Cammarata2 • parte 2di6 – La leggenda del lupo grigio

Del cugino Oscar, Diana ostentava lo stesso sorriso. Disarmante. Quel tipo di espressione che, se usata a dovere, era in grado di sbloccare i chiavistelli più ruggini. Non si poteva definire una ragazza bellissima, piuttosto bassina ed un po’ tondeggiante, ma certamente un tipo. Una di quelle personalità solari che sprigionano e catturano affetto con naturalezza. Come fossero giunti all’argomento, Vito se lo stava ancora chiedendo. La conversazione, che aveva avuto seguito dopo una rapida doccia, si stava dimostrando decisamente gradevole.

The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/media08f78c330dd1be6894de50fdfb4fdc05.jpg” cannot be displayed, because it contains errors.

Benchè si dovesse attendere che il motivo della visita non poteva essere soltanto il riportargli il gatto, irragionevolmente desiderò fosse venuta solo per conoscerlo.
Ed invece si trattava anche di altro.
«Vorrebbe che facessi visita … a sua nonna?»
«Si.. lo so che può apparirle piuttosto strano. Però credo che potrebbe esserle di beneficio. Mia nonna ha origini catanesi, come lei. Ed ha sempre prestato molta attenzione alla voce dei propri conterranei.» Gli confermò con risolutezza. «Abita sul Carso, poco fuori Sgonico… io sarei di servizio in quella zona proprio tra poche ore. Potrei accompagnarla nella parte collinare. C’è da camminare per un pezzo a piedi, ma è un percorso poco impegnativo.»
Vito Cammarata lasciò trapelare una leggera incertezza. Più che dal carattere intraprendente di Diana, dalla prospettiva di un esercizio fisico imprevisto. Si sentiva fuori forma, e la birra della sera prima pareva appesantirgli ancora lo stomaco. Lo sforzo maggiore sarebbe stato però dirle di no.
«E’ da qualche tempo che non vado in quelle zone.. ma di cosa dovrei parlarle, esattamente? Ho difficoltà ad immaginarla come una sola visita di cortesia, Diana. Dico bene?»
«Mia nonna Morena è.. poco in salute. Si sta avvicinando l’inverno, commissario. Io ho tentato in svariati modi di convincerla a trascorrerlo da me. Senza successo. E, sinceramente, non so più che cosa tentare. Ho pensato che, forse, le parole di un altro siciliano estraneo alla famiglia le potessero smuovere ricordi piacevoli. E’ completamente isolata in quel posto, fatta eccezione per le mie visite. Che sarò costretta a limitare notevolmente con l’arrivo della neve…»
Abituato, per la propria professione, a carpire la natura delle persone, Vito ascoltò attentamente la guardia forestale. Nonostante la decisione e la franchezza con cui parlava, avvertiva qualcosa di indefinibile e di poco chiaro nelle sue parole. Ma lo tenne per sè.

The image “https://keypaxx.files.wordpress.com/2011/12/media5f6daa32e1ba6ee97786375116c613d6.jpg” cannot be displayed, because it contains errors.

«So che, probabilmente, avrà altri impegni per la giornata. E mi scuso per esserle capitata così all’improvviso con una richiesta simile…»
«Diana, non ci sono problemi. E poi, Oscar non mi perdonerebbe mai di aver ignorato il sangue del suo sangue! Il tempo di prepararmi e possiamo metterci in viaggio. D’accordo?»
«E’ gentilissimo, commissario, davvero. Gliene sono molto grata!» Gli rispose sollevata. Lui, invece, sperava soltanto che lo stomaco reggesse con l’aiuto dell’aria montana…

Autore testi: Keypaxx © Copyright 2009. Tutti i diritti riservati.

Annunci

51 risposte a “Cammarata2 • parte 2di6 – La leggenda del lupo grigio

  1. Ti anticipo che questo nuovo racconto mi terrà inchiodata molto felicemente al tuo blog Key 🙂 Parli di siciliani, di commissari,non posso proprio perderlo :)))) e poi il tuo modo di scrivere mi cattura.Mi piacciono Vito e Diana
    Un abbraccio affettuoso

  2. Direi che Diana ha trovato il modo giusto per non farsi dire di no e coinvolgere Vito con le armi della simpatia, che di solito e’ sempre vincente essendo la dote piu’ importante in una persona…
    bello il racconto! Aspetto le prossime puntate..ciao un caro saluto e buona serata

  3. ********************

    Cari keypaxxiani, questo è un momento molto delicato per me. Sto affrontando problemi di famiglia molto seri e gravi.
    Il tempo è ridotto al lumicino ma farò di tutto per passare da voi sui vostri blog come ho sempre fatto e cercherò di mantenere vivo questo mio blog, nei limiti del possibile.
    Tuttavia è probabile che non riesca a dare delle risposte individuali nello spazio commenti qui presente, o non sovente.
    Come ho sempre sostenuto ritengo questo angolo importante e leggerò comunque sempre attentamente le vostre osservazioni e saluti; linfa indispensabile per avere la voglia di continuare un rapporto di reciproca simpatia e amicizia.
    Con affetto.
    K.

