Esdy5 • passo16di16 – Ama il Dio tuo

esdy5_16

Secondo il parere dei medici, Syano avrebbe impiegato mesi a riprendersi. Se mai ci fosse riuscito davvero. Medea lo aveva legato nella stanza attigua a quella di Esdy. Era riuscita a fare breccia nella sua mente e gli era grata. Tanto da regalargli una vita con la donna che amava segretamente. Almeno nei sogni di lei. Probabilmente, senza quella crepa, Medea sarebbe finita catturata subito e la base del Basilisco sarebbe caduta come le altre. Invece, costringendolo a scaricare le raffiche del mitra, servendosi del suo letale ipnotismo, Medea era passata da vittima prestabilita a orribile carnefice. Tentando persino, in un folle ambizioso improvvisato progetto, di catturare Esdy e portarla dalla sua parte provando inutilmente a manovrare le latenti facoltà paranormali della giovane di Rosslare.
«Forse il governo ha ragione nel credermi un potenziale pericolo e dovremmo preoccuparci a questo riguardo, papà.»
«Senza le tue capacità, probabilmente, saresti ancora soggiogata. Kelmith morto e il Basilisco orgoglioso del duro colpo inferto al G2 e alle Irish Defence Forces. Ho il sospetto che si siano manifestate grazie agli stimoli di Medea: ma non come lei s’aspettava. Credo ti abbiano protetta con una sorta di scudo psichico, in grado di sconfiggerla.» Karl O’Brien, era stato rinchiuso dentro una delle celle dei sotterranei insieme a una dozzina di superstiti, le coprì le spalle con un confortevole giaccone. Sule e pulcinelle di mare proseguivano, indisturbate, il loro lungo pellegrinaggio irrobustendo le colonie già formate in entrambe le isole.
«Tutti quei morti… non sono una di voi, papà. Quella piccola strega potrà anche avermelo fatto credere. Io però ho bisogno di staccare da questo mondo. Di ritrovare la semplicità della mia vita. Un lavoro. Degli amici. Un futuro.»
«Sarebbe bello se potesse essere così. E il cielo mi è testimone di quanto lo vorrei per te. Ma, spesso, non possiamo scegliere il nostro futuro. Dobbiamo accettarne uno. Poi, con pazienza, con fiducia, con speranza, cambiarlo. Per quanto ci è concesso. Fare del nostro meglio è l’unico futuro possibile per noi.»
Esdy si tuffò dentro il petto del padre, stringendolo a sè. Si trovavano accanto a dei meravigliosi giardini. Un arcobaleno di colori e profumi alleggeriva la cupa atmosfera attorno al monastero ormai deserto. In terra, testimone dimenticato di una vita prematuramente spezzata, un libricino le cui pagine erano strigliate dal forte vento della scogliera. Chinandosi lo raccolse ed iniziò a leggere dove la folata le aveva suggerito.
«Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua mente… Amerai il prossimo tuo come te stesso» L’uomo superbo non ha mai pace. È come un cane rabbioso che s’aggira ululando per il mondo in cerca di una preda da divorare. (Mt 22, 37-39b).
Quindi lo richiuse, sospirando. Diede uno sguardo triste verso l’orto su cui la zappa di Padre Ajugo aveva lavorato. Verso il percorso che portava alla piccola cappella, dove Padre Euredio si spingeva solitario ogni mattino. Rivide il volto sereno e rassicurante di Padre Corintho, indaffarato ad affidare i compiti del giorno ai religiosi. Tutti spazzati via. Mai realmente conosciuti. Eppure conosciuti da sempre. In basso, K-Rosso stava risalendo la lunga scalinata. Con un cenno della mano richiamò l’attenzione di padre e figlia. Esdy gli sorrise. Felice di rivederlo e poterlo riabbracciare ancora.

Altrove, l’uomo osservava la piccola squadra nei preparativi di abbandonare il Grande Skellig. La ragazza di Rosslare era, ancora una volta, riuscita a contenere le sue capacità paranormali. Come continuasse a riuscirci era un curioso piccolo mistero. Da quando l’E.S.D.Y. era stata smantellata, da quando la Divisione Y era stata definitivamente sigillata dal governo irlandese, soltanto una volta la sua telepatia era esplosa come un vulcano in eruzione. Annibal Peter Greatstone credeva di poterla metterle a tacere per sempre. William Friel sperava di potervi banchettare come un opportunista avvoltoio. Medea era convinta di poterla manovrare come un burattinaio tira i fili di un pupazzo. Erano soltanto degli illusi ignoranti. Ripose il binocolo e si sedette sulla prua dello yacht. Poi sfregò due dita, da cui scaturì una fiammella, e si accese una sigaretta.

