Il progetto fucsia

progetto_fucsia

Un funambolo è un equilibrista pronto a sfidare le leggi della gravità. Molti ne provano invidia, perché consapevoli di non poter sfoggiare la medesima dose di incoscienza. Molti provano ammirazione, perché consapevoli che una simile incoscienza è dote rara. Altri lo considerano solo un povero matto, destinato a giudizi critici e possibili fallimenti. Perciò, la qualità che lo rende capace di attirare gli sguardi è la sua sfrontata imprudenza: il funambolo si mette in situazioni pericolose, incurante dei possibili danni. Se non le trova, le provoca. È soltanto il brivido del rischio a muoverne i passi sopra un filo sottile sospeso nel vuoto? Chi può dirlo. Di sicuro, lassù, il funambolo è da solo. In balia dei capricci del vento. Affrontare un nuovo progetto scritto è come camminare su quel filo. Nessuno può sapere come si svilupperà quel percorso: non lo sapranno i lettori, finché non avranno voltato l’ultima pagina e non lo saprà nemmeno l’autore, finché non avrà messo la parola fine al lavoro.
Il progetto fucsia, titolo provvisorio, in codice, molto distante da quello definitivo, nasce dopo alcune discussioni con la mia editor. L’embrione di questa idea si evolve durante la lavorazione di Luna senza Inverno, il mio penultimo libro, riflettendo sulla figura di Tami, interprete principale di quelle pagine. Ho iniziato a svilupparlo tra la primavera e l’estate del 2014, in varie fasi. Scrittura e successive elaborazioni del testo, si sono protratte per il resto dell’anno. Terminata la prima fase, mi sono dedicato ad altro, scrivendo il racconto Caprice e il cavaliere. Volevo permettere al progetto fucsia di assorbire lo slancio iniziale, chiudendolo in un cassetto per rivolgere le mie attenzioni all’albina di Pontorson, Caprice. La seconda fase ha preso il via nella primavera del 2015, seguita dalla terza che è proseguita sino all’estate. La quarta e ultima fase è iniziata e si è conclusa nell’autunno dello stesso anno.
Subito dopo è partito l’editing, che è tuttora in corso, e che richiede un nuovo lungo periodo di gestazione.
Ci vuole così tanto tempo per finire un libro? Sì e no. Dipende dal libro. I fattori che ne determinano la chiusura sono molteplici, occorre tener conto anche degli imprevisti. Alla base di questo, bisogna aggiungere la volontà dell’autore.
Progetto fucsia nasce dal genere rosa, in altre parole quella categoria letteraria che narra storie d’amore concentrandosi sul loro intreccio, composto da avventure e intrighi, destinato però a un lieto fine. Dal rosa si discosta per affacciarsi al rosso dell’erotismo. C’è chi, per ottenere il fucsia come colore, mischia in parti diverse il rosso e il bianco: quest’ultimo, per antonomasia, è il colore della purezza. Se accostiamo peccato (rosso) e innocenza (bianco), otteniamo un fucsia, che solo all’apparenza potrà ricordare un rosa.
Complicato? No, solo sulla carta.
Mi armo perciò di asta e filo e torno lassù, in equilibrio, per proseguire con il lavoro. Tra peccato e innocenza, sperando di arrivare dall’altra parte ancora incolume, sfidando la sorte e l’incoscienza.

Autore testi: Keypaxx © Copyright per questo testo dal 2016. Tutti i diritti riservati.
Immagini © Copyright aventi diritto: “Forum” mycandylove.com

Annunci

49 risposte a “Il progetto fucsia


  1. ****************************************************************************************************
    —————————— Il segreto del nuovo romanzo —————————–

    Dove nasce l’ispirazione per la scrittura?
    Cosa si nasconde dietro la pagina di un romanzo?
    Ecco cosa ne penso, nel nuovo articolo del blog: 
    “Il segreto del nuovo romanzo”.QUI
    … ti aspetto su albertocamerra.com
    😉
    ****************************************************************************************************

    • @nella

      Ti ringrazio per la fiducia e per i complimenti. Ma ci vorrà ancora un po’, per vedere i risultati di questo nuovo lavoro.
      😉
      L’augurio a te per un solare inizio di settimana.
      ^____^

    • @Magda

      Ti ringrazio per la fiducia. Spero che l’attesa non sarà molto lunga, ma ci sono comunque da sistemare molte cose ancora.
      😉
      L’augurio per un sereno inizio di settimana a te.
      ^____^

  2. “Poche persone sono capaci di esprimere con equanimità opinioni che divergono dai pregiudizi del loro ambiente sociale. Molte persone sono addirittura incapaci di formare tali opinioni.”
    (Albert Einstein)

    • @antonella

      Ti ringrazio per il tuo apprezzamento. Sulla lunghezza del viaggio non ci sono dubbi: per fortuna sono ancora dentro i tempi che mi ero prefisso. Ma il bello dei libri è anche questo: se non devi rispettare particolari contratti, nessuno spinge per farti uscire.
      😉
      L’augurio per un solare inizio di settimana a te.
      ^____^

  3. E’ proprio affascinante il modo in cui descrivi il tutto usando i colori, che rendono benissimo l’idea.
    Allora ti auguro un buon cammino, lassù dove sembriamo tutti un po’ dei puntini lontani. E si, ti invidio, io soffro di vertigini..^.^

    • @Paola S.

