Questi spettri

spirito_guida

Una delle peculiarità dei nativi americani è quella di provare un forte senso di rispetto verso qualsiasi oggetto o forma di vita che appartengono alla loro sfera di percezione. Per esempio, se qualcuno di noi vede un semplice sasso lungo il cammino, molto probabilmente lo ignora o, persino, lo colpisce con la scarpa. Per un nativo invece anche un sasso contiene una forma di energia. La stessa che compone e pervade qualsiasi altra cosa. Il sasso è sulla terra per uno scopo, la difficoltà consiste semmai nel comprendere quale sia questo scopo.
In ogni oggetto, animato o inanimato, è possibile trovare una straordinaria forma energetica.
Secondo la religione Oglala gli spiriti non abbandonano mai il luogo in cui han dimorato da vivi, ma sostano accanto ai loro famigliari e parenti, alle persone che gli sono state legate durante la permanenza nel mondo terreno.
Gli spettri perciò non se ne vanno in qualche imprecisato luogo dell’universo, ma alimentano, con la loro stessa energia e presenza, la terra che hanno abitato.
Ecco perché il terreno diventa consacrato e di eccezionale importanza per la maggior parte dei nativi; in esso dimorano radici sia visibili che invisibili. Ogni oggetto, animato o inanimato, contiene il sicun; energia soprannaturale che viene spesso utilizzata anche dagli sciamani in particolari situazioni. Si tratta, in altre parole, dello Spirito Guida ed è possibile, da parte dell’uomo della medicina, assumerne in grande quantità per tentare di scongiurare morte e malattia altrui. Così facendo però lo sciamano si sottopone a gravi dispendi di forza e rischia di smarrire il proprio sicun.
Altrettanto importante si rivela essere il nagi; controparte posseduta da qualsiasi forma fisica sulla terra. Il nagi è eterno ma pericoloso quando la persona che lo possiede muore; superato l’involucro fisico, tenterà infatti di attirare a sé i propri cari e soltanto attraverso delle offerte che ne alimentano l’ombra potrà essere placato. Sono sempre gli sciamani ad avere la possibilità di comunicare con gli spettri per farsi suggerire come curare i malati o come trovare rimedio a situazioni di difficile sviluppo. Dopo un anno dalla morte, il Wanagi/Spettro inizia il lungo cammino che lo conduce verso la strada fantasma; la Via Lattea. Qui sono accolti dalla Donna Gufo, che ha il compito di giudicare le loro azioni durante la vita terrena. Molti nativi credono invece che gli spettri rimangano per sempre accanto allo stesso luogo in cui sono morti.
«Tutte le creature viventi, tutte le piante sono parimenti essenziali alla vita e ognuna ha un suo posto.
Ogni animale dimostra la sua ragione d’essere con atti precisi.
I corvi, le poiane e le mosche, anche i serpenti, pur diversi tra loro hanno qualcosa in comune, hanno un’utilità e una ragion d’essere. In origine probabilmente gli animali hanno vagato sopra molti estesi paesi prima di trovare il luogo più adatto per vivere. E questo perché ogni essere vivente dipende dalle condizioni naturali che lo circondano. E dunque gli animali e tutti gli esseri hanno riflettuto a lungo prima di scegliere il posto dove vivere.» Okute Oglala, Lakota Sioux.

Autore testi: Keypaxx © Copyright per questo testo dal 2014. Tutti i diritti riservati.
Immagini dal web © Copyright aventi diritto: “Bonus.” dreamcatchercountrydance.ch

84 risposte a “Questi spettri


  1. ****************************************************************************************************
    ——————————— La musica nelle pagine ———————————

    Sapevi che i libri suonano?
    Se non mi credi, scoprilo tra le righe del mio nuovo articolo!
    “Quando scrivo ci sono canzoni particolari che accompagnano le parole pronte a scorrere sopra la tastiera. Perché le note sono capaci di evocare il sentimento […]”
    … continua la lettura QUI
    … e lascia il tuo commento su albertocamerra.com
    😉
    ****************************************************************************************************

  2. Come sempre i tuoi post al riguardo dei nativi attirano la mia attenzione, caro Alberto ti auguro un sereno fine settimana, domani sono esatamente passato 150 anni alla strage di Sand Creek per me da anni un giorno di riflessione ti abbraccio Pif

  3. In antropologia, un totem è un’entità naturale o soprannaturale che ha un significato simbolico particolare per una singola persona o clan o tribù, e al quale ci si sente legati per tutta la vita. Il termine deriva dalla parola ototeman, usata dai nativi americani Ojibway.
    (Wikipedia)

