Esdy5 • passo8di16 – Ama il Dio tuo

esdy5_8

Perchè si ostinava a ignorarlo? non riusciva a comprenderne il motivo. L’aveva avvisata. Certo. Più volte. Eppure lei si stava dimostrando soltanto una ragazza tremendamente cocciuta. Possibile la gratitudine le fosse totalmente estranea? La ragazza le piaceva (altrimenti non l’avrebbe fatto). I suoi occhi, di quel verde marino, sembravano una finestra sopra l’oceano. Due globi luminosi e intensi. Di uno splendore mai veduto prima. Occhi così non meritavano quello che stava accadendo. Senza ombra di dubbio. Ma l’udito? forse i suoi problemi si concentravano lì. Forse era il vero motivo per cui, nonostante tutto, Esdy continuava a non prestargli ascolto…

«… Sta bene? oh, santo… risponda, per favore!» il viso tirato, la barba canuta, le orbite infossate, stavano a poca distanza sopra di lei. Ripetendo le medesime parole allarmate. Con una mano, Padre Corintho teneva vicino Sidhe (sempre più pallida). Mentre con l’altra sfiorava la fronte di Esdy, nel vano tentativo di farle riprendere i sensi con quel gesto.
«Cosa mi è accaduto?… dov’è Syano?» chiese con un filo di voce, mentre con le dita protese raggiungeva la figlia.
«È corso dietro a Padre Ignazio. Già da un po’ di tempo. Non si ricorda? ecco… siamo venuti qui per parlare con il mio fratello religioso dopo che…»
«Sì… adesso rammento. Quanto tempo è trascorso, di preciso?»
Esdy poggiò i gomiti sollevando il tronco da terra. Si sentiva ancora debole, per quello che reputava una sorta di malore improvviso. Davanti la vista ancora incerta, le ali del corvo.
«Oh, di preciso… credo… una decina di minuti. Stavo per chiamare Padre Euredio; lui è pratico di pronto soccorso.»
Il monaco molto alto – meditò la ragazza – le piaceva poco.
«Grazie. Non è il caso. Come può vedere sto molto meglio» affermò, in parte, mentendo al religioso. «Tu, mia piccolina, come ti senti? la mamma deve preoccuparsi?»
«Quando finisce il gioco…? io rivoglio il mio papà…»
A fatica, Esdy si mise seduta a terra. Abbracciando a sè la bambina «presto, Sidhe, presto… devi ancora essere brava, però. Papà e mamma devono sistemare bene la fine del gioco.» La cella del monaco conteneva un arredamento spartano; una branda a muro, un piccolo tavolo con un paio di sedie in legno, un armadio e uno specchio. Le comodità non erano parte della vita monastica. La giovane madre non riusciva ad accettare che, anche in quel luogo consacrato, si annidassero serpenti pronti a iniettare il loro letale veleno. Tuttavia aveva vissuto troppe situazioni estreme per non crederlo comunque possibile. Doveva attendere il ritorno di Syano, per progettare le prossime mosse. Almeno una cosa stava procedendo per il verso giusto; il suo corpo stava reagendo bene, le forze ritornavano rapidamente. Con Sidhe ancora tra le braccia, fece scivolare lo sguardo verso lo specchio che le ritraeva entrambe. L’orrore si impadronì di lei; stava quasi vedendo se stessa, attraverso il corpo della figlia.

esdy5_minicover

Autore testi: Keypaxx © Copyright 2006-2013. Tutti i diritti riservati.
Immagini dal web © Copyright aventi diritto: “bimba_panama.jpg” dekaro.com
Nella ideale parte di Esdy ho scelto dal 2007 Piper Perabo.

Annunci

46 risposte a “Esdy5 • passo8di16 – Ama il Dio tuo

  1. Image Hosted by ImageShack.us

    ******************************************************************************************************
    ————————————- Omaggi per te! ————————————-

    Hai provveduto all’iscrizione alla mia newsletter?
    Chi lo ha fatto ha già ricevuto questi omaggi:
    Si è iniziato con l’eBook di Esdy!
    Poi, ideale prologo – o epilogo – del mio romanzo Fiori nella Neve, con il nuovo eBook (PDF):
    i racconti della neve.
    …Ma, se avessi provveduto all’iscrizione, in anteprima assoluta, avresti già saputo del debutto della nuova stagione di Esdy, avresti ricevuto una cover in omaggio e l’incipit della prima puntata!
    Cosa stai ancora aspettando?
    Corri (leggi bene le istruzioni) a questo link e procedi all’iscrizione!
    😉
    ******************************************************************************************************

  2. I serpenti si annidano ovunque, spesso dove meno ce lo aspettiamo…
    Ma a parte questa mia considerazione, che dire!!! Mi stai facendo stare con il fiato sospeso, un colpo di scena dietro l’altro che alzano la tensione e ovviamente la curiosità di sapere come procederà la storia di Esdy. A cosa andrà incontro, quali peripezie dovrà affrontare. E poi il finale di questa parete, si potrebbe interpretare in vari modi, almeno così la penso io. Guardando lo specchio e vedendosi con la figlia l’orrore si impadronì di lei. Per quale motivo, perché attraverso la figlia poteva quasi vedere lei…. eh questo è il mistero che chissà se ci svelerai la prossima volta e se combacia con una delle interpretazioni che io ho dato a queste parole. Bravissimo, sai tenere ben sveglia l’attenzione del lettore.
    Serena notte e buon fine settimana. Pat ^___^

    • @Patrizia M.

