosi ignorante, egli “sapeva” di non sapere.
    (Wikipedia)

  10. #15
    SuzieQ

    L'uomo è su questa terra per combattere e sopravvivere. Può forse soffrirci, provare dolore, vedere deluse le proprie aspettative, vedere crollare i propri sogni, ma non dimenticare mai lo scopo che lo ha posto su questa terra; andare avanti per affrontare un altro nuovo giorno. Solo così non delude chi gli sta attorno e lo ama, solo così può rimanere nella memoria di chi gli succede, solo così può veramente dare un senso al suo cammino.

  11. #16
    SuzieQ

    Questo è un brano che ha fatto la storia della musica e la storia di David Bowie. Con un po' di presunzione, ma neppure poi molta, possiamo affermare anche che è un brano, corredato da un video pertinente, che descrive il senso dell'essere.

  12. Socrate sapeva qualcosa in più rispetto agli altri, che invece erano completamente ignoranti. In Socrate, il dubbio si concilia così con la verità, che è la consapevolezza di sé, a partire dalla quale egli riconosceva come falsa e illusoria ogni forma di sapere che non derivi dalla propria interiorità.
    (Wikipedia)

  13. #17
    AgapeMark

    Prego, amicoAgape
    Potrebbe andare un po' meglio, visto che i bacilli terrestri han colpito anche me, ma non ci si lamenta; andiamo avanti con il Vicks Vaporub, come cantava anche il maestro Battiato per curare le bronchiti.
    Felice fine settimana.
    ^_________^

  14. #20
    Joh

    Io non credo. Certo, i problemi ci sono e continueranno ad esserci, come sempre. Ma se anche soltanto un uomo continuerà a guardare oltre, ci sarà sempre speranza per il mondo.
    Un sorriso per un sereno fine settimana a te.
    ^_________^

  15. Platone ereditò da Socrate l’idea che solo a partire da un sapere innato è possibile accorgersi della caducità del mondo circostante, e quindi della necessità di dubitare di ogni forma di conoscenza che derivi unicamente dai sensi.
    (Wikipedia)

  16. keypaxx – comm. 15

    già, il senso della vita si può condensare in quello  che hai scritto tu.
    Questo è vivere in poche parole.
    Peccato che la maggior parte della gente si accontenti di esistere, che è tutta un'altra cosa.

  17. Ogni inizio ha poi una fine.
    Che lasci domande senza risposte? E' questo lo scopo…porre il dubbio dove il dubbio si è assopito nelle certezze che certezze non sono.

    Scusa il mio gioco di parole…ma io sono l'eterna incerta che mette in dubbio persino la sua esistenza.

    Arrivederci Prot! Spero che il tuo viaggio diventi anche il mio…

  18. ……Dove ognuno ha in sé la distinzione del bene e del male.

    anche io voglio vivere in un luogo così….
     ma posso pormi tutto questo soltanto (!!) come finalità educativa.
     E non è poco.
    Un sereno lungo fine settimana..
    ricordati la regola delle tre elle: latte letto lana. (anche un po' di miele)

  19. Per Cartesio, l’attività di pensiero che si esprime nel dubitare (Cogito) è la condizione che mi permette di dedurre l’essere o la verità: Cogito ergo sum, ovvero «dubito, quindi sono».
    (Wikipedia)

  20. #36
    SuzieQ

    Non è colpa delle persone che "si accontentano di esistere", non in massima parte almeno, ma della società (e soprattutto dei governanti che così hanno contribuito a trasformarla per propri comodi) che le ha portate a questo. Della mancanza di stimoli e, soprattutto, della velocità con cui il consumismo ha portato la singola entità a credere che per vivere sia necessario "bruciare" e bruciarsi il tempo a ritmi vertiginosi.

