Cora e la moglie di

cora4stagione_4

Apro la porta e la ricevo. Mi è già capitato, in precedenza, di fare sesso con un’altra donna. Rappresentano una minoranza della mia clientela, ma sono molte di più di quante si potrebbe pensare. Lei è elegante, sa di pulito e profuma di buono. Sfoggia un caschetto nero tinto che le dona, in sintonia con lo smalto delle unghie. È fine anche nel gesto di sbottonarsi la camicetta di seta scura. Ha occhi grandi e smarriti. Le sue mani scorrono cieche su di me, indecise nel percorso da scegliere: è una dominatrice goffa. Sopra il letto comincio a lavorare sul serio, facendo bene attenzione a non impormi. Vuole l’illusione di essere lei a guidare il gioco e ho il compito di soddisfare le inclinazioni. Mi sprona a dare tutto, anche quando resta a corto di fiato. Anche quando la logica le imporrebbe di fermarsi. Trascorriamo un intero pomeriggio così, dimenticando le soste e i tempi persi.
«Tu non sei lesbica.» Affermo, con le prime ombre della sera alla finestra.
«Come?»
«Lascia stare» la interrompo «era soltanto un’osservazione frutto della curiosità femminile».
Lei tace, poi riprende sospirando a fondo. «Vuoi sapere perchè?»
«Non è necessario: mi paghi per fare e stop».
«Ma io devo dirtelo: mi hai salvata dal divorzio».
La guardo incredula, mentre riprende a parlare.
«Sono la moglie di… forse non conosci neppure il suo vero per nome. Mio marito è tuo cliente da quando hai iniziato. Tra noi era finito tutto. Ma io lo amavo. Lo amo ancora, anche così, da morire. Se resta con me, lo devo solo a te».
Si riveste languida, lascia la busta sul mobile e uno sguardo macchiato di tristezza e consapevolezza. Esce dalla porta della camera d’albergo, per la prima e ultima volta. La moglie di.

cora_serie

Autore testi: Keypaxx © Copyright per questo testo dal 2016. Tutti i diritti riservati.
Immagini dal web © Copyright aventi diritto: “Jennifer Love Hewitt” archivio web
Nella ideale parte di Cora ho scelto dal 2011 Jennifer Love Hewitt.

Annunci

50 risposte a “Cora e la moglie di


  1. ****************************************************************************************************
    ——————————- Il segreto del nuovo romanzo ——————————

    Dove nasce l’ispirazione per la scrittura?
    Cosa si nasconde dietro la pagina di un romanzo?
    Ecco cosa ne penso, nel nuovo articolo del blog: 
    “Il segreto del nuovo romanzo”.
    QUI
    … ti aspetto su albertocamerra.com
    😉
    ****************************************************************************************************

    • @Silvia

      Una perfetta professionista dovrebbe conoscere la sua clientela, in effetti. E Cora cerca di essere tra le migliori, nella sua occupazione.
      Sono felice che ti sia piaciuto il racconto.
      🙂
      Ti auguro una gradevole serata.
      ^____^

    • @mairetta

      Vero. Questa serie alterna momenti molto divertenti, ad altri particolarmente riflessivi: perché cerca di rispecchiare le contrastanti emozioni della vita. Nel quotidiano ci capita di ridere, come di arrabbiarci, di esultare e, purtroppo, anche di rattristarci.
      Andrà meglio in una prossima occasione.
      😉
      L’augurio per una felice serata a te.
      ^____^

  2. Spesso gli incontri casuali possono essere forieri di buone nuove, persino , come in questo caso , salvare qualcosa che sembrava irrimediabilmente perso.
    Sempre strani i casi della vita.
    Grazie per questi racconti amico bello!

    • @nella

      La vita ci riserva sempre delle sorprese. Cora, con il mestiere che fa, più di altri rischia di incrociarne. E con un po’ di fortuna e abilità, ne esce abbastanza bene.
      Sono felice che questa serie ti piaccia.
      🙂
      L’augurio per una felice serata.
      ^____^

  3. Ho trovato interessante per gli spunti che da l’ultimo episodio di Cora.
    Davvero una brava indagatrice dell’animo umano. Ma non sarà che proprio quel lavoro la induca a riflessioni sulle persone che spesso per via di una vita superficiale, difficilmente vengono a galla?
    Buona serata!