    ********************

  4. Caro Key,stavo per commentare il post,ma poi ho letto il tuo intervento e preferisco risponderti a questo.
    Mi spiace molto per i problemi che stai attraversando, e mi auguro che questo periodo passi al più presto.
    Ti sono vicina.
    Un abbraccio!

  5. Caro Key,
    Non so quali siano i tuoi problemi, so che sei riservato, e rispetto la tua riservatezza. Ti auguro che tutto si risolva nel modo migliore, ecomunque tu possa ritrovare la tua serenità.
    Per quanto riguarda il tuo post è molto intrigante, spero che Vito riesca a smaltire la trascorsa nottata, e godere della compagnia di Diana, anche in seguito…
    Un caro abbraccio di solidarietà, sai che ti stimo e sono molto affezionata a te. Ti auguro il meglio!
    Cri

  6. molto interessante come stai sviluppando la storia… come sempre riesci a catturare l’interesse e a svegliare la curiosità che porta a domandarsi ed ora che succede?
    un abbraccio e spero che tutto si sistemi nel migliore dei modi!

  7. Ehi alieno! Ma dallle tue stelle riesci a vedere il mio angolo di verde?! Se ti sforzi magari riesci a vedere anche i miei splendidi gigli rossi…
    Io intanto guardo il cielo… se vedrò luccicare qualcosa saprò che qualcuno da lassù mi starà sorridendo…
    Aicha

  8. “La luna era sorta ad oriente, un bagliore dapprima rossastro aveva accarezzato le cime delle altissime palme, scendendo languido e sensuale fino a congiungersi in un amplesso passionale col mare. La brezza era costante e portava l’odore intenso di salsedine mentre la battigia lasciava in bella mostra gusci di conchiglie trasportate dai flutti e poi dimenticate dalle onde che seguendo la forza della gravità lunare, si erano ritirate in dolce delicatezza.”

    Lascia che il mare delle emozioni ricopra le terre riarse…
    Tutto fluisce, in un eterno moto…
    Serenità
    :-)claudine

  9. E’ tornato Cammarata,è tornato il Druido d’Abruzzo,ma è sparito Paxx per problemi familiari.
    Mi spiace molto,spero tu possa risolvere nel migliore dei modi,nel frattempo leggo quello che ho perso durante la mia assenza sismica.
    Un abbraccio

  10. ********************

    Ringrazio tutti e tutte per le vostre manifestazioni di affetto tra i commenti e in pvt.
    La situazione attuale resta invariata purtroppo e rimarca a grandi linee il mio commento #6.
    Augurandomi di ritrovarvi sempre qui mando un abbraccio collettivo.
    K.

    ********************

  11. Sempre in attesa di seguire la continuazione del racconto,perché questo significherebbe un buon esito della tua situazione.
    Un abbraccio augurandoti un sereno per quanto ti sia possibile fine settimana :)Arsinoe

  12. Grazie per questa seconda parte di Cammarata che ci regali all’altezza dei tuoi scritti sempre superbi, ma spero che tu possa ora risolvere i problemi familiari e che possa essere presto qui con noi, ti aspetteremo! Un abbraccio!

  13. sabato mattina
    ancora in pigiama con i capelli scomposti in improbabili pieghe
    faccio colazione con comodo
    leggo con gusto quello che scrivi
    e aspetto con curiosità la prossima puntata
    ma soprattutto spero che la tua vita meno aliena si risolva presto nel migliore dei modi
    un sereno week end
    e un abbraccio grande

  14. Il piacere di leggere i tuoi post è sempre immutato e questo nuovo episodio di Cammarata lascia la giusta curiosità di capire come si possa evolvere il rapporto tra i personaggi della storia. Ti auguro che i tuoi problemi familiari si risolvano nel migliore dei modi. Un abbraccio.
    Ciao Annabella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...