  21. #37
    mimosa49

    Prot ringrazia per partecipazione e testimonianza.
    Un "arrivederci" che è un po' anche il mio, quando termina una serie ("male" necessario per evitare la noia e la ripetitività e per andare a caccia di nuovi stimoli creativi).
    Un sorriso a te per una solare giornata.
    ^___________^

  22. #38
    tittidiruolo

    La cortesia di utilizzare il grassetto solo per piccole fasi di testo, grazie.
    É una scrittura che trovo difficile seguire e che rappresenta l'alzata di voce nel comune dialogo.
    Un sorriso a te per un solare e sereno fine settimana.
    ^______^

  23. #39
    acqua80

    Ti comprendo. Prot comunque incarna lo spirito stesso di questo blog. E anche quando non presente concretamente se ne avverte l'indole nei contorni.
    Un sorriso per un sereno fine settimana a te.
    ^_________^

  24. Dopo Cartesio, il dubbio acquisterà sempre più i connotati di una realtà metafisica autonoma, la cui legittimazione, ormai slegata dal rapporto con la verità, si riteneva potesse avvenire di per sé.
    (Wikipedia)

  25. … mi ci perdo a leggerti … il pianeta arranca stanco dell'ignoranza umana … saggio è chi sa che non sa … ignorante chi non sa che non sa … un bacio a Prot e al suo ampio punto di vista … (in quella foto dove sei in bicicletta sembri un abitante delle Aran … meravigliose isole …) … buon uic a te un abbraccio

  26. Carissimo, anche grazie a te che nonostante avessi chiuso il blog, passavi e mi lasciavi un saluto, un sorriso, ho trovato la forza di riaprire. Per ora c'è solo un post in cui ringrazio tutti coloro che mi hanno aiutata, incoraggiata. Il ringraziamento è rivolto anche a te, naturalmente. Un abbraccio, Buon Fine Settimana.

    Rossella

  27. Passando di tanto in tanto non riesco a seguire per bene il filo dei tuoi racconti. Leggo dagli altri commenti che hai avuto dubbi se continuare come tutti noi che scriviamo da tanto.  A volte è la vita che chiede pause.
    Io ti auguro che la tua, virtuale e reale sia sempre serena

  28. Mi piace ciò che esprime Prot, è così rasserenante sapere che un alieno condivide il mio punto di vista, che "vede" il mondo come lo vedo io…
    Credo che abbia ancora molto da dire e sono sicura che lo farà.
    Sarò felice d'esserci.
    Ciao

    frantzisca

  29. #51
    mapita

    Prot ringrazia e condivide i tuoi pensieri. Difficile è trovare un popolo consapevole dei propri limiti e delle proprie incertezze, proprio perchè la cultura dell'essere e del consumismo ha ormai intaccato la direzione intrapresa dall'umanità stessa. Non è tutto perduto, a mio giudizio, ma occorre una presa di posizione forte e ferrea.
    Un sorriso per una serena giornata a te.
    ^_________^

  30. #53
    rossella1953

    Lieto della tua decisione di ritornare. Occorre sempre combattere nella vita, anche contro i nostri stessi limiti, per quanto questo possa sembrarci doloroso e difficile; perchè questo è il vero senso del vivere.
    Un sorriso per una serena domenica a te.
    ^_______^

  31. #54
    affabile

    La domanda è; perchè si tiene un blog, sottinteso che lo si fa in primis per noi stessi, ma quando abbiamo esaudito questa considerazione perchè altro?
    Teoricamente, almeno nel mio caso, lo si fa per gli altri.
    Molte delle serie nate tra queste pagine sono nate anche su richiesta, almeno nel genere, di altre persone. Quando però queste persone vengono a mancare, per un motivo o per l'altro non sempre condivisibili, si rischia di proseguire un discorso che resta senza senso. Il dubbio quindi rimane, specie quando molti commentatori non considerano neppure quanto scrivo (che è la vera anima di un blog), pensando che un semplice saluto per "mancanza di tempo" sia sufficiente. A volte lo è, diventa stretto quando invece finisce per essere una vuota abitudine. Il tempo è prezioso e ristretto per tutti, me compreso, che però non faccio mai mancare una lettura rispettosa ad un blogger, quando ho la possibilità di visitarlo.
    Un sorriso per una serena domenica a te.
    ^____^