      Sì, l’idea del colore mi è sorta sin dall’inizio del progetto. In realtà, a pensarci bene, in narrativa qualcosa del genere è utilizzato per definire anche il genere poliziesco (con il giallo) e il poliziesco a tinte cupe (con il nero). Oltre al genere romantico ed erotico, con i colori che ho scritto sopra. Ci sono invece opinioni e scelte contrastanti per altri generi, come il fantasy ad esempio, dove l’azzurro ha meno attecchito.
      Per le vertigini non preoccuparti: basta non guardare mai in basso e tenere lo sguardo in avanti.
      😉
      L’augurio per un sereno inizio di settimana a te.
      ^_____^

  4. “Non credere mai di essere altro che ciò che potrebbe sembrare ad altri che ciò che eri o avresti potuto essere non fosse altro che ciò che sei stata che sarebbe sembrato loro essere altro.”
    (Lewis Carroll)

    • @il barman del club

      Ti ringrazio per la fiducia e per il complimento. Come scrivo spesso, l’apporto di voi amici è fondamentale, per la mia narrativa: mi spinge a proseguire e mi permette di comprendere se la strada è quella giusta. Per quanto riguarda il titolo, non si tratta di quello reale. Ma di un titolo fittizio, in attesa di concludere il progetto e di renderlo poi noto.
      🙂
      L’augurio per uno splendido inizio di settimana a te.
      ^_____^

    • @audrey

      L’importante è ricordarsi di mettere sempre una rete sotto. Così, se si cade, almeno abbiamo la possibilità di riprovare.
      😉
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^___^

  5. Bello come titolo, si sente la tua grinta e determinazione a portare a termine nel migliore dei modi i tuoi scritti. Ti auguro tutto il successo che meriti, compagno di compleanno 🙂

    • @Stefy71

      Il titolo è in codice, compagna di compleanno. Quello definitivo lo rivelerò soltanto quando il libro potrà considerarsi quasi terminato. Un po’ per scaramanzia e un po’ perché il panorama attuale è talmente affollato che mi costringe a continue verifiche, per evitare poco piacevoli omonimie. Grinta e determinazione sono indispensabili, senza dubbio, altrimenti le tempistiche si dilaterebbero ulteriormente.
      Grazie per il tuo appoggio!
      🙂
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^____^

    • @elisafalciori

      La paura, ahimè, c’è sempre. Come per la maggior parte dei lavori artigianali, che richiedono il responso di un pubblico – in questo caso dei lettori – è impossibile determinare in anticipo come saranno accolti. Ma è anche vero che la speranza accompagna sempre i temerari: senza osare, senza la percentuale di rischio, non potrai mai arrivare dall’altra parte.
      🙂
      L’augurio per una serena giornata a te.
      ^____^

    • @Kylie

      Non per quanto mi riguarda. Alla base di quello che scrivo c’è sempre la passione; e finché sono guidato da quest’ultima, peso e fatica sono trascurabili. Certo, sarebbe bello poter disporre di un tempo maggiore, nel quotidiano, per proseguire agevolmente con i propri progetti; ma l’importante è rispettare una personale tabella di marcia. A quel punto, la tempistica diventa quasi secondaria.
      L’augurio per un sereno proseguimento a te.
      ^____^

    • @Viviana Re Fraschini

      Ti ringrazio per la fiducia che mi è molto cara.
      🙂
      Per quanto riguarda il risultato, ci sarà da attendere ancora un po’ di tempo: non c’è nessuna data di uscita, al momento. Ho però fiducia (speranza) di riuscirci entro la tarda primavera. Nel frattempo, proseguo la mia… camminata.
      😉
      L’augurio per una felice serata a te.
      ^_____^

    • @marilicia

      Ti ringrazio per la fiducia e spero che sia ben riposta.
      🙂
      Per quanto riguarda le tempistiche, non ho ancora una risposta precisa a riguardo. Anche perché non dipende soltanto da me, ma da tutti i meccanismi che gravitano attorno al progetto; spero di farcela entro la prima metà di quest’anno, magari per la tarda primavera.
      L’augurio per una felice domenica anche a te.
      ^____^

    • @Serena di Enjoy Life

      Ti ringrazio per l’augurio. I prossimi giorni e le prossime settimane saranno determinanti, per la chiusura del libro.
      🙂
      Una felice domenica anche a te.
      ^____^

  6. Tantissimi auguri per questa nuova avventura, che già sa di bello e di intrigante.

    E’ finalmente tornato a casa il mio tablet e, come ben mi dicevi, ho ritrovato il mio kindle intatto e così qualche giorno fa ho aggiunto il tuo Caprice e il cavaliere. Spero di avere il tempo di leggerlo presto e poi ti farò sapere.
    Buon fine settimana, ciao 🙂

    • @ili6

      Speriamo. Siamo quasi alle battute finali del primo editing, ce ne vorrà comunque un secondo per eliminare ogni possibile svista. Poi, se le cose procedono senza intoppi, arrivata la primavera ogni momento è buono.
      Sono felice che ti sia tornato il tuo lettore digitale. Sì, gli eBook, al contrario dei libri di carta, non si perdono mai: restano sempre nell’archivio dello store di acquisto e puoi scaricarli, una volta acquistati, tutte le volte che ti servono.
      Una volta conclusa la lettura di Caprice e il cavaliere, spero di leggere un tuo prezioso commento su Amazon: mi sarà molto utile per divulgare il libro. Grazie.
      Felice buon fine settimana a te.
      ^______^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...