Cora e la mela

https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/mediafc8f20915c0669c9c2fc75ae3f1af19c.jpg

Acerba. Se potessi definirla come un frutto sceglierei quello della mela, e sarebbe una mela assolutamente acerba. Non fraintendiamo; non significa che non abbia già il suo gusto, la sua fragranza, le sue rotondità in progressione. Potrebbe già essere colta, forse lo è persino stata, considerando la spavalderia con cui è rotolata sul mio davanzale. Ma nel complesso, dovendola analizzare per ciò che realmente è, rimane una mela acerba che si crede assolutamente matura.
«Allora, mi hai sentita? che ne pensi della mia proposta? accetti? andremmo d’accordo, lo sento. Quasi come sorelle.»
cado dalle nuvole quando mi ripete le sue domande, sono ancora troppo sorpresa. “Sorelle” mi dice; forse potrebbe assumere il ruolo di sorella minore e, se così fosse, il mio compito sarebbe cristallino come acqua di ruscello.
«Stai parlando davvero seriamente? io non prendo soci.»
Scelgo la tattica meno dolorosa, provo ad aggirare l’ostacolo pur sapendo che sto sbagliando. Dovrei dare voce alla mia natura diretta, richiudere semplicemente l’uscio e scaricare il problema a qualcun’altra. In fondo nessuno potrebbe biasimarmi; la mia è una categoria a cui sono spesso abbinate le peggiori definizioni e io non ho nessuna responsabilità.
«Ma sei fuori? possibile non capisci come potrei tornarti utile? io ho solo diciott’anni, tu sarai sopra i venticinque… prendimi in società con te, hai solo da guadagnarci!»
«Diciott’anni?!? vai a casa. Cerca di schiarirti le idee. Poi, quando sarai veramente maggiorenne, troverai un altro tipo di lavoro. Vai a casa, ragazza, dammi retta» le suggerisco alla fine.
«Sei… sei… sei solo una stupida puttana!»
E mi da le spalle allontanandosi in tutta fretta. Ha ragione in quello che dice. Sono stupida e non ho senso degli affari, sono soltanto quello che mi ha chiamata. Ma è ora di fare la spesa, non dovrò scordare di comprare le mele per il mio cesto. Naturalmente soltanto mele mature.

https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/media574d0052dc93d84d6a33a58375321c4c.jpg

Autore testi: Keypaxx © Copyright 2006-2011. Tutti i diritti riservati.

Annunci

87 risposte a “Cora e la mela

  1. Ho visto delle foto riportate dalla mia famiglia al ritorno dalla capitale Kazaka: un giardino verde, quasi un angolo di svizzera. Mi aveva sorpreso. Il mercto soprattutto dove i bancali di frutta e verdura si perdevano a vista d'occhio.
    Mele acerbe, mele mature…. nel paese dove le donne sembrano essere le più belle del mondo e dove la prostituzione è al suo massimo storico…

    E' pieno di lavoratori  italiani da quelle parti… ;o)

    Buon inizio settimana
    Joh

  2. La mela è il frutto più destagionalizzato (lo si trova tutto l’anno), ciò richiede la presenza di impianti che provvedono alla conservazione e ne distribuiscano la disponibilità su di un ampio arco di tempo. La maturazione naturale varia da fine agosto a metà ottobre.
    (Wikipedia)

  3. La mela ha un potere antiossidante (ORAC) con un indice di valore 4275 poiché contiene vitamine importanti come provitamina A, vitamine B1, B2, B6, E e C, niacina e acido folico, insieme a flavonoidi e carotenoidi, dall’effetto antiossidante.
    (Wikipedia)

  4. #4
    Stefy71

    La protagonista ha personalità. E riesce a pensare prima con la testa che non con il portafoglio; caso questo non troppo frequente ma nemmeno poi raro per la categoria a cui appartiene.
    Un sorriso per la serata, compagna di compleanno.
    ^______^