      Beh, siamo ormai arrivati al classico giro di boa, la metà esatta di questa quinta stagione; per cui i nodi dovranno cominciare ad arrivare al pettine.
      🙂
      L’alta tensione è sempre stata una delle caratteristiche della serie e suo sinonimo. Il livello alto della tua curiosità mi rincuora; significa che sono riuscito a trasmettere quanto desideravo.
      Però tieniti forte; i colpi di scena più grossi devono ancora arrivare.
      Un sorriso per una serena festività a te.
      ^____^

  3. Ho già capito che non avrà vita facile la poveretta…..Se penso poi che l’età della pensione è ancora ben lontana, tremo per lei. Ma sembra che tu ti diverta a farle passare dei brutti momenti…..

    • @suzieq11

      L’età della pensione, dici? perbacco, e ti sembra sia poco fortunata? tu pensa quanti di noi se lo sognano di poter arrivare a tale meraviglioso risultato, di fregiarsi del titolo di pensionato e di incassare un succulento assegno con cui darsi ai bagordi!
      Vita non facile? perlomeno non ha di che annoiarsi, lei.
      :mrgreen:

  4. La suspance aumenta sempre più. Anche io incuriosita da quell’orrore che prova nel vedersi allo specchio con la figlia. Di vedersi attraverso gli occhi della figlia… grande curiosità.

    • @Stefy71

      La figlia di Esdy è una delle chiavi di lettura di questa quinta stagione della serie e, nei prossimi passi, la sua figurà giocherà un ruolo ancora più importante, per certi aspetti.
      Un sorriso per una serena festività, compagna di compleanno.
      ^____^

  5. Detta così….sembra quasi che la figlia abbia una sorta di trasparenza…..(e questo è una proprietà dei fantasmi)…..oppure in senso metaforico perchè è davvero tanto magra e minuta…….vedremo….. attendiamo il seguito con il fiato sospeso…… 😉

    • @Silvia

      Un po’ difficile che lo sguardo di Esdy sia turbato solamente da una figlia particolarmente emaciata. Molto più facile invece che lo sia per qualcosa accaduto a Sidhe, in effetti.
      😉
      Un sorriso per una serena festività a te.
      ^___^

  6. Il colore dell’iride è collegato a tre elementi fondamentali contenuti al suo interno: la melanina contenuta nel tessuto epiteliale dell’iride, la melanina contenuta nello stroma dell’iride, e la densità cellulare dello stroma dell’iride. (Wikipedia)

  7. Caro Key.
    Scusa la mia poca presenza, ma so che tu mi comprendi. Sei troppo intelligente per non capire che la vita “vera” spesso ci fagocita non dandoci il tempo e la forza di dedicarci ai nostri spazi. Questo nostro, seppure virtuale, ha la sua grande importanza quale funzione di comunizione e, per me, di apprendimento.
    Qui, ho pochissimi amici (quasi nessuno), tra i quali ci sei. Già per questo motivo non potrei mai chiudere un blog nonostante così poco visitato. Sarebbe un perdere le tue osservazioni sulle mie publicazioni e perdere la gioia di leggere i tuoi racconti. Sì…ora ho dei vuoti che però non mi hanno tolto l’entusiasmo e la curiosità di capire quali saranno gli sviluppi della vicenda. Ora aspetterò quale orrore Esdy vede nello specchio.
    Un abbraccio, caro amico

    • @49mimosa

      Purtroppo, è inutile negarlo, in molto casi anche se non è il tuo, la realtà del blog è andata affievolendosi in vantaggio dei più vuoti ed effimeri social network. Io ci sono iscritto, ma soltanto per cercare di promuovere al meglio la mia passione e i miei libri, proprio perchè i blogger sono sempre meno (ti è sufficiente fare il confronto tra il numero dei commenti sui passi di questa quinta stagione di Esdy con i commenti sui passi della quarta stagione; il divario è incolmabile).
      Cerco di far capire il mio punto di vista a chi legge, ma è una battaglia persa; meglio giocare all’allegra fattoria che scrivere poche righe sensate dentro un post. Questo è molto triste e denota un palese decadimento della cultura. Spero sempre in una inversione di tendenza, magari tardiva.
      Così come ho fiducia negli amici come te che riconoscono l’impegno di chi scrive.
      Un sorriso per un sereno fine settimana a te.
      ^__^