> NOVITÀ <
è arrivato l’eBook di ESDY!
il regalo ideale di Natale
clicca sopra questo LINK e vai al Kindle Store!

esdy_ebook_covermini

Autore testi: Keypaxx © Copyright 2006-2013. Tutti i diritti riservati.
Immagini dal web © Copyright aventi diritto: “piper_perabo.jpg” sconosciuto
Nella ideale parte di Esdy ho scelto dal 2007 Piper Perabo.

Annunci

83 risposte a “Esdy5 • passo16di16 – Ama il Dio tuo


  1. ******************************************************************************************************
    ————————————– I miei libri a Perugia! ————————————–

    Come dovresti sapere non è facile ottenere uno spazio nelle vetrine delle librerie. I titoli in uscita ogni mese sono migliaia e solamente chi è appoggiato da grossi gruppi editoriali può sperare di venire esposto. Negli ultimi mesi mi sono adoperato per risolvere, almeno parzialmente, questo handicap.
    Oggi, entrambi i miei libri, in brossura, Fiori nella Neve e Al & Bo – la costola di Adama, dopo Vicenza, Marostica e Milano, sono reperibili anche a Perugia.
    Li trovi subito qui:
    LIBRERIA AUTORI AUTONOMI presso la Stamperia del Borgo, in Via del Pasticcio 1/A, 06122 Perugia (PG). Tel. 075 966 1282.
    Promotore e organizzatore della libreria è Antonio Donadio, persona squisita che ha deciso di puntare sugli autori esordienti ed emergenti aprendo uno spazio apposito nel capoluogo della provincia umbra, città d’arte e polo culturale della regione Umbria. La libreria si trova in Zona Porta Pesa, proprio nel cuore della cittadina.
    …Se invece abiti in una zona della penisola molto lontana dalla LIBRERIA AUTORI AUTONOMI, ti ricordo l’elenco completo della reperibilità dei libri in cartaceo e in digitale QUI
    Dammi una mano a divulgare i titoli!
    Regalateli o regalali a qualche famigliare/parente/amico/collega!
    Un’ottima idea per il regalo di natale; brossura o digitale!
    🙂
    ******************************************************************************************************

  2. Tutto è bene quel che finisce bene, anche se in effetti non è che il finale sia poi così magnifico, nel senso che Syano chissà se mai si sarebbe ripreso, mentre Esdy non potrà avere la vita “normale” che tanto desidera e prima o poi qualcuno potrebbe riprovarci a farle del male, a fare scoppiare scoppiare le sue capacità paranormali. Chissà!!! Mi fa quasi pensare, probabilmente sbagliando, che potrebbe esserci un seguito e sinceramente non sarebbe affatto una cattiva idea!!
    Ciao, buona notte
    Pat

    • @Patrizia M.

      Difficile poter immaginare un finale completamente positivo per tutti i protagonisti, non sarebbe stato credibile e la storia sarebbe diventata una commedia o un racconto rosa: senza nulla togliere a questi ultimi due generi, ma che con thriller e realtà non sempre vanno a braccetto.
      Non sbagli riguardo a un ipotetico seguito, potrebbe anche accadere. Ma non in tempi brevi e dipenderà anche dall’eBook messo in esclusiva su Amazon: titolo che avrei piacere prendeste tutti quanti, te compresa (considerando poi il bassissimo impegno economico, rivolto a tutte le tasche, anche in tempi di tremenda crisi come questi; due caffè).
      Un sorriso per una serena giornata.
      ^____^

    • @Patrizia M.

      Esdy è una serie sviluppata completamente su blog.
      Il contenuto proposto dentro l’eBook si basa su quel materiale (pur con correzioni e modifiche, tagli e aggiunte, dell’editing) apparso in rete.
      Quello di Esdy, come ho scritto nell’articolo e definito QUI, è un blook.
      Inizialmente presentavo libri solo in formato cartaceo, molti si lamentavano perchè non esisteva il corrispettivo in eBook. Ora li presento anche in eBook e, nel caso di Esdy, ci si lamenterà per la mancanza del cartaceo.
      Sarebbe bello un mondo perfetto, ma in effetti non si può avere.
      😉
      In ogni caso, sia in eBook che in cartaceo, ci sono sempre Fiori nella Neve e Al & Bo – la costola di Adama.
      🙂

    • @Patrizia M.