  5. Le mele sono destinate prevalentemente al consumo casalingo, per quello immediato ma anche in cucina per la preparazione di primi, secondi e diversi dolci. Inoltre si presta anche ad essere utilizzata per preparare in casa maschere di bellezza.
    (Wikipedia)

  6. #6
    Joh

    Non ho avuto la fortuna di visitare la capitale che citi e nemmeno, ahimè, di vederla in foto. Tuttavia credo che ogni paese affronti il problema della prostituzione, trattandosi del mestiere, per eccellenza, vecchio come il mondo. Ha fatto scalpore persino una recente campagna pubblicitaria che ne sfrutta l'eco per promuovere la propria immagine: "faccio la escort, non sono una ragazza facile". Del resto ogni cosa che produce business fa gola ai media.
    Un sorriso per la serata.
    ^______^

  7. #8
    xdanisx

    La differenza, tra le mele, è sicuramente paragonabile alla differenza che esiste tra gli uomini; c'è quella colorata e scura, quella pallida e scialba, quella tosta e saporita, quella matura e quella acerba.
    Il mondo femminile è ancora più vasto e ricco di sfumature e, per fortuna, dura di più di una mela separata dal ramo.
    Un sorriso per la serata.
    ^______^

  8. #16
    strangetheblog

    Cora è una donna, prima di tutto, ed ha valori e principi che non devono passare in secondo piano rispetto al suo ruolo nella società.
    Un sorriso per la serata, leggo molto volentieri anche senza il grassetto, grazie.
    ^_____^

  9. Molto bello questo episodio, la mela come simbolo di seduzione, 
    anche se non si sicordo che la mela è associata alla conoscienza 
    al centro ha un pentagramma se la si taglia non dal picciolo ma dalla parte piiù larga, …. comunque al di là di questo un racconto in cui emerge la sensibilità nascosta di Cora.
    Bello!
    Bravissimo Key!
    ^____^
    cri

    P.S. a proposito, non centra niente con l'episodio, sono andata a vedere il film con Kevin Spacey, "Come uccidere il capo e viver felici"…. Al solito bravissimo, il film è gradevolissimo.

  10. Mi piace sempre di più questa Cora….. Ecco  ragazzina-mela acerba ma già pronta per il grande salto che si offre come socia, con fare spavaldo…..Mi piace soprattutto quando si rivolge a Cora dicendole "….tu sarai sopra i 25…." liquidandola come una che ormai, insomma, ha già fatto il suo tempo. E qui si avverte tutto lo squallore della situazione, la mela, quasi matura, sa che il mercato è spietato e richiede carne sempre più giovane, vuole mele che  oppongano resistenza al morso, non che si arrendano come mele sfatte. E in  quel mestiere a 25 anni non si è più di primo raccolto.
    Ma Cora è saggia,  non rinnega la sua scelta di vita ma sa che cosa comporta. Per questo dico che Cora è decisamente un personaggio positivo.

  11. #23
    strangetheblog

    Il linguaggio internet prevede il maiuscolo come l'espressione di UNA PERSONA CHE URLA. Mentre il grassetto l'espressione di una persona che si evidenzia sulle altre: non ne hai necessità, ti leggo lo stesso volentieri.
    Del resto se a un'amica piace fumare e io non amo il fumo, glielo faccio cortesemente presente, mentre viaggia sulla mia macchina, per una sana e piacevole convivenza.

  12. #24
    tunkulkik

    Il film lo devo vedere anch'io, prima o poi. Grazie per il suggerimento.
    La mela è associata a molte cose, come evidenzio nei commenti integrativi.
    É certamente un frutto importante; come immagine, come alimentazione e come simbologia.
    Un sorriso a te per la serata.
    ^____^

  13. #28
    SuzieQ

    Il quadro è però ancora parziale. Credo che altre sfumature si presenteranno presto e daranno una immagine di Cora leggermente diversa da quella concepita finora (ma d'altronde io sono avvantaggiato… leggo in anteprima di diversi post ). Facciamo la conoscenza di una mela non ancora matura, ma forse di poco lontana dai fatidici diciotto anni. Eppure il quadro potrebbe essere ancora più squallido; se pensiamo alle prostitute-bambine di poco sopra i dieci anni e, nel caso specifico di questo esempio, possiamo affermare di non trovare mai fine al peggio

  14.                                                                                                                                                                                                                                                                                                    #37

    Già, tu parti avvantaggiato. Resto in attesa. Intanto faccio supposizioni su che cosa ti inventerai. E mi chiedo che cosa ha portato Cora a scegliere questa professione..
          