  8. Negli occhi, di ogni colore, nel tessuto epiteliale dell’iride è contenuto un pigmento nero, chiamato eumelanina. La variazione del colore tra le differenti iridi è attribuita alla quantità di melanina contenuta nello stroma dell’iride. (Wikipedia)

  9. Il colore degli occhi è un tratto influenzato da più di un gene. Ci sono due geni maggiori e altri minori che contribuiscono alla moltitudine di variazioni del colore degli occhi nell’essere umano. (Wikipedia)

  10. Ora sta succedendo qualcosa di strano di quella cella, Nessun luogo è sicuro
    per persone come Syano e Esdy. Sono veramente curiosa per come proseguirà e cosa vede Esdy nello specchio.
    Buona festa di Ognissanti e un abbraccio *_*

  11. Gli occhi neri o castano scuro sono quelli più scuri in assoluto. Sono dotati di una grande quantità di melanina che li fa apparire di un colore prossimo al nero, avendo delle tonalità marroni molto scure. Tendono a scolorire traslando il colore verso un marrone meno scuro con l’avanzare dell’età. (Wikipedia)

  12. Gli specchi fanno paura, rispecchiano nittidezze occulte. Nei conventi poi gli specchi sono banditi, perche essi riflettono il diavolo… così dice una leggenda…
    Speriamo cmq che le cose prendano note meno forti.
    Ciao Kay, grazie a te, buona settimana*

    • @luisa

      Il tuo ragionamento è corretto. Sono molte le limitazioni all’interno dei monasteri e alcuni elementi sono stati volutamente variati a favore della trama. Del resto capita sovente; pensa ai film western, credi che le pistole a tamburo fossero così ricorrenti? per nulla, si tratta di un anacronismo accettato a forza. Questo però non impedisce di poterli gustare con, specie nelle produzioni più recenti, una verosimiglianza quasi perfetta. Possiamo definirle “licenze poetiche” narrative.
      Un sorriso per un sereno inizio di settimana a te.
      ^____^

  13. Gli occhi ambra (a volte considerati anche gialli) sono caratterizzati da un colore pieno e da una forte tinta giallo/oro e rame/rossastra. Questo potrebbe essere dovuto alla deposizione di un pigmento giallo detto lipocroma nell’iride (similmente a quanto accade negli occhi verdi). (Wikipedia)

  14. Beh, perdonami, ma un po’ di sadismo ce lo metti nel fermarti proprio nel punto cruciale!
    Raramente guardo in TV le fiction, proprio per il fatto che vado in ansia, ogni volta che finisce la puntata.
    Alla prossima Key!
    Grazie per quanto hai scritto nel commento sul mio blog.
    Buona serata.
    Un sorriso.
    Marilicia.

    • @sentimental

      Provo solo ad offrire il meglio, nelle mie possibilità, agli amici che generosamente passano e leggono.
      Un sorriso per una felice serata a te.
      ^___^

  15. succulento assegno? Tu vaneggi!
    Comunque mi chiedo anch’io come sia posssibile che in un posto simile possano essere presenti dei pericoli. Diamine, è peggio di Alcatraz! Non potevi scegliere posto più isolato. . .

    • @suzieq11

      Ovvio. Io gli assegni li mangio, non lo sapevi? Tanto per quel che vale la pecunia! molto meglio riempirsi lo stomaco.
      😎
      Il luogo isolato è perfetto, per quanto avevo in mente. Ma, presto, preparati, arriverà un cambio di rotta abbastanza incisivo.
      :mrgreen:

  16. Letto e apprezzato anche per la crescente tensione narrativa. Dolce la bimba che non vuol stare più “al gioco” avvertendo qualcosa di sinistro nell’aria.

    -I suoi occhi, di quel verde marino, sembravano una finestra sopra l’oceano. Due globi luminosi e intensi. Di uno splendore mai veduto prima.-

    Chi scrive con queste sfumature indubbiamente sa ben scrivere.

    p.s. ho letto le note sull’iride e sono mooooolto interessata agli occhi verdi 😉

    • @ili6

      Sei molto gentile e ti ringrazio. Le parole che riporti sono frutto della bocca di un personaggio non ancora apparso, ma che arriverà nella trama tra pochissimo (nel passo 10).
      Il verde degli occhi di Esdy è un elemento caratteristico, più volte menzionato durante le diverse stagioni e con particolarità molto profonde.
      Un sorriso per una lieta serata a te.
      ^____^

    • @mimisscratch

      Un sorriso di benvenuta a te tra le pagine del mio blog.
      Ho preso nota del tuo link. A giorni passerò 😉
      Non scordare di lasciarmi segno del tuo passaggio tra i commenti.
      ^___^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...