  32. #56
    Francescafutura

    Lieto del tuo apprezzamento nei confronti di questo serial.
    Per adesso, come ho spiegato, Prot chiude qui il suo diario. É una questione legata al desiderio di scrivere e presentare anche dell'altro (come è accaduto prima ad altri serial passati sul blog e a quelli che passeranno). Tuttavia, come ho già scritto, il blog stesso è una manifestazione del prot-pensiero. Quindi, in un certo senso, il diario chiude qui (per ora), ma in realtà prosegue come ideologia e concezione di pensiero.
    Un sorriso per una serena domenica a te.
    ^_________^

  33. Sì, nel senso che la vita poi ci chiede di fare altro e quella spinta che all'inizio ci spingeva a tenere un blog si esaurisce o comunque diminuisce. Nel mio e credo anche nel tuo c'è il desiderio di mantenere un filo con tantiamici reali o virtuali anche se con strumenti diversi (anche quello di passare di meno). Io quando vengo da te leggo l'ultimo post e come ti scrivevo da quando hai smesso di scrivere racconti che si esauriscono in un solo post ma vere e proprie puntate di progetti più ampi ho difficoltà a seguirli. In ogni caso torno sempre…spero sempre di trovare 'il raccontino' e se non è così…lascio un saluto…

  34. Tutti sanno che poco si sa, ma pochi sanno quanto costi sapere per sapere che poco si sa.

    La sapevi questa? Me la ricordo dai lontani tempi delle medie… come mi piacerebbe essere catturata dal raggio luminoso ed andare sul pianeta di Prot. Penso mi troverei molto meglio che qui. Prima o poi toccherà anche a me… Anche a me gli animali sembrano superiori agli uomini. E' per questo che ho deciso di prendermi un cucciolo di cane che mi sta cambiando la vita. Meglio lui che un amante mi sono detta.
    Spero tu sia già guarito dalla bronchite, se ho ben capito. Riguardati. Io uso lo zenzero per raffredore o mal di gola.
    Buona festa di Ognissanti.

  35. e così anche prot è terminato…….. e se ne va lasciandoci tanti quesiti da risolvere: sappiamo veramente vedere il mondo e la vita per quello che sono o ci stiamo giocando le nostre possibilità?
    molto bella questa serie che mi ha riconquistata capitolo dopo capitolo!

  36. #65
    affabile

    Non è un ragionamento che condivido. Questa stessa serie è un racconto che si esaurisce in un singolo post, non è assolutamente necessario leggerne un altro per comprendere il senso del tutto. Quindi, di fatto, questo è un singolo racconto.
    Quando pubblico racconti a puntate è indicato nel titolo del racconto stesso (esempio: passo 1 di 18, ecc.), dove non indicato si tratta di una serie a singoli episodi, se il nome del protagonista è ripetuto in altri titoli.
    Tu non segui nessun telefilm televisivo perchè i singoli episodi fanno parte di "un progetto più ampio"?
    Se leggessi, del resto, ti renderesti benissimo conto che questo è "il raccontino", seppur in veste leggermente diversa dalla classica.
    Ma è perfettamente comprensibile in singolo.
    Comunque libera di pensare diversamente, il mondo dei blog è bello perchè, per fortuna, vario.

  37. #67
    violetta306

    I virus influenzali sono piuttosto coriacei quest'anno, chi non ha ancora preso una influenza globale si è almeno preso un raffreddore. Grazie per i consigli.
    Buon lungo ponte anche a te e un sorriso per la giornata.
    ^_______^

  38. #68
    catwomandark

    La caratteristica di lasciare dei quesiti aperti è un po' intrinseca nel mio modo di scrivere. Prot, sicuramente, ne è una delle espressioni maggiori.
    Un sorriso per una serena giornata a te.
    ^_______^

  39. "vedo quello che potreste vedere anche voi se decideste di osservarlo davvero…"
    torna in ballo lo spettro luminoso: la luce (filosofica) trionfa sulle ombre solamente traendo ,da un'ampia gamma, la visione giusta, la luce appropriata…
    messaggi, ben disseminati, per chi intende udire…
    ottimo percorso, amico mio.