      E perchè? Hai solo espresso le tue preferenze e ti ho fornito le spiegazioni relative alla richiesta.
      Ad ogni modo, ti bastano tre minuti per leggere l’articolo che ti ho segnalato e, in fondo, tra le ultime righe, ci sono tutti i suggerimenti del caso. Nulla è impossibile.
      😉

  3. «Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua mente… Amerai il prossimo tuo come te stesso»

    questo dovrebbe essere radicato in ogni cuore… e il mondo sarebbe un paradiso… Pif

    • @Rebecca Antolini

      È il leitmotiv di questa quinta stagione di Esdy, infatti. Il titolo che la definisce. Con risvolti amari proprio per sottolineare le tue affermazioni.
      Un sorriso per la giornata.
      ^___^

    • @Silvia

      Sì, l’amarezza è anche parte della nostra vita. Specialmente per chi è avvinghiato a un mondo ambiguo e dubbio come quello del controspionaggio.
      Ti ringrazio per l’apprezzamento.
      Un sorriso per una serena giornata.
      ^____^

  4. “Percorreva il viale che costeggiava la parte meridionale del suo quartiere alle sette del mattino, prima di recarsi in ufficio a Rosslare, nel cuore dell’Irlanda sud-orientale.
    Fù allora che avvenne.”

    • @magda

      Il seguito è possibile, non lo escludo, nemmeno dopo cinque stagioni come nel caso di Esdy. Tuttavia, come ho scritto più sopra, dipende da diversi fattori.
      Un sorriso per una serena giornata a te.
      ^____^

    • @mairitombako

      Grazie. Ci sarà una pausa, dopo il prossimo post. Nel 2014 vedremo. Ho alcune idee in testa, ma dipenderà anche da voi, non soltanto da me.
      Un sorriso per la serata.
      ^___^

  5. non volevo passare per una che sostituirebbe i blog dai libri. ho una piccola biblioteca di libri filosofici e me ne vanto e una serie di libri e romanzi di ogni genere…. però preferisco il blog perchè è come un caffè letterario. davanti allo schermo leggo pezzi di vita, o trame di letteratura offerte gentilmente dai blogger. e di conseguenza c’è chi commenta, chi esprime pareri contrari. un incontro virtuale a volte difficile nella sua naturalezza se la lettura del libro rimane finalizzata a prendere il sonno durante la notte. facevo riferimento all’ultimo dei miei commenti, comunque sempre complimenti!

    • @Aida

      Beh, nemmeno io ho avuto l’intenzione di “abbassare” il peso dei blog, ci mancherebbe; qui sopra è nato il mio primo romanzo, si è sviluppato il secondo libro e ora è giunto a pubblicazione anche il terzo libro, Esdy.
      Naturalmente lo spazio virtuale serve a quello; ad avvicinare autori e lettori come, un tempo, era assolutamente impensabile. I primi erano chiusi dentro le loro pagine e i secondi meri spettatori di quanto veniva loro propinato. Oggi tutto è interattivo – almeno verso il basso, perchè i grandi nomi, troppo presi da se stessi e da gruppi editoriali granitici, non ti considerano nemmeno di striscio – e il lettore non ha soltanto la possibilità di dialogare con chi scrive, ma anche di influenzare le sue scelte.
      Grazie per i tuoi complimenti.
      Un sorriso per la serata.
      ^__^

  6. Un finale amaro ma come dici giustamente tu, non si può avere una rosea chiusura per tutti i personaggi. Decisamente questa storia mi ha entusiasmato molto. Sempre bravissimo.

    • @Stefy71

      Ogni finale può assumere toni diversi. Però dovrebbe sempre essere coerente con quanto si è proposto. Possiamo discutere se è piacevole o meno, certo. Ma è sicuramente meglio che trovarlo stonato con la trama.
      Grazie, compagna di compleanno.
      Un sorriso a te per la serata.
      ^___^

  7. Non siste un Paradiso in terra. E tutta l’esistenza è una domanda dove questo nostro futuro ci condurrà. Hai dato il giusto finale ad una narrazione che non ha nulla di romantico, ma piuttosto una rappresentazione molto simile alla realtà …
    Auguri di Buone Feste!!

