Cora e l’amore

cora2014_7

Può una donna che fa il mestiere concedersi il lusso di innamorarsi? Me lo sono domandata a lungo. Tanti i contro, e pochi i pro. Ma, del resto, se non fossi una abitué delle statistiche sfavorevoli probabilmente mi sarei già cercata un tranquillo e anonimo posto da ragioniera dentro qualche banca.
Così, semplicemente, me ne frego delle percentuali e della matematica e vado a prendere il mio ragazzo fuori dall’ufficio.
Robert lavora presso una multinazionale, è un top manager, o qualcosa del genere. Oltre a uno stipendio – di quelli a diversi zeri – si prende anche dei profitti sulle vendite e, per quanto ne so, la sua famiglia ha sempre navigato in acque generose. Come ho fatto a conquistare il giovane rampollo che si sogna la maggior parte delle donne? Beh, non credo sia necessario entrare nei dettagli. La cabriolet gialla che mi ha regalato per il mio compleanno fa girare la testa alle ragazze sui marciapiedi, mentre i ragazzi strabuzzano gli occhi e diventano pallidi. Sto muovendomi dentro a qualcosa molto più grande di me? Forse, ma non sono ancora troppo cresciuta per bloccarmi di fronte ai rischi; preferisco viverli giorno per giorno. Prima di scendere piego lo specchietto retrovisore; il rossetto alla fragola è il preferito di Robert, però ho fatto una piccola variante con la cannella – mai essere troppo prevedibili con gli uomini -. I tacchi alti accalappiano i primi impiegati che lasciano il palazzo: mi piego leggermente sollevando all’indietro una gamba e fingendo di sistemare una scarpa; credo di averli pietrificati. L’attesa non è lunga, anzi, lui esce in anticipo rispetto a quanto mi aspettavo e, sorpresa; qualcuna lo stava aspettando. Lei è bionda, sul burroso, con qualche centimetro più di me. Basta uno sguardo; non so chi sia… ma ne riconosco il mestiere. Partono insieme sopra la sua Ferrari. Resto a osservarli per qualche minuto, mentre svaniscono dietro l’orizzonte, e tutto mi sembra già dannatamente distante. Quindi risalgo in auto soffocando una lacrima assurda che rischia di rovinarmi il trucco; forse è stata colpa della cannella.

Autore testi: Keypaxx © Copyright per questo testo dal 2014. Tutti i diritti riservati.
Immagini dal web © Copyright aventi diritto: “Jennifer Love Hewitt” archivio web
Nella ideale parte di Cora ho scelto dal 2011 Jennifer Love Hewitt.

Advertisements

62 risposte a “Cora e l’amore


  1. ****************************************************************************************

    —————————————– Il saluto di Cora —————————————–
    Cora si congeda e prosegue la sua strada senza soffermarsi troppo a pensare.
    Accoglie la vita per quello che è.
    Con i suoi momenti felici e i suoi momenti bui.
    Danzando tra l’ipocrisia e il mestiere più vecchio del mondo.
    Consapevole di quello che è per libera scelta.
    Vivendo pienamente attimo dopo attimo.
    Vivendo.
    Soprattutto.
    ****************************************************************************************

  2. Uhh questa volta Cora ne esce, oso dire, sconfitta. Con i sentimenti non si gioca e lei si è trovata coinvolta in un amore che invece la sta facendo soffrire. Ma beh dai, forse ha ragione lei, è colpa della cannella.
    Una puntata a sorpresa, mi è piaciuta molto per la variante che fa capire come Cora tutto sommato sia una persona, che capita anche a lei di non trovare la via di fuga o la soluzione in determinate situazioni che la coinvolgono molto molto direttamente.
    Dolce notte, Pat

    • @Patrizia M.

      Il concetto è proprio questo; quando hanno ideato Superman, gli hanno attribuito potenzialità, virtualmente, invincibili. All’epoca, per creare una scappatoia al pericoloso corner in cui si erano cacciati, hanno inventato la kryptonite. Cora è meno personaggio e più persona; per quanto possa essere preparata nel suo campo (gli uomini), non è a prova di innamoramento. Così, almeno, sembrerebbe. Perché in fondo un’altra interpretazione la lascio sempre possibile: la terribile cannella.
      😉
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^_____^

    • @Silvia

      Dovrebbe, appunto. È preparato, il miglior poliziotto, a finire nella traiettoria di una pallottola vagante? Per quanto allenamento, impegno, encomi presi e volontà ci possa mettere, non è così. Non lo è nemmeno per il miglior equilibrista che cammina, sospeso, sopra un filo: basta una folata di vento a creare l’imprevisto che rischia di farlo cadere. Comunque, a Cora basterà cambiare rossetto.
      😉
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^____^

    • @mairitombako

      L’innamoramento è qualcosa a cui non puoi essere preparato. Altrimenti sarebbe solo finzione. Il rischio che qualcuno possa ferirti esiste e lo sappiamo tutti. Il problema non è che accada, ma avere la capacità di riprendersi dopo che è successo. Leggendo tra le righe, nell’autoironia di Cora sulla cannella, ritrovi la sua abituale destrezza nel cercare il piglio giusto per la risalita.
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^___^

  3. Image Hosted by ImageShack.us

    Ci si può innamorare molte volte, ma c’è un unico proiettile con inciso un nome. E se sei abbastanza fortunato da venire colpito da quell’unico proiettile, puoi star certo che la ferita non guarirà più.

