Al principio de L’amore ferisce

af_promo_jhl_ritratto

Il mio nuovo romanzo L’amore ferisce, un New Adult con protagonista una giovanissima Cora, è disponibile in versione digitale (eBook) e in versione cartacea. Nel caso del volume su carta, puoi averlo tramite le migliori librerie ma solo su ordinazione. Per agevolarti nel tuo assaggio e per aggirare le difficoltà dell’editoria indipendente, mi piace pensare di averti invitato a scorrerne un lungo incipit in un’ipotetica presentazione. Buona lettura.

***

Da bambina credevo alle favole. Le ascoltavo dalle labbra di mio padre. Preferivo quelle con i principi: orridi rospi che diventano perfetti dopo un semplice bacio.
Le favole sono la prima grande fregatura, per una donna. Spingono a credere in qualcosa che non esiste.
Da mesi non vedo papà. Con le sue storie contribuiva a ingannarmi, ma mi proteggeva dall’esterno. Quando me ne sono accorta ho continuato ad assecondarlo. Così, se prima lo adoravo per la sua capacità di raccontare, poi ho continuato a farne il mio idolo per la sua determinazione nel tenermi al sicuro. Papà era un cappotto caldo contro i rigori dell’inverno.
Non potevo immaginare il futuro.
La vetrina delle scarpe mi porta a strane riflessioni. Sarà a causa del tacco dodici? Ci penso sopra mentre torturo la gomma tra i denti e il vetro mi restituisce un’immagine sorretta da gambe nude, magre e lunghe: quasi un’ironia per il mio metro e sessanta. Fino all’anno scorso avrei dovuto deglutire a vuoto: adesso potrei comprarmi la metà delle calzature esposte.
Cammino sotto i portici, passando di fianco a una libreria che espone uno degli ultimi libri che ho letto: un romanzo erotico di successo, una via di mezzo tra un rosa e il Kamasutra.
Sorrido, pensando a quanto sia profondo il confine tra realtà e fantasia. Perché le persone amano sognare, inseguire le illusioni. Magari, così facendo, ogni caduta appare meno rovinosa. È una brezza fredda a ricordarmelo. Un soffio insistente che solletica la pelle delle mie gambe. È umido, come l’abbraccio sgradevole della nebbia che non manca mai, scivolando tra lo smog e i timidi raggi del sole. Nonostante ciò, mi mancava Milano.
Quando ci vivevo, avrei voluto soltanto andarmene, abbandonare la frenesia e l’inquinamento. Poi ho visto Parigi, la sua arte, parlato la lingua dolce: mi sembrava che i sogni romantici potessero avverarsi uno dopo l’altro. Ho visto Berlino, i quartieri della moda, il suo grigiore così simile a questo. A Barcellona ho capito. Lì, la mia confusione è mutata in qualcosa di diverso. Ha preso forma. Sono diventata quella di oggi […].

! Aiuta un autore emergente !
! Regalati ora L’amore ferisce !

af_blog

Lo trovi in tutti gli store digitali. Ecco i principali:
Amazon Kindle Store >> QUI
Kobo inMondadori >> QUI
Apple iTunes >> QUI
Google Play >> QUI
Lo puoi avere su ordinazione nelle migliori librerie.
Ordinalo ora per averlo entro gennaio: idea perfetta per iniziare il 2017.

! Appena letto scrivi la tua recensione sullo store di acquisto !

Grazie! 🙂

Autore testi: Keypaxx © Copyright per questo testo dal 2017. Tutti i diritti riservati.
Immagini © Copyright aventi diritto: “Jennifer Love Hewitt aka Cora” elaborazione grafica

Advertisements

22 risposte a “Al principio de L’amore ferisce


  1. ****************************************************************************************************
    —————————————- L’amore ferisce —————————————
    Perché Bianca ha lasciato Milano? Perché ha deciso di assumere l’identità di Cora?
    E, soprattutto, perché L’AMORE FERISCE?
    Ogni domanda avrà una sua risposta nel nuovo romanzo New Adult che svela il passato e il presente di Cora!
    Lo trovi QUI
    … e lascia il tuo commento su albertocamerra.com
    😉
    ****************************************************************************************************

  2. Si delinea perfettamente il carattere di Cora giovane, simile a molte altre ragazze che fanno “fortuna” con altri sistemi..anche questo fa parte della vita..niente da eccepire..si …i sogni spesso aiutano, è vero!
    Un sorriso solo per te mio caro Keypaxx

    • @nella crosiglia

      Sì, ho cercato di rendere la versione giovanile di Cora molto vicina al modo di pensare delle teenager. Con le contraddizioni e le incertezze dell’età.
      🙂
      L’augurio per un solare fine settimana a te.
      ^____^

    • @franco battaglia

      Ti ringrazio di cuore per l’acquisto!
      Spero di vedere presto la tua recensione e ti auguro una buonissima lettura.
      🙂
      Certo, sui sogni siamo d’accordo: tuttavia, quando hai diciannove anni, sognare è anche piuttosto normale.
      😉
      Felice fine settimana a te.
      ^____^

    • @il barman del club

      Il cartaceo è disponibile senza problemi. Tuttavia occorre, appunto, ordinarlo e trovare una libreria di fiducia: purtroppo non tutti i librai sono disposti a fare il piccolo sforzo in più che richiede un’ordinazione supplementare. Ma sono certo che il tuo lo sarà.
      😉
      Attendo di leggere le tue impressioni con molto piacere.
      ^____^

    • @audrey

      L’importante è guardare le favole con la consapevolezza dell’età: aspettativa, se fanciulli e ammirazione, se adulti.
      Felice proseguimento di settimana a te.
      ^____^

    • @alicerobertohot

      Grazie per l’acquisto sulla fiducia!
      🙂
      Spero possa conquistarvi anche se, da una visita iniziale rapida (tornerò da voi, con maggior calma) è un genere un po’ diverso da quello che preferite scrivere. Mi auguro comunque abbiate preferenze narrativamente anche più larghe, almeno di lettura. Attenderò con piacere di conoscere le vostre impressioni.
      L’augurio per un sereno proseguimento di settimana.
      ^____^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...