  40. ciao  ho letto due volte il post…e ti dirò che mi dispiace che sia finito il tuo racconto. Alla fine mi ha anche emozionato con la sua partenza Prot.
    Sei bravissimo !!!
    Buon inizio di settimana e tanti sorrisi….e spero che tu continui a regalarci ancora dei bellisimi racconti
    ciaooo Magda

  41.  Paxxino, mi sono affezionata a Prot. Mi ci sono affezionata al punto che ho ribattezzato Prot un pupazzo dalle forme non meglio definite che mi ha regalato una mia amica. Lo ha comprato in Irlanda; E' una via di mezzo tra Barbapapà e un fungo porcino, mi ha detto che è un folletto portafortuna. Ora troneggia sul letto e guai a chi lo tocca!
    Passiamo ora alle cose serie. Sicuramente conosci già questo video, ma io lo posto lo stesso. E' il suono della Terra dallo spazio:

    Io lo trovo affascinante ed anche inquietante, sembra quasi un grido prolungato di doloroso stupore…..

  42. #76
    confessiogoliae

    Nella natura del personaggio Prot, e di riflesso nel messaggio che trasmette, la luce gioca infatti ruolo fondamentale. Vista sotto diverse forme e diversi concetti, tra cui la vita; essa stessa pregna di forma luminosa.
    Un caro saluto a te.
    🙂

  43. #77
    MGD

    Lieto che tu abbia particolarmente gradito questo serial, grazie per i tuoi apprezzamenti. Come ho già scritto però, è necessario rinnovare e rinnovarsi; il mio blog non è mai stato uno spazio "statico", in esso trovano spazio narrazioni con differenti personaggi e tematiche che si alternano.
    🙂

  44. #78
    SuzieQ

    Ascoltato questo mattino, di primissimo mattino, il video-brano. Credo sia l'effetto migliore, quando il silenzio ancora ci attornia ed il giorno non si è ancora mostrato con decisione. L'effetto è certamente singolare e avvolgente.
    Sebbene io lo ascolti ogni volta che faccio circolare spazio aprendo gli oblò del mio disco volante…

  45. #86
    tittidiruolo

    Il consiglio viene mosso quando si immagina che dalla parte opposta ci siano dei presupposti per pensare diversamente, una sorta di piccolo faro in una apparente concezione negativa. Chi è troppo sicuro di sè, del resto, finisce per avere comunque un altro genere di problemi. Il benessere mentale sta nel mezzo.
    Un sorriso per la tua giornata.
    ^_______^

  46. Prot ha ragione,gli umani sono troppo presi da loro stessi,dal denaro e da tutto cio che può fregare il prossimo,quando basterebbe fermarsi un attimo e vedere la vita, i sentimenti e tutte le belle cose di questo mondo…Prot lo vede…noi dovremmo imparare a vederlo…

    Baci! ^____^

  47. #91
    ceinwyn

    Le comodità, le ansie dell'arrivismo, il narcisismo e l'egoismo spesso sottili e celati non permettono all'uomo di essere ancora sufficientemente maturo per guardare la terra con occhio diverso. Speriamo le cose possano però cambiare.
    🙂

  48. Non hai idea di quante volte io abbia riflettuto sul centro di questo tuo post.
    E vorrei anche non sentire più appellare gli umani privi di coscienza, decoro, dignita… "animali", lo trovo ormai decisamente scorretto nei confronti degli animali e immagino che sarai d'accordo con me.
    Grazie.

    clelia

  49. #93
    selva1

    La sottile differenza, spesso trascurata, è che l'animale si muove per mezzo dell'istinto. L'uomo lascia invece che sia la ragione, contaminata da altri fattori talvolta negativi, a prendere il sopravvento.
    Un sorriso a te per la giornata.
    ^______^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.