    • @49mimosa

      Il termine romanticismo ha accezioni vaste e differenti. È considerato “romantico” anche un soggetto malinconico. Da questo punto di vista, la visione di Esdy, è pienamente romantica: sogna e fantastica di avere una figlia, un marito, un periodo di pausa dentro un monastero. Poi però, come ogni romantico dovrebbe sapere, esiste la nuda realtà; e in quel momento molti sogni crollano. Di certo Esdy non è un genere rosa, ma un thriller paranormal. E, sotto questo aspetto, non tradisce le aspettative.
      Un sorriso per una lieta serata e per un sereno Natale.
      ^___^

  8. Una conclusione un po’ amara come certi frangenti della vita.Spicca il buon rapporto tra padre e figlia, nonostante tutto e la forza di una donna proiettata verso un mondo più grande e perfido di lei.
    Complimenti e serene e gioiose festività a te e ai tuoi cari.
    Marirò

    • @ili6

      Il rapporto tra padre e figlia è solido. Probabilmente uno dei più affidabili, nel contesto dei vari personaggi. È un rapporto che è maturato attraverso molteplici difficoltà ed equivoci, forse proprio per questo adesso si palesa così saldo.
      Del resto lo possiamo approfondire nell’eBook che segnalo a fine passo.
      😉
      Un sorriso per un sereno e lieto Natale a te.
      ^___^

  9. Anche io preferisco il cartaceo, così mi sono scaricata tutti gli episodi e me lo leggerò tutto intero. Anche perché sto vivendo un periodo convulso e pesante e come avrai notato, latito spesso.
    Ma sei sicuro che sia finita?
    😀

    • @suzieq11

      Bentornata. Considerando il periodo, stavo per partire con una muta di cani alla tua ricerca. Così invece di perdere una sola bionda, ci saremmo giocati anche un alieno e, peggio, quei poveri incolpevoli cani.
      :mrgreen:
      Le motivazioni della mancanza del cartaceo le ho spiegate: i blook prevedono una pubblicazione digitale.
      Tornerà Esdy? Non lo so. Dipenderà dal numero dei download; se saranno superiori o inferiori rispetto a chi se lo stampa a casa.
      Ho provato a contattare Silvio affinchè mi offra un contratto tale da presentare Esdy in eBook e in cartaceo per un milione di copie, ma appena gli ho fatto il tuo nome, tra gli amici, ha risposto solo con un sonoro “cribbio” ed è caduta la linea.
      😯

  10. Buonasera Key, il finale oltre all’ amarezza ,lascia un piccolo spiraglio per una vita migliore. Non so se questo accadrà o no per Esdy, ma me lo auguro di cuore. Ogni essere umano ha diritto di vivere la propria vita
    Un racconto che ha lasciato un bella traccia della Tua indiscussa bravura
    Ti auguro un felice e sereno Natale
    Arrivederci a presto
    Gina

    • @Donatella

      Ti ringrazio per i tuoi graditi complimenti e per il grosso apprezzamento che muovi al mio stile.
      Quando potrai, per cortesia, lascia il tuo commento su Amazon, è molto importante.
      L’augurio per un sereno e lieto Natale.
      ^____^

  11. Mi piace come finisce, l’incontro con il padre è un momento forte. Quanto è vero che non si può scegliere la propria vita…io direi proprio mai. Altrimenti saremo degli illusi se ci credessimo.
    Buon Natale carissimo Key, mostruosamente felice e sereno ^__^

  12. Il thriller tenta di provocare nello spettatore suspense e talvolta persino paura. Per raggiungere tale tensione emotiva, gli autori utilizzano più volte tutti gli accorgimenti tipici di questo genere: accavallamento di più intrecci, personaggi misteriosi e cliffhanger.

    (Fonte: Wikipedia)

  13. Grazie Key, scusami per la mia assenza…
    è stato un periodo così così…
    spero di tornare quanto prima a rileggerti…
    intanto colgo l’occasione per farti i miei AUGURI..
    Che lo spirito del Natale possa seguirti
    per tutti i giorni che verranno.
    La pace e l’amore riempiano il tuo cuore,
    la bellezza invada il tuo mondo
    e la felicità e la gioia risieda nella tua dimora,
    giorno dopo giorno!
    Buon Natale a te e alla tua famiglia…
    Un abbraccio e un sorriso ^__^

    • @giannasandra

      Ti attendo tra queste colonne.
      E ti segnalo anche l’eBook di Esdy, come da link a fine passo: mi piacerebbe conoscere la tua opinione, una volta letto.
      Un sorriso per un rinnovato augurio di buon Natale.
      ^___^

  14. Piper Perabo Nel 2000, interpreta il ruolo che l’ha resa più celebre, quello di Violet ne Le ragazze del Coyote Ugly, seguito dal film L’altra metà dell’amore, pellicola a tematica lesbica che affronterà nuovamente – ma stavolta con toni non più cupi e drammatici – anche nel film Imagine Me & You.