  4. In alcune tribù native nordamericane, dei tronchi d’albero vengono decorati in modo da raffigurare una serie di totem sovrapposti, così da formare dei pali di totem. Per brevità tali pali di totem vengono chiamati essi stessi “totem”.
    (Wikipedia)

    • @Silvia

      Sicuramente da imparare ne abbiamo parecchio. Il problema è che l’uomo civilizzato guarda spesso alla loro cultura come a qualcosa di selvaggio e sorpassato.
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^___^

  5. Il totemismo è comunemente considerato una pratica religiosa tribale, ma si realizza anche nella cultura occidentale, per esempio nello scautismo, nel satanismo di stampo black metal, nel movimento New Age, nell’uso di mascotte, nella venerazione degli angeli custodi, dei santi patroni di comunità, e dei santi protettori di categorie sociali.
    (Wikipedia)

  6. In alcune correnti pagane, si usa “evocare” all’occorrenza dentro di sé il totem di un animale (per esempio, in una situazione pericolosa si evoca l’animale-totem del lupo) al fine di incorporare le caratteristiche più istintuali e utili alla situazione che sono proprie di quell’animale.
    (Wikipedia)

  7. Sono convinta da sempre che queste cose esistono. Tutti noi potremmo essere dei piccoli anche se limitati sciamani ma abbiamo perso le nostre precezioni con l’avanza del progresso abbinato ad una pigrizia non solo fisica ma anche mentale. Alcune sensazione che descrivi parlano degli indiani io li ho sempre recepiti e ti assicuro che non sempre sono piacevoli molto dipende da chi hai di fronte od il luogo anche se deserto di cosa è stato impregnato. E’ un discorso lungo e mi fermo. Grazie per tutte queste info. mi stuzzica andare a rileggere alcune pubblicazioni di vita. Ciaoo e buona fine settimana.

    • @edvige

      La tecnologia; dai telefonini allo stesso computer, la rete in generale, per quanto possa avvicinare le persone, non fa altro che renderle insensibili.
      La sensibilità è un fatto naturale e la natura non si affida alla tecnologia.
      Forse, in futuro, riusciremo a mediare a questa “freddezza” dovuta allo scorrere di batterie ed energia elettrica, chissà…
      L’augurio per un sereno fine settimana a te.
      ^___^

  8. In alcuni culti sciamanici, il totemismo si avvicina al concetto di “possessione volontaria” poiché i praticanti di queste discipline antiche e primitive entrano in un contatto così profondo con lo “spirito” dell’animale totem da esserne “soggiogate”, prendendone persino alcuni atteggiamenti ed abitudini oltre che, come si suppone, le loro abilità.
    (Wikipedia)

  9. Adoro la cultura dei nativi americani, ne condivido il profondo rispetto per ogni creatura dell’universo. Sono convinta anch’io che anche le pietre posseggano un’energia: altrimenti come farebbero alcuni minerali ad influire positivamente sul nostro umore e sulla nostra salute? Ti abbraccio forte e ti auguro un sereno weekend ❤

    • @Donatella

      Ci sono infatti delle teorie mediche proprio relative ai minerali delle pietre. Rammento, da bambino, di essermi recato nello studio di uno specialista che trattava alcune patologie del corpo con dei sassi particolari. Non ricordo i dettagli, perché ero davvero piccolo, ma ritrovai il benessere nel fisico.
      L’augurio per un solare fine settimana a te.
      ^_____^

  10. L’antropologo Radcliffe Brown, nelle sue ricerche sui nativi americani scoprì che i totem rappresentavano le relazioni tra tribù. Il significato del totem ed il suo legame con il clan venne ampiamente studiato da Freud nel saggio Totem e tabù del 1913, in cui lo scrittore si sofferma particolarmente sul tabù dell’incesto e le sue proibizioni nelle società totemiche e tribali.
    (Wikipedia)

  11. per conoscere queste tradizioni devi essere abbastanza appassionato. credo che se adottassimo subito la cultura dei pellerossa, non avremmo problemi di inquinamento e di guerre…. ma credo sarà difficile.
    buon pomeriggio e ben tornato!

    • @Aida

      Più che difficile sarà praticamente impossibile, per la società, adottare questi sistemi di vita. Vorrebbe dire ripudiare le conquiste del progresso. E quante persone potrebbero, concretamente, percorrere una strada simile a beneficio della natura e della spiritualità? Magari, oggi, parecchie. Tuttavia, chi tiene le fila dall’alto, non lo permetterà mai.
      L’augurio per un sereno fine settimana a te.
      ^___^

  12. Mi affascinano questi argomenti anche se mi sforzo di restare distante e di far prevalere il mio carattere pragmatico.
    Inoltre, a pensarci bene, anche nella nostra cultura tante cose sono simili. Ad esempio si dice che quando una persona muore per giorni il suo spirito vaga nella sua casa, nel luogo dove viveva. E poi le preghiere che recitiamo per i nostri cari defunti, i “colloqui” silenziosi con loro (e che spesso ci aiutano e confortano), le messe perpetue in loro memoria, gli oggetti dai quali non ci allontaniamo come fossero dei totem, ecco, somigliano tanto al modo di pensare dei nativi.