  15. Dato che penso di essere discretamente educata e sono in casa tua scrivo
    in modo non esibizionistico.
    Mi piacerebbe molto conoscere il genio che ha ideato la famigerata
    Netiquette.
    Una persona può scivere maiuscolo semplicemente per problemi di vista e non perchè sta urlando,per lo stesso motivo può usare il grassetto,e non per questo deve far sapere a tutti i suoi problemi !!
    Scusa la mia pignoleria ma ci tenevo a farti sapere
    il mio punto di vista,ciao.

  16. D'istinto mi vien da pensare che Cora voglia proteggere la giovane ragazza,
    malignamente potrei dedurre che la allontana perché probile rivale del suo mestiere.
    Aspetto il seguito…!!!
    Buon fine settimana, Key

  17. #39
    SuzieQ

    Fai pure le dovute congetture, come giusto e vitale che sia. Mi piacerebbe fosse un "morbo" diffuso. Che il post fosse il centro dei commenti sempre, per tutte le persone che commentano. Invece, talvolta, i cosiddetti post "reali" e "personali" catturano maggiormente il dibattito. Dimenticando che una storia nasce proprio dal reale.

  18. #40
    ventidiprimavera

    Non dimentichiamo però che per la pubblica opinione Cora appartiene a una categoria priva (o quasi) di morale e di valori. Forse il fascino maggiore è da ricercare esattamente nel contrasto. Non rischiamo comunque di esaltare il lato percepito rispetto al lato visibile. Personaggio negativo o positivo? ognuno è libero di farsene una personale opinione, infatti.
    Un sorriso per un sereno fine settimana.
    ^______^

  19. #41
    strangetheblog

    Ma tu sei libera di scrivere nel modo che ritieni più appropriato. E mi sembrava di essere stato abbastanza chiaro nell'esempio relativo al fumo.
    Io non ti ho vietato di fare qualcosa, ti ho semplicemente segnalato l'effetto che fa a me. Che poi tu, alla luce di questo, voglia mantenere un atteggiamento di cortesia o meno è altro discorso.

  20. #46
    mimosa49

    Opinioni contraddittorie ma entrambe molto fondate. Sia l'una che l'altra sono valide e potrebbero benissimo dare sensi diversi ma verosimili al racconto.
    Un sorriso per un sereno fine settimana.
    ^_____^

  21. Gran bel racconto di Cora, Key!
    Questo personaggio mi sta prendendo e ormai lo reputo già al pari degli altri:
    Ben studiato e ben elaborato da sembrare vero!
    Credo sia questa una delle tue qualità!
    Chissà se la ragazzina sarà davvero tornata a casa o se avrà cambiato campanello a cui suonare però……

  22. #62
    lavigneavril

    Ti ringrazio per l'apprezzamento al mio nuovo personaggio. Per la verità ero abbastanza curioso per l'accoglienza che gli sarebbe stata riservata dai lettori del blog e, come anche per gli altri sebbene nel caso specifico ancora di più, la consideravo una scommessa. Hai anche perfettamente centrato le caratteristiche che cerco di infondere, a volte con successo altre meno, nei miei racconti. In ogni caso, per Cora ho previsto una corsa iniziale di sette post. Siamo quindi quasi alla metà del suo percorso.
    Un sorriso per una serena giornata a te.
    ^_______^

  23. le mele, abbandonato il ramo, sono maneggiate dalla sorte… che le seleziona per  aspetto e non per gusto…quelle acerbe, talvolta bellissime, lasciano un gusto diverso fra le labbra (denti) di chi assapora…non certamente il migliore!