    (Fonte: Wikipedia)

  15. Piper Perabo Nel 2007 ha preso parte ad un episodio della serie televisiva Dr. House – Medical Division, e precisamente all’episodio Dimissioni. Nel 2009 è protagonista nella commedia teatrale di Neil LaBute Reasons To Be Pretty a Broadway. Dal 2010 è protagonista delle serie televisiva Covert Affairs, nel ruolo dell’agente della CIA Annie Walker (successivo alla mia scelta per Esdy, che è invece risalente al 2007).

    (Fonte: Wikipedia)

  16. Mouse: Paulie, ascoltami, Tori non è una lesbica, perciò tu cerca di dimenticartela, okay?
    Paulie: Lesbica?
    Mouse: Sei una donna innamorata di un’altra donna, giusto?
    Paulie: Ma che ca**o ti salta in mente? Io sono Paulie innamorata di Tory, non ti sbagliare! E Tory, io lo so, è innamorata di me, io lo so! Lei è mia e io sono sua! E nessuna delle due è lesbica!
    Pauline (Piper Perabo) e Mouse.
    (Fonte: mymovies.it)

  17. Avverto fortissima l’intima sofferenza di Esdy nel suo desiderio impossibile di avere una vita normale, un desiderio che le era sembrato di poter realizzare grazie alla presenza della figlioletta… nell’irrealtà di Sidhe si incarna l’impossibilità per questa ragazza di scegliere la vita che desidera. Ho riletto questa quinta stagione tutta d’un fiato e tanti punti che prima mi erano oscuri mi sono stati chiariti dalla recente lettura del tuo ebook “Esdy”, a proposito complimenti, un libro bellissimo e avvincente, scritto con il tuo consueto stile coinvolgente e con tanti colpi di scena. Sei bravissimo, te lo dico col cuore. Buon proseguimento di feste e un abbraccio ♥

    • @Donatella

      Ti credo sicuramente, Donatella. Sei una lettrice di rara onestà e di completa partecipazione; come vado scrivendo da tempo, sono i lettori la linfa vitale di questo blog. E non solo con i loro commenti, indispensabili, ma anche con l’approvazione a quanto pubblico attraverso l’acquisto.
      Qui sopra non ci sono “grandi numeri” tipici dei colossi editoriali o degli scrittori famosi (che, gratis, difficilmente offrono qualcosa), ma pubblicazioni indipendenti in grado di proseguire soltanto attraverso il concreto appoggio di chi mi legge (e non credo due caffè possano rappresentare un così gravoso dispendio, se si afferma a più riprese un apprezzamento a parole).
      Ecco perchè se io sono “bravissimo”, tu e pochi altri lo siete ancora di più manifestando il vostro sostegno.
      Un sorriso per una serena continuazione di festività.
      ^______^

  18. “Bugiarda, bugiarda, bugiarda! Voi non sapete un ca**o! Perché l’amore è! E nulla di quello che dite potrà mai farlo sparire! Perché e quello per qui noi siamo qui! È la vetta più alta! E quando la raggiungi e guardi gli altri da la su, devi restarci per sempre! Perché se ti muovi all’ora cadi, cadi.”
    Pauline Oster (Piper Perabo)
    (Fonte: mymovies.it)

  19. Ti auguro un felice 2♥14, tanta salute, un lavoro sicuro, una vita colmo d’amore.. e tutto quello che desideri… sia il 2♥14 il tuo anno migliore .. 😉 Pif ♥

  20. Oggi poco da fare al lavoro! 😉
    Bene, storia come sempre avvincente, da leggere d’un fiato e con l’elemento colpo di scena tipico di Esdy. E poi c’è quella porta, lasciata accuratamente aperta, in attesa di una nuova avventura.

    • @Rosy

      Oh yes.
      Non so comunque quando e se tornerà, la nostra irlandese preferita.
      Era già da tempo latitante e ho voluto provare a riproporla (specie in versione eBook). Difficile chiudere una porta, in una serie come questa…
      😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...