    Sereno weekend
    Marirò

    • @ili6

      I missionari, quando tentarono di introdurre il cristianesimo presso la società dei nativi americani, riscontrarono proprio le analogie che descrivi anche tu. Infatti, molti pellerossa, conquistati dal verbo dei religiosi, decisero di affidarsi alla fede cristiana.
      Se però entriamo nel dettaglio, le differenze tra la spiritualità degli indioamericani e dei cristiani, sono incisive e si notano soltanto assumendo un atteggiamento aperto e rispettoso. Dopotutto, l’obiettivo della fede, di qualsiasi religione si tratti, è quello di migliorare la spiritualità dell’individuo singolo e di orientarlo alla collettività.
      L’augurio per un sereno fine settimana a te.
      ^____^

  13. Sempre interessanti le tue notizie sui nativi americani, ho scoperto cose di cui ignoravo l’esistenza e che mi hanno fatto riflettere. Un caro saluto compagno di compleanno.

    • @Stefy71

      È un mondo immenso, compagna di compleanno. Qualcosa la ho imparata, ma molti particolari non li conosco nemmeno io e altri li ho appresi solo strada facendo.
      Felice di esserti utile.
      L’augurio per un sereno fine settimana.
      ^___^

  14. Sud: L’animale del Sud protegge il bambino che c’è in te e ti ricorda quando devi essere umile e quando devi avere fiducia, in modo che l’innocenza sia in equilibrio nella tua personalità.
    (invasionealiena.com)

  15. Credo anch’io Key, che lo spirito di chi ci ha amato, non ci abbandona con la morte, ma resta per sempre accanto a noi.
    E mi fa felice pensarlo, perché mi sento protetta, come quando la persona amata mi era accanto.
    Sempre interessanti e coinvolgenti i tuoi scritti!
    Un sorriso per augurarti una felice domenica.
    Marilicia.

    • @marilicia

      Sono speranze che abbiamo tutti. Sia chi crede in una forma di religione e chi crede soltanto nella figura che ha avuto vicino durante la vita terrena.
      L’augurio per un sereno inizio di settimana a te.
      ^___^

    • @claudiaquaglia55

      Il fascino dei nativi americani è molto sentito. Specie nei nostri tempi, dove la spiritualità è spesso messa in secondo piano a favore della tecnologia che ci circonda.
      Un caloroso benvenuta a te tra le pagine del mio blog.
      ^____^

  16. Il filo rosso annoda le memorie dei nostri cari, la loro energia ci accompagna nel cammino. Abbiamo tanto da meditare nelle praterie dell’anima.
    Un saluto, ciao Kay

    • @Luisa

      La memoria dei nostri cari è probabilmente uno dei beni più preziosi che abbiamo, nell’arco della nostra vita terrena.
      L’augurio per un sereno inizio di settimana a te.
      ^___^

  17. Ho letto veramente con tanto piacere.
    La memoria; ricordare, anzi, tenere viva una fiamma di ricordi e un atto dovuto! verso questo popolo cosi fiero e saggio!

    Una serenissima buon Dicembre per te! Elisa

    • @©Elisa

      Ricordare va benissimo. Così come rendersi conto che questo popolo esiste ancora; con le sue battaglie, le tradizioni, la cultura e il futuro tutto da scrivere.
      L’augurio per un sereno inizio di Dicembre a te.
      ^___^

  18. Ho apprezzato molto il contenuto di questo post. Ho sempre dato un grande valore alle cose così come ho un grande rispetto per l’ambiente. E’ certamente una cultura fuori tempo, ma è affascinante e restituisce a questa civiltà degli insegnamenti utili alla stessa.
    Buon fine settimana

    • @49mimosa

      Più che essere una cultura fuori tempo, siamo noi che pensiamo di essere troppo avanti, purtroppo. Ci siamo affidati a progresso e tecnologia, dimenticando i valori spirituali e morali che albergano nei nostri stessi cuori.
      L’augurio per un sereno fine settimana a te.
      ^___^

  19. Non conosciamo il confine tra la vita e la morte ma misteriosamente
    ne percepiamo la vicinanza.
    Mi piace pensare che dopo la morte fisica ci sia una vita spirituale
    Molto bello e riflessivo questo post
    Buon ponte della Concezione
    Salutoni
    E.