    (Michael Connelly)

  4. L’imprevisto è presente nella vita di tutti…prima o poi si cade, l’importante è come si riesce a rialzarsi dopo una caduta. Tutti siamo a rischio, non tutti siamo in grado di ” venirne fuori ” nel modo giusto…penso che lei ci riuscirà
    Ti auguro una serena giornata.
    Antonella

    • @Antonella

      È proprio così: non siamo immuni alle meraviglie e alle miserie umane. Nessuno escluso. È l’imprevedibilità della vita a renderci capaci di riconoscere i nostri limiti e di saperli superare.
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^___^

  5. Image Hosted by ImageShack.us

    Non è incredibile come quando ti innamori di una donna ti sembra che lei viva d’aria, senza peso e senza fatica, senza nemmeno bisogno di mangiare, alimentata solo dalle sue qualità sorprendenti?

    (Andrea De Carlo)

  6. Cora è una persona, una donna con dei sentimenti. Quindi si, mi piace questo imprevedibile innamoramento. Un finale a sorpresa che la ferisce ma che sa incassare con autoironia. Bel post.

    • @Stefy71

      Ti ringrazio, compagna di compleanno. Infatti non credo di aver snaturato la sua personalità, con questa mossa. Proprio in virtù del ragionamento finale; una battuta – o freddura, se vogliamo – che è suo tratto caratteristico. Anche in situazioni avverse come questa.
      L’augurio per una lieta giornata a te.
      ^____^

  7. Image Hosted by ImageShack.us

    Tra lo stato amoroso e l’ipnosi non c’è gran distanza. I punti di rassomiglianza sono evidenti. Nei confronti dell’ipnotizzatore si dimostra la stessa umiltà nella sottomissione, lo stesso abbandono, la stessa mancanza di senso critico che nei confronti della persona amata.

    (Sigmund Freud)

  8. Solo l’amore può battere una donna forte come Cora… è vero, per una persona come lei innamorarsi può essere davvero un guaio. Mi ha coinvolto moltissima questo episodio, forse perchè la capacità di soffrire per amore avvicina un pò tutte le donne. Bravissimo come sempre Pax, ti auguro un piacevole fine settimana ❤

    • @Donatella

      Nella sofferenza ci riconosciamo spesso. Perché, per quanta forza d’animo possiamo avere, prima o poi, ci caschiamo tutti. Naturalmente uomini e donne la vivono e affrontano in maniera diversa, per questioni di sensibilità e caratteristiche. Nelle donne il problema è più diffuso per abitudine ad amare, sempre e in ogni caso, dovuta alla predisposizione per la maternità. Cora non poteva uscirne illesa, in tal caso sarebbe stata molto più bidimensionale e molto meno umana.
      Un sorriso per un solare fine settimana a te.
      ^_____^

  9. Ciaooo eccomi ma sono già passata da te ed ora ho scoperto che scrivi e pubblichi mi fa molto piacere, Onestamente non è il mio genere ma mi piace leggere tutto come ho sempre fatto (faccio 71 tra poco) ora ho il momento del fantasy anche se mi è sempre piaciuto ma in contemporanea leggo cose molto impegnate come anche argomenti filosofici ecc. Ho visto che due mie concittadine ti seguino ontanoverde e saray ma loro a differenza di me sono anche romantiche io invece più…maschiaccio. Sono più giovani di me ma non tanto… Grazie di leggermi anche se non scrivo :-))
    Buona fine settimana un abbraccio di nonna.

    • @edvige

      Benvenuta a te tra le pagine del mio blog!
      🙂
      Sono felice che, nonostante il genere non sia tra i tuoi preferiti, tu sia disposta a leggerlo, e spero mi scriverai le tue impressioni.
      Io, per esempio, non amo particolarmente il fantasy, ma divoro Terry Brooks, che ne è un portabandiera. A mio modesto avviso, il genere è sempre secondario, rispetto allo stile.
      I miei libri li trovi QUI.
      Grazie a te e spero di riaverti presto tra i commenti!
      L’augurio per una lieta domenica sera.
      ^____^

    • @49mimosa

      Sì, lo avevo anticipato tra i commenti del breve racconto precedente: la presentazione di una Cora diversa, eppure uguale a se stessa.
      L’augurio per una lieta serata a te.
      ^__^

    • @In The Mood For Love

      L’amore, prima o poi, tocca tutti.
      Sia chi lo attende a braccia aperte, sia chi tenta di rifiutarlo chiudendosi a riccio: è un sentimento che non ha regole e confini.
      L’augurio per una serena domenica a te.
      ^___^

  10. Image Hosted by ImageShack.us

    Non ci si può innamorare se non si idealizza la persona amata, se la fantasia non interviene a farne qualcosa di unico, di inequiparabile. Certo, più si scalano le montagne più pericolosi diventano i precipizi.