    • @Mariella

      Bel quesito, il tuo. Talvolta la leggerezza di pensiero mina la qualità dei rapporti, è vero. Tuttavia, le relazioni sono un miscuglio di superficialità e impegno: sta poi a noi, riuscire a regolarli nella giusta misura.
      Una felice serata a te.
      ^____^

  4. molto bello questo pezzo, tra l’altro (e chissà perché) io ritengo che quando in un un racconto breve (ma anche non breve) nasconde un colpo di scena che assapori si all’improvviso, ma che maturi anche fra le tue aspettative e poi lo scopri nel finale che gusti ancor di più, allora chi scrive è veramente capace di scrivere (ed è una dote che non appartiene a molti, credimi). Per questo i miei complimenti sono sinceri, perché leggerti è veramente un piacere !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 🙂

    • @il barman del club

      È molto generoso e gentile, il tuo commento: ti ringrazio. Sicuramente lo terrò caro per i momenti meno felici. Perché nella scrittura, come nella vita, gli alti e bassi sono frequenti.
      Come osservi anche tu, non è facile dare un senso compiuto a un racconto breve. Forse, nella tecnica, mi hanno aiutato i testi delle canzoni che ho scritto anni fa.
      L’augurio per una felice festività a te.
      ^______^

    • @Stefy71

      Grazie, compagna di compleanno. I tuoi complimenti sono sempre graditissimi, anche perché provengono da una penna capace e ispirata.
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^____^

    • @elisafalciori

      La tua interpretazione è una di quelle che meglio si sposano al senso del racconto ed è, certamente, una delle possibilità concrete, nell’atteggiamento della moglie.
      Sono contento che ti sia piaciuto. Ti ringrazio per i complimenti.
      🙂
      L’augurio per una felice giornata a te.
      ^____^

    • @Kylie

      Sicuramente, la mente umana, nasconde sfumature non completamente visibili. Quale sarà la vera intenzione della moglie di? Probabilmente, Cora non lo saprà mai e dovrà affidarsi, come spesso accade, al suo intuito femminile.
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^___^

    • @sherazade

      Ma no, almeno è una tristezza costruttiva: con tutte le depressioni che girano oggigiorno.
      😉
      L’augurio per un sereno inizio di settimana a te.
      ^____^

    • @marilicia

      Ne sono felice. Ormai Cora è parte integrante di questo blog, nonostante sia una delle ultime serie arrivate. Questa quarta stagione ha ancora qualche episodio, previsto.
      🙂
      L’augurio per un sereno inizio di settimana a te.
      ^_____^

  5. Image Hosted by ImageShack.us

    In amore, in quelli che il linguaggio imbecille si è fissato di chiamare tradimenti, non c’è, di tradimenti, neppure l’ombra: ci sono soltanto delle fedeltà alla vita.

    (Guido Ceronetti)

  6. Ciao Alberto! E’ davvero bello ritornare sul tu blog… mi spiace tanto non averlo fatto negli ultimi periodi, ma noto con piacere che la tua passione per lo scrivere continua a produrre 🙂 Perdonami se ancora non ti ho fatto sapere nulla sul tuo racconto fantasy… sai anche tu perchè non l’ho ancora finito di leggere… ma visto che mi sono ripresa, è una delle prime cose che farò! 🙂 Nel frattempo ti lascio un abbraccio e un carissimo saluto 🙂

    • @Dirigente di Famiglia

      Sono felice che il personaggio ti piaccia. Se segui il tag “cora”, in fondo al racconto, puoi risalire ai precedenti episodi della serie. Questa è la quarta stagione, e siamo all’incirca a metà percorso; ma nelle pagine indietro ci sono altre tre stagioni.
      L’augurio per una solare giornata a te.
      ^____^

    • @Dirigente di Famiglia

      Immagino. Gli affetti più cari sono quelli che ci mettono duramente alla prova, sulla strada della vita. Spero potrai risolvere presto le cose.
      L’augurio di una buona serata.
      ^___^

  7. Decisamente triste il personaggio della moglie, arrivare a sopportare tanto per amore non deve essere facile e nello stesso tempo lo trovo un pochino un auto-infliggersi sofferenza. Come sempre ottimo il racconto, ben scritto!!
    Saluti, Patrizia

    • @Patrizia M.

      Sicuramente sì; non possiamo prendere la reazione della “moglie di” come qualcosa di positivo, ma solo come una reazione da parte di una persona profondamente ferita. Di fronte alle avversità è difficile stabilire come la mente umana possa comportarsi e metabolizzare il dolore.
      Grazie per il tuo sempre prezioso apporto.
      🙂
      L’augurio di una felice serata.
      ^_____^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...