    • @In The Mood For Love

      I Nativi americani lo pensano, essendo un popolo dalle radici molto spirituali. Ed è così anche per parecchie altre persone, di culture e tradizioni diverse. Non potremo mai saperlo con certezza, poiché è una questione di fede.
      L’augurio per un sereno ponte anche a te.
      ^___^

    • @Sara

      Ne abbiamo sacrificati molti. E altri ancora ne stiamo sacrificando; basti vedere l’abbattimento delle foreste in Amazzonia, il polmone del mondo, per esempio. Ma la lista sarebbe chilometrica e raccapricciante.
      Un caloroso benvenuta a te tra le pagine del mio blog.
      ^___^

  20. L’animale di Dentro ti insegna come trovare la gioia nel tuo cuore e come restare fedele alle tue verità personali. E’ anche il protettore del tuo Spazio Sacro, il luogo che è soltanto tuo e non viene mai condiviso se non dietro tuo espresso invito.
    (invasionealiena.com)

    • @Viviana Re Fraschini

      Hai ragione, riguardo le peculiarità che citi. Il popolo rosso nutre un profondo rispetto verso la natura e tutta la sfera vivente che ruota attorno ad essa. Vivente e non vivente, per la precisione: anche un sasso è degno di rispetto per il posto che occupa nel creato.
      L’augurio per un solare inizio settimana a te.
      ^____^

  21. E’ così piacevole leggerti…culture di popoli, profili di uomini…
    E’ un affascinante viaggio nel tempo e l’anima si riempie di emozioni.
    Grazie Alberto!
    Un caro saluto e una felice serata, da Luci@

    • @Luci@

      Ti ringrazio per il tuo apprezzamento e spero vorrai sapermi dire qualcosa anche circa la mia pubblicazione sui Nativi americani e dintorni.
      L’augurio per una serena giornata.
      ^__^

  22. Ciao Key, ultimamente sono molto uccel di bosco,ma non scordo gli amici.
    E non ho scordato che ho il tuo libro da acquistare..
    Ti lascio anche gli auguri per un sereno Natale.
    a sentirci presto.
    un sorriso e ciaoo!
    Magda

  23. Mi piace questa cultura, e il rispetto per le cose più insignificanti per noi. Tutto è stato creato e tutto ha una sua vita segreta. Forse per questo popolo non era poi tanto segreta. Buona serata e grazie per i tuoi commenti e i saluti che mi lasci quando esco di scena. Bacioni ^_^

  24. Il tuo libro finalmente fa parte della mia libreria di Kindle,appena ho finito di leggere quello cominciato parto con il tuo.
    Ti auguro un sereno fine settimana!
    ciaoo *___*

    Magda

    • @magda

      Ti ringrazio per la fiducia.
      Spero di poter leggere presto le tue impressioni sul libro. Non scordare di scriverle anche sullo store di acquisto.
      L’augurio per un sereno fine settimana.
      ^_____^

  25. bellissimo post, anche perché ci riconduce in quelle percezioni in cui ognuno di noi prova quando c’è una grave perdita nella nostra sfera familiare. Percezioni che poi lasciamo svanire con il passar del tempo, ma dovrebbero farci riflettere sul concetto di energia e di spiritualità, che non a niente a che vedere con la religione, perché la nostra anima continuerà ad esistere e sono proprio le nostre dolcezze o le nostre violenze a modificare il resto dell’universo. Piacere di averti scoperto nell’affollato mondo del web!

    • @il barman del club

      È un concetto molto importante quello che evidenzi, riguardo l’anima. Talmente importante che sarà esplorato, seppur in chiave diversa, anche nel mio prossimo lavoro.
      Lo stesso George Lucas, nella sua epica saga di Guerre Stellari, spacciata per fantascienza, ne fa pilastro con la definizione della “forza”: dove nulla svanisce mai completamente, ma è correlato per sempre.
      Un caloroso benvenuto a te tra le pagine del mio blog.
      ^__^

  26. è vero, il concetto di “forza” definisce bene il senso del discorso e circoscrive i movimenti dell’energia che abbiamo intorno, pronti a modificare gli eventi. Capire proprio questa “forza” vol dire evolversi ad un livello più alto, come se le dimensioni fossero dei confini facili da oltrepassare… Chissà se mai riusciremo a capire tutto questo che ci vive intorno…

    • @il barman del club

      Di sicuro non sappiamo nulla. Conosciamo il passato; le incredibili scoperte, in quegli anni, erano considerate pura fantascienza. Allo stesso modo, il nostro futuro, potrebbe riservarci sorprese inaspettate.
      La buona serata a te.
      ^___^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.