  24. E pensare che la mela è un simbolo fondante la religione di Jahvè…la mela tuttavia ha anche una suo messaggio esoterico: se la si divide non in verticale ma in due parti orizzontalmente, si noterà che i noccioli sono 5 e disposti tanto da essere un pentagramma:" legge di costruzione chimica della materia"…acqua,legno,fuoco,metallo,terra,metallo.

    Ma tornando al post, penso che coglie gli aspetti di come si vanno formando parti delle nuove generazioni; cioè cercare l'immediatezza, saltando di colpo tutte le esperienze di vita realmente vissuta in tutti i suoi pro e contro. Ecc.ecc.

    taoista

  25. Riguardo il mio commento 29, pensandoci su sono tante le ragioni che possono spingere una ragazza a fare una scelta simile. In primo luogo il guadagno facile, è fuori discussione che guadagna sicuramente di più di una commessa o di un'impiegata.  A parte quello penso ci sia anche una punta di soddisfazione, un chè di superiorità nei confronti del maschio.
    Proviamo a metterci nei panni di Cora. Da quel che ho capito non si tratta della ragazzina sbattuta sul marciapiede dal pappone di turno. Cora può gestire la situazione, è lei che comanda, può scegliere e si fa aspettare e desiderare. E' lei che conduce il gioco, è lucida, imperturbabile. . Lo farà divertire, ma non è dato sapere se e quanto si divertirà lei. Però il suo lavoro lo sa fare bene ed alla fine lui sarà generoso e le elargirà il compenso meritato. Lui non è che un tramite per procurarsi il denaro, schiavo delle sue debolezze, lei sfrutta queste debolezze e per questo forse si sente superiore.
    Poi bisognerebbe che cosa l'ha portata ad operare questa scelta, ma il discorso diventa lungo……..

  26. #69
    confessiogoliae

    Vero. Non hanno destino diverso da quello riservato a molte vite umane. Con la differenza che si suppone, almeno per le mele, si tratti di anonima sorte. Mentre gli uomini han talvolta la presunzione di poterla gestire e di esserne degni figli.
    Un caro saluto a te.

  27. #71
    luise24live

    Si, le mele migliori sono quelle appena divenute mature. In quella affascinante linea che separa la maturità avanzata dalla mancanza di maturità stessa.
    Un sorriso per una felice serata a te.
    ^______^

  28. #74
    taoista

    Molto interessante la delucidazione che mi sottoponi riguardo la mela. Essa fa parte della storia umana, sin dai tempi della nascita del primo figlio dell'uomo, di Adamo ed Eva, fuggitivi dal paradiso promesso.
    In effetti, molte nuove leve, che sono però direttamente discendenti del nostro tempo, tendono a bruciare le tappe, i valori, il senso stesso della vita.
    Non ci rimane che armarci di pazienza e provare a raddrizzare una barca in acque agitate, amico taoista.
    Un caro saluto a te.
    ^______^

  29. #76
    SuzieQ

    Direi che hai descritto bene un dietro alle quinte di quanto viene suggerito nel primo episodio della serie; decisamente Cora non è gestita da qualcuno, non almeno dal classico "pappone" che citi, almeno. Tuttavia ci sono dei pro e dei contro in ogni situazione e, prossimamente, anche questo aspetto sarà esplorato in quello che ritengo un episodio abbastanza esplicito. Per quanto riguarda invece le scelte della protagonista, le strade che l'hanno condotta verso questo "mestiere", ne sapremo qualcosa di più, naturalmente a modo mio, nell'ultimo episodio della serie, il settimo.

  30. Sicuramente Cora non manca di temperamento, fondamente non possiede un animo volgare ma riesce ad accettarlo quando le si presenta sul suo cammino, quasi un riconoscimento delle piccolezze umane, in fondo la ragazzina invadente è acerba e pericolosa per se stessa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...