    (Umberto Galimberti)

  11. Amarezze e delusioni bussano a tutte le porte. Anche alle porte degli innamorati.
    Non penso che a Cora basterà cambiare rossetto per dimenticare. Ci vorrà un po0 di tempo, riuscirà e porterà una piccola cicatrice in più con sè.
    Ma ora Cora ci lascia? E’ stato piacevole leggere di lei.

    Buon pomeriggio, un sorriso, ciao
    Marirò

    • @ili6

      Hai ragione; è impossibile sottrarsi alle cicatrici che la vita ci segna addosso. Tuttavia è nostro dovere superarle, con le qualità in nostro possesso e, tra quelle di Cora, c’è anche l’autoironia. Oltre, naturalmente, al tempo; alleato indispensabile.
      La serie chiude la stagione con questo racconto breve, che ne completa il ciclo. Scrivo “stagione” non a caso; a differenza di altre serie, pubblicate sul blog, ti anticipo che lei tornerà già nel prossimo anno – ormai alle porte -.
      Sono felice che sia stata di tuo gradimento.
      L’augurio per una lieta domenica sera.
      ^____^

  12. Image Hosted by ImageShack.us

    Basta innamorarsi follemente e sentire il brontolio del proprio intestino, perché l’unità di corpo e anima, questa lirica illusione dell’età della scienza, svanisca di colpo.

    (Milan Kundera)

    • @Luci@

      Ti ringrazio per la tua generosità di giudizio. E sono felice che la serie ti sia piaciuta. Ho cercato di inserirvi un’ironia particolare, non sempre semplice nell’argomento “sesso”, proprio per alleggerire toni, altrimenti, più drammatici.
      L’augurio per una lieta domenica sera a te.
      ^___^

    • @luisa

      Eh sì, ci sono lacrime anche per Cora. Nemmeno lei è riuscita a eludere uno dei sentimenti più imprevedibili che alberga nel nostro cuore.
      L’augurio per una serena domenica sera a te.
      ^___^

  13. Puntuale come ogni venerdì leggo sempre con piacere i tuoi saluti e ricambio con affetto auguri di buon week-end… sperando che il tempo si metta al bello o che tu abbia la possibilità di chiudere il mondo fuori e godere il calore della tua casa con chi ami!!! A presto! Renata

    • @ontanoverde

      Speriamo che il tempo migliori, sì.
      Fammi anche sapere cosa ne pensi di quel che scrivo.
      😉
      Ricambio l’augurio di un sereno fine settimana con le persone a te vicine.
      ^___^

  14. Si dice corpo e anima ma è l’anima che si innamora mentre il corpo continua ad andare per la sua strada.
    Bisognerebbe nn sottovalutare mai l’eventualità della sconfitta anche se ‘inclusa nel paccherro’..
    sheraiostoconCora

    • @sherazade

      Sicuramente sono le anime affini, a poter legare. Il problema è che l’anima, come il sentimento, non ha nulla di certo. Specie quando interviene la ragione a creare gli ostacoli che, spesso, fanno sorgere i problemi tipici delle coppie.
      L’augurio per un sereno sabato a te.
      ^___^

    • @sherazade

      Vero. Ma oggi si tende a dare più importanza alla ragione, che offusca il sentimento. Non per nulla, separazioni e divorzi sono cresciuti parecchio. Le coppie che resistono sono tutte da ammirare.
      😉

    • il sociologo più che contemporaneo, Bauman Zygmunt, ha analizzato i molti aspetti della vita , dei rapporti amorosi e nn imputando la loro fragilità alla facilità con cui scorrono, dunque alla loro “liquidità” questo il termine.
      Sherabuonpomeriggiodilettura

    • @sherazade

      Non conosco il pensiero del polacco Bauman Zygmunt. Certo, se il problema è relativo alla facilità di un rapporto, bisognerebbe vedere cosa si intende per “liquidità”. Io credo invece che molti rapporti saltino proprio per l’eccessivo impegno richiesto dal quotidiano, dove la carriera e la volontà individuale di perfezionismo fisico/spirituale sono alla base dell’impossibilità a convivere insieme a lungo.
      L’augurio per una serena domenica a te.